Feeds:
Articoli
Commenti

Posts contrassegnato dai tag ‘Jean M. Auel’

LA SAGA DI JEAN M AUEL si sta per concludere, dopo un’attesa davvero molto lunga per i lettori, con LA TERRA DELLE CAVERNE DIPINTE.

Così, ecco un nostro piccolo speciale dedicato ai libri di argomento preistorico. Non tutti ancora in catalogo, ma qualora qualche lettore sia incuriosito, Atlantide non si tira di certo indietro nel cercare volumi fuori catalogo…

cominciamo con un testo quasi “classico”, smodatamente divertente:

English: Pliocene sea surface temperature anom...

Image via Wikipedia


“Il libro che avete tra le mani è uno dei più divertenti degli ultimi cinquecentomila anni. Detto così alla buona, è il racconto comico della scoperta e dell’uso, da parte di una famiglia di uomini estremamente primitivi, di alcune delle cose più potenti e spaventose su cui la razza umana abbia mai messo le mani: il fuoco, la lancia, il matrimonio e così via. È anche un modo di ricordarci che i problemi del progresso non sono cominciati con l’era atomica, ma con l’esigenza di cucinare senza essere cucinati e di mangiare senza essere mangiati.” (Dalla presentazione di Terry Pratchett)

Cronache dell’era oscura La saga del Lupo (La magia del lupo, Il ritorno del lupo, Sulle tracce del lupo), Michelle Paver, Mondadori
Torak è solo, ferito, terrorizzato, in fuga. Il suo unico alleato è un cucciolo di lupo rimasto orfano. La sola arma per sopravvivere è la sua abilità di cacciatore. Ma tra le cupe ombre della Foresta morire di fame non è ciò che spaventa di più. Perché un demone, lo stesso demone che ha ucciso suo padre, lo insegue furtivo e silenzioso come il respiro. Un demone deciso a distruggere tutte le tribù della Foresta, e che Torak – solo lui, nessun altro – dovrà sconfiggere durante la Luna del Salice Rosso. Anche se lui è solo un ragazzo, e le tribù lo hanno esiliato per sempre… Una storia che immerge il lettore in un passato lontanissimo e lo accompagna in un mondo di lupi e demoni, di spiriti degli alberi e di stregoneria. Un mondo in cui fidarsi di un amico significa rischiare la vita.

Un saggio storico
Preistoria, Matthiae Renfrew, Einaudi
La preistoria è la storia del divenire umano, dei nostri primi antenati e della comparsa dell’Homo Sapiens, delle origini dell’agricoltura e della nascita della civiltà. Ma la Storia inizia con le prime testimonianze scritte risalenti a poche migliaia di anni fa, quindi lo sviluppo dell’uomo dei primordi va ricostruito grazie ai reperti archeologici. Possiamo osservare l’inarrestabile avanzata del progresso nell’architettura, nelle tecnologie, nella cultura e nei viaggi oltre ad ammirare i prodotti stessi della civiltà umana: lingua, letteratura, musica e arti visive. Ma come si svilupparono tali conquiste della mente? Renfrew ripercorre qui le tracce dello sviluppo della mente umana, sottolineando i cambiamenti cruciali verificatisi 10.000 anni fa che portarono allo sviluppo di società complesse in varie aree geografiche: e alle prime città. La chiave per decifrare tale processo evolutivo risiede nel nostro DNA rimasto sostanzialmente inalterato per 200.000 anni, ma anche nelle affascinanti conquiste della nostra mente. L’approccio dell’archeologia cognitiva vivamente ed efficacemente caldeggiato dall’autore consente di delucidare perché il mondo umano cambiò cosi radicalmente negli ultimi 10.000 anni.

La notte del raduno, Margaret Elphinstone, Einaudi stile libero
Quando il giovane Bakar, figlio di Nekané, scompare misteriosamente, la vita della piccola comunità del Mesolitico viene profondamente sconvolta e le cose si complicano ulteriormente con l’arrivo di Kemen, forse unico superstite di un intero popolo ingoiato da un disastroso tsunami. Gelosie e sospetti si concentrano sullo sconosciuto cacciatore della Lince, appena entrato a far parte della famiglia di Nekané. Lo straniero è stato messo al bando per aver commesso qualche terribile delitto, oppure è davvero rimasto solo al mondo? Difficile stabilirlo con certezza; ma quando le sorti di Kemen cominciano a intrecciarsi con quelle del suo nuovo popolo, le conseguenze di un altro grave crimine minacciano di sgretolare l’intera comunità, costringendola infine a una drammatica resa dei conti.

Kwani l’eletta, Linda Lay Shuler, Nord
Kwani è una splendida ragazza nata nel fantastico scenario della Mesa Verde, nel sudovest del continente nordamericano, secoli prima della colonizzazione europea. Ma a causa dei suoi occhi azzurri, forse l’eredità di misteriosi visitatori giunti da una terra lontana, viene accusata di essere una strega, e quindi esiliata dalla tribù indiana del Clan del Lupo. Costretta ad affrontare una natura selvaggia e inesplorata, fra canyon e mesas, grandi città di pietra e tribù guerriere, il destino di Kwani sarà legato a quello di un grande mago tolteco del Clan dell’Aquila, ma soprattutto al giorno in cui potrà finalmente scoprire le sue arti magiche e gli antichi segreti che solo le donne come lei possono conoscere, cambiando per sempre la sua vita e quella del suo popolo. Una narrazione avvincente che ha trionfato nelle classifiche statunitensi dei bestseller, dove storia, leggenda, magia e avventura si fondono per ricreare il fascino delle grandi civiltà e dei maestosi scenari dell’antico continente nordamericano.

