Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘barcellona’

e con questo libro si chiude la tetralogia dedicata al Cimitero dei libri dimenticati di Carlos Zafon:
 
 
Il labirinto degli spiriti, Mondadori
Barcellona, fine anni ’50. Daniel Sempere non è più il ragazzino che abbiamo conosciuto tra i cunicoli del Cimitero dei Libri Dimenticati, alla scoperta del volume che gli avrebbe cambiato la vita. Il mistero della morte di sua madre Isabella ha aperto una voragine nella sua anima, un abisso dal quale la moglie Bea e il fedele amico Fermín stanno cercando di salvarlo. Proprio quando Daniel crede di essere arrivato a un passo dalla soluzione dell’enigma, un complotto ancora più oscuro e misterioso di quello che avrebbe potuto immaginare si estende fino a lui dalle viscere del Regime. È in quel momento che fa la sua comparsa Alicia Gris, un’anima emersa dalle ombre della guerra, per condurre Daniel al cuore delle tenebre e aiutarlo a svelare la storia segreta della sua famiglia, anche se il prezzo da pagare sarà altissimo. Dodici anni dopo L’ombra del vento, Carlos Ruiz Zafón torna con un’opera monumentale per portare a compimento la serie del Cimitero dei Libri Dimenticati. Il Labirinto degli Spiriti è un romanzo inebriante, fatto di passioni, intrighi e avventure. Attraverso queste pagine ci troveremo di nuovo a camminare per stradine lugubri avvolte nel mistero, tra la Barcellona reale e il suo rovescio, un riflesso maledetto della città. E arriveremo finalmente a scoprire il gran finale della saga, che qui raggiunge l’apice della sua intensità e al tempo stesso celebra, maestosamente, il mondo dei libri, l’arte di raccontare storie e il legame magico che si stabilisce tra la letteratura e la vita.
 
tradotto da Bruno Arpaia
 

Read Full Post »


Allacarta, una collana piccola, curiosa e speziata in arrivo da Edt. Che racconta il mondo attraverso le voci personalissime dei migliori narratori italiani. Chiedendo loro di usare, come sempre, occhi, orecchie, mani e sensibilità. Ma sopratutto, innanzitutto, la bocca.
Il cibo è il modo più immediato per conoscere un luogo, una cultura. Il cibo si mangia. Il cibo va dentro il corpo. E poi ci sono gli spazi del cibo, le persone del cibo, i riti del cibo. I primi titoli della collana sono di Davide Enia, Paolo Cognetti e Marco Malvaldi, di cui presentiamo la scheda;

La Rambla from above on a summer night in 2008

La Rambla from above on a summer night in 2008 (Photo credit: Wikipedia)


MARCO MALVALDI, LA FAMIGLIA TORTILLA

Barcellona
È il paradiso
Dell’onnivoro,
Un inno alla gioia
Della Buona tavola.
Una famiglia di buon appetito è pronta a condurvi in una scorribanda gastronomica tra La Rambla e la Boqueria. Lasciatevi guidare. La parola d’ordine è: provare tutto. E godersela, sempre.
“Mettiamolo subito in chiaro: io, i mercati, li detesto. In modo gerarchico, ma li detesto.
Quando ero piccolo, a volte i miei mi portavano al mercato ortofrutticolo; il che significava che il piccolo Malvaldi veniva scortato in un magazzino buio, parcheggiato in un canto pieno di pallets (allora si chiamavano ancora pancali) e dimenticato lì mentre i miei caricavano la macchina di cassette di spinaci, broccoli e patate in quantità sufficiente per un assedio. Non paghi di ciò, invariabilmente nel corso del tragitto mio padre o mia madre trovavano modo di notare qualche camioncino lungo la strada che vendeva mozzarella fresca (nel senso che tre settimane prima era fresca) o scamorza affumicata (dal sapore, presumo utilizzassero i copertoni), e arricchivano ulteriormente il carico di roba ingiovibile. Dopodiché si tornava a casa, giusto in tempo per scoprire che la puntata di Goldrake era appena finita. Io, i mercati, li detesto. Tranne uno.” Marco Malvaldi

Enhanced by Zemanta

Read Full Post »