Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Alina Bronsky’

L’autrice di questo libro è nata in Russia, ed è cresciuta in Germania, come la protagonista di questo testo. La Sasha del romanzo è una ragazza intelligente, che soffre nel vedere la madre adorata prostrarsi ai piedi dell’uomo che diventerà il suo assassino, patisce la condizione di inferiorità dell’immigrata nei confronti delle amiche tedesche. E’ un ottimo libro, candidato tra l’altro al premio Bachmann , che ci fa permette di entrare nella  prospettiva  di Sasha con immediatezza, grazie al tono diretto, spontaneo e coinvolgente    .

La vendetta di Sasha,
Alina Bronsky, Edizioni e.o

Sasha, all’anagrafe Aleksandra, ha due sogni: scrivere un libro sulla madre e uccidere Vadim, l’uomo che l’ha assassinata. Mentre rimugina sui progetti di vendetta e ricorda la madre che lei ha adorato ma che l’ha fatta tanto arrabbiare per la debolezza nei confronti del suo assassino, Sasha fa i conti con la vita nel ghetto russo di una città tedesca. Una vita che non è rosa e fiori, tra l’impegno a tirar su i due fratellini, la violenza delle strade dove volano sassi e bottiglie vuote, gli amori difficili, l’integrazione nel nuovo paese tanto dura anche per una ragazza dall’intelligenza straordinaria come la sua.
Incastrata nel punto di intersezione degli universi paralleli che le ruotano intorno, Sasha sa muoversi in ognuno ma non si sente a suo agio in nessuno. Anche lei però troverà la sua strada, aiutata dall’ironia affilata come un rasoio, la volontà di ferro e lo sguardo severo e disincantato.
NOTA DELL’AUTORE
Alina Bronsky è nata nel 1978 in Russia ed è cresciuta in Germania. Dopo aver interrotto gli studi di medicina, lavora come copywriter e redattrice. Attualmente vive a Francoforte e telefona quasi ogni giorno ai genitori

Read Full Post »