Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘camilleri’

I LIBRI PIU’ VENDUTI di Giugno 2018

 

Il metodo Catalanotti di Andrea Camilleri

 

è il bestseller di giugno 2018. C’era da aspettarselo!

Ma per fortuna, abbiamo anche delle sorprese, continuando a leggere la classifica.

 

 A SEGUIRE:

al secondo posto, Me contro Te, Divertiti con Luì e Sofì, Mondadori

al terzo posto, Corrado Peli, I bambini delle Case Lunghe, True Crime (eccellente noir ambientato nelle umide terre di pianura)

n.4 Paolo Giordano, Divorare il cielo, Einaudi

n.5 Elizabeth George, Punizione, Longanesi

n.6 Jo Nesbo, Macbeth, Rizzoli

n.7 Joel Dicker, La scomparsa di Stephenie Mailer, La nave di Teseo

n.8 Christian Frascella, Fa troppo freddo per morire, Einaudi

n.9 Ali Smith, Autunno, Sur (il nostro preferito, lo abbiamo suggerito a tanti lettori)

n.10  Franco Berrino, Ventuno giorni per rinascere, Mondadori

 

Read Full Post »

2016, NON SOLO AD ATLANTIDE, anche nel resto d’Italia il nuovo libro di Harry Potter è il best seller dell’anno. Seguito da La ragazza del treno. Ecco i 50 titoli più venduti.
 
 
i più venduti del 2016
 
Magia e sentimenti
 
Grande ritorno di J.K. Rowling, che con l’ottavo episodio della serie di Harry Potter conquista il 1° posto delle classifiche annuali titoli e autori. Ottime prestazioni degli scrittori italiani e sorpasso della narrativa rosa su gialli e thriller.
 
 
Il 2016 ha segnato il grande ritorno di J. K. Rowling, al 1° posto della classifica titoli (in tutte le macroaree geografiche e in tutte le tipologie di libreria) e della classifica autori.
 
L’uscita di Harry Potter e la maledizione dell’erede, sceneggiatura dell’omonimo spettacolo teatrale scritta dalla Rowling insieme a John Tiffany e Jack Thorne, ha rilanciato le vendite dell’intera saga del maghetto di Hogwarts: il primo volume Harry Potter e la pietra filosofale occupa il 21° posto nella classifica generale (lo scorso anno nessun titolo dell’autrice britannica era presente nella top 50).
 
Titolo Autore Editore Anno Prezzo Genere
1 Harry Potter e la maledizione dell’erede. Parte uno e due Scriptbook. Ediz. speciale J. K. Rowling; John Tiffany; Jack Thorne Salani 2016 19,80 Ragazzi
 
2 La ragazza del treno Paula Hawkins Piemme 2015 19,50 Narrativa straniera
 
3 L’altro capo del filo Andrea Camilleri Sellerio Editore Palermo 2016 14,00 Narrativa italiana
 
4 Io prima di te Jojo Moyes Mondadori 2016 13,00 Narrativa straniera
 
5 Il nome di Dio è misericordia. Una conversazione con Andrea Tornielli Francesco (Jorge Mario Bergoglio); Andrea Tornielli Piemme 2016 15,00
LA CLASSIFICA DI ATLANTIDE:harry potte 8 inglese

 

1 HARRY POTTER E LA MALEDIZIONE DELL’EREDE ROWLING J. K. SALANI
2 ALTRO CAPO DEL FILO (L’) CAMILLERI ANDREA SELLERIO
3 CAFFÈ AMARO AGNELLO HORNBY SIMONETTA FELTRINELLI
4 07/07/2007 MANZINI SELLERIO
5 ABBAZIA DEI CENTO INGANNI (L’) SIMONI MARCELLO NEWTON COMPTON
6 DOPO DI TE MOYES JOJO MONDADORI
7 IO PRIMA DI TE MOYES JOJO MONDADORI
8 SCUOLA CATTOLICA (LA) ALBINATI EDOARDO RIZZOLI
9 MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI. STORI MAZZARIOL GIACOMO EINAUDI
10 DIETA SMARTFOOD. IN FORMA E IN SALUTE CO LIOTTA ELIANA; PELICCI PIER GI RIZZOLI

Read Full Post »

NEWS: per il romanzo numero 100 di Andrea Camilleri si torna a Vigata!

