Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Bur Rizzoli’

un consiglio di lettura, per chi ama il giallo italiano: Il convento sull’isola di Marco Polillo, Bur Rizzoli.
Un ottimo noir italiano, con un forte protagonista di cui l’autore, titolare di una nota casa editrice, ci propone con bravura anche sentimenti e vita privata; con un occhio particolare nello svelare i segreti della vita di provincia, del convento in cui accadono fatti apparentemente inspiegabili..
 
 
 
 
Il sangue scorre nelle placide acque del lago d’Orta. Il caso più appassionante del commissario Zottìa.
 
Il vicecommissario Enea Zottìa sta tornando in un luogo al quale lo legano ricordi indimenticabili, l’isola di San Giulio, sul lago d’Orta. Lo hanno chiamato le suore del convento per smascherare il ladro che si aggira tra le loro mura e nelle ville della zona. E anche per capire come mai quel quadro misterioso continua a scomparire e riapparire inspiegabilmente. Ma appena arrivato, Enea ha subito la tentazione di abbandonare il caso: ci sono troppi ricordi a rattristarlo su quell’isola, e poi l’amore infelice per la bionda Serena continua a tormentarlo. Quando però un omicidio violento rompe l’atmosfera ovattata di quei luoghi, il vicecommissario è obbligato a immergersi in un’indagine difficile e memorabile, alla ricerca di una verità insospettabile nascosta tra invidie e maldicenze. Il quarto episodio della serie del vicecommissario Zottìa, l’originale eroe imperfetto con cui Polillo ha reinventato il genere giallo.

Read Full Post »

È una vera e propria regina della scena letteraria di Shangai ZHANG AILING, impressione confermata da questi due racconti in cui è evidente tutto il suo stile. Amatissima anche nel suo Paese da cui fuggì nel 1956, nonostante i suoi gusti “borghesi” e frivoli: l’amore per i bei vestiti, per le stoffe preziose, perle chiacchierate con le amiche, non le hanno impedito di affermarsi anche in epoche meno inclini al consumismo. La BUR, dopo averci proposto Lussuria e La storia del giogo d’oro, propone con saggezza anche questa sua opera:

L’ amore arreso ,
Zhang Ailing, Bur Rizzoli

Esistono sentimenti devastanti che lasciano una sola possibilità: arrendersi, senza condizioni. Una lunga schermaglia che sfocia in un amore disperato sullo sfondo dei bombardamenti di Hong Kong; un incontro travolgente che spinge il protagonista a minare pregiudizi e convenzioni sociali. Due racconti folgoranti che descrivono, con rarefatta precisione, quello che accade tra un uomo e una donna quando irrompe la passione a sconvolgere l’esistenza e ogni suo ordine stabilito. Con una prosa lucida e disincantata e una grazia superba, Zhang Ailing, la “conturbante signora delle lettere”, torna a parlare di seduzione, gelosia e tradimento, evidenziando al tempo stesso la frattura insanabile che percorre la cultura cinese, eternamente divisa tra modernità e tradizione.

Read Full Post »