Saga dell’esilio del Pliocene, Julian May, Nord
Questa saga comincia nel mondo del futuro, dove la Terra, grazie all’aiuto del Milieu Galattico, ha colonizzato molti mondi. Sempre grazie al Milieu, l’unione di diverse razze aliene dotate di poteri mentali, la razza umana si sta evolvendo mentalmente; ormai ha raggiunto l’Unita’, una sorta di comunione mentale tra gli essere dotati di poteri. Ma fino alla completa unione ci sono dei disadattati che decidono di scappare nel passato, nel Pliocene. E’ una fuga senza ritorno perche’ una volta laggiu’ tornare indietro non e’ possibile.
Cosi’ chi non riesce a sopportare la presenza degli alieni, i recidivi disadattati, chi cerca avventura si prepara ad affrontare un mondo antico, ancora vergine.Ma la Francia del Pliocene, e li’ che e’ stata aperta la porta, non e’ proprio quella che si aspettavano gli avventurieri.
La presenza di due razze aliene, molto simil agli elfi e agli orchi delle fiabe nordiche, cambia molto le avventure che li aspettano, soprattutto quando si scopre la presenza di ribelli ‘operanti’ (cioe’ dotati di poteri) che risiedono nel Nord America del passato.
La vicenza si svolge tra battaglie tra gli ‘elfi’ e gli ‘orchi’, giochi olimpici e scontri con gli umani rinnegati finche’ il RE emerge.

Madre terra padre cielo,  Sue Harrison, Bompiani
Trama: Chagak, è solo una ragazzina quando la sua famiglia ed il suo clan vengono massacrati da un can nemico. Sola e spaesata viene accolta su un’isola da un uomo storpio. Anche qui però il male la raggiunge e la tocca. Quando l’opportunità di entrare a far parte di una nuova tribù e di sposare un uomo arriva, lei è troppo ferita per accettarla…o forse no?

 Il cacciatore di sogni, Kathleen e Michael Gear,  Piemme
Trama: America del Nord, 11.000 anni fa. Fiore di Agave è in fuga. Secondo la legge della sua gente deve pagare con la vita l’aver tradito Corvo grigio, uomo crudele e spietato. Ma nella tribù della costa dove si rifugia incontra Sole Splendente, lo sciamano, l’uomo dei sogni con una missione: salvare il suo popolo in pericolo… Uno straordinario romanzo dimagia e di passioni.

 La profezia del lupo,
 Kathleen e Michael Gear, Piemme
Trama: America, 5.000 anni fa. Dalle lande dell’estremo nord, strette nella morsa di un inverno senza fine, i clan del Popolo del Sole si spingono sempre più a sud. Affidano le loro strade alle visioni degli sciamani, ma qualcosa sta cambiando. Nei sogni si addensano oscuri presagi di una natura oltraggiata, di un’armonia fra l’uomo e la Terra spezzata per sempre. Solo un Sognatore estremamente potente potrà trovare una nuova via per il suo popolo e ristabilire l’equilibrio fra le forze della natura. Il Fascio del Lupo ha già scelto il suo guerriero. Ma per ora è solo una bambina. Il suo nome è Polvere di Lun

Un titolo recente per ragazzi, un bel libro di Alberto Melis:
Kamu dei lupi
di Alberto Melis, Piemme
Siamo alla fine dell’ultima era glaciale e Kamu sta per affrontare un lungo viaggio. Il suo villaggio, infatti, è stato attaccato dai feroci guerrieri provenienti dalle terre al di là del fiume, e per il giovane cacciatore inizia una lotta contro il tempo: riuscirà a raggiungere la Valle dei Sogni Perduti, di cui parlano le antiche leggende, e a portare in salvo il suo popolo?

Read Full Post »

ayla

Image by Lamerie via Flickr

nel 2012, ad inizio anno, il tassello finale di una saga cominciata ormai trenta anni fa:

 

La terra delle caverne dipinte
di Jean M. Auel, Longanesi
Ayla, figlia della Terra, ha concluso il suo epico viaggio attraverso gli spazi sconfinati dell’Europa preistorica, insieme a Giondalar, suo coraggioso compagno, e al loro bambino. Sono tornati alla Nona Caverna degli Zelandoni, il popolo di Giondalar, e ora siedono intorno al fuoco con gli altri membri della tribù. Ayla ha insegnato loro molto, ad accendere il fuoco con le pietre, a parlare con gli animali, a maneggiare le armi e a costruire utensili. Ma la vita non è facile, soprattutto in quest’epoca di grandi glaciazioni. Ci sono animali feroci da combattere e terremoti che scuotono il mondo conosciuto, così come un grande cacciatore, che sta cercando Ayla per ucciderla. E soprattutto Ayla si appresta a fare la scoperta più rivoluzionaria di tutte, quella dell’amore.

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 303 follower