L’altro capo del filo, Sellerio
dal 26 maggio

Ne L’altro capo del filo attorno al dramma dei migranti che Camilleri racconta scuotendo le nostre coscienze, si muovono i personaggi che conosciamo da sempre.

«A un certo punto del gomitolo ristò sulo l’autro capo. Allura Montalbano si susì e accomenzò a secutare il filo. Il filo acchianava supra agli scalini e lui se li fici a uno a uno. Ora era arrivato nell’appartamento. Il filo proseguiva lungo tutto il corridoio e po’ girava scomparenno dintra alla porta della càmmara di letto di Elena. Ci trasì. Il filo finiva propio al centro del pavimento, pariva un signali tracciato con il gesso blu. Rinaldo era scomparuto».

A Vigàta si susseguono gli arrivi di migranti e tutto il paese è coinvolto nel dare aiuto; in primo luogo la capitaneria e la polizia, ma anche tanti volontari. In questo frangente Livia strappa a Salvo una doppia promessa; di partecipare alla festa per i 25 anni di matrimonio di una coppia amica e di farsi per l’occasione un vestito nuovo. Così nella più rinomata sartoria di Vigàta il commissario conosce Elena, sarta entusiasta del proprio mestiere arrivata in paese da qualche anno; tra i due è subito simpatia. Ma non c’è il tempo per conoscere meglio la donna, ogni notte c’è uno sbarco, il commissario e i suoi uomini non si risparmiano, ci sono gli scafisti da individuare, sospettati anche dello stupro di una bambina. Poi una notte mentre Montalbano è al porto per il consumarsi di una ennesima tragedia del mare, un’altra tragedia lo trascina via dal molo: nella sartoria è stata ritrovata Elena trucidata a colpi di forbici. L’indagine parte dalla vita della vittima, gli amici, i possibili nemici, eventuali amanti, i lavoranti. Ma via via che si addentra nell’indagine nessuna ipotesi convince Montalbano; tra uno sbarco e l’altro trascorre ore in sartoria, in compagnia del gatto Rinaldo, orfano della padrona, alla ricerca di un indizio, di un filo dal quale partire. Tra cotoni del libano, pezze morbide, rotoli di tessuti cerca di annodare i fili della vita della donna per giungere alla verità. E le trame delle stoffe ne nascondono altre che sembrano giungere dal passato di Elena e da luoghi lontani. Ne L’altro capo del filo attorno al dramma dei migranti che Camilleri racconta scuotendo le nostre coscienze, si muovono i personaggi che conosciamo da sempre; tutt’intorno altre figure straordinarie, il medico Osman e la solerte Meriam, anche loro migrati un giorno dalle coste dell’Africa, il vecchio sarto Nicola, il picciotto Lillo, tutto un mondo che Camilleri disegna con quella carica di umanità che è fra le cose che più si apprezza nelle sue storie.

 

Italiano: Andrea Camilleri al Salone del Libro...

Italiano: Andrea Camilleri al Salone del Libro di Torino; foto di Vito Vita (Photo credit: Wikipedia)

 

 

Read Full Post »

English: Andrea Camilleri Italian writer Itali...

English: Andrea Camilleri Italian writer Italiano: Andrea Camilleri (Photo credit: Wikipedia)

La nuova attesa indagine del commissario più amato dai lettori italiani.

«Per un attimo, mentri che Montalbano tagliava, ’na lama di luci fortissima si partì dal fienili e lo pigliò nell’occhi. A malgrado dell’occhiali, ’stintivamenti li chiuì e quanno li raprì la luci non c’era cchiù».
A Lampedusa sono sbarcati migliaia di tunisini e il ministro degli Interni che ha deciso di fare una ispezione nell’isola ha fatto sapere che farà tappa a Vigàta. Per questo Montalbano, che si vuole tenere il più lontano possibile, se ne va a visitare una mostra di pittura – Donghi, Morandi, Guttuso e Mafai – nella nuova galleria d’arte di Vigàta di proprietà di Maria Angela, Marian per gli amici. Scatta una immediata attrazione tra Marian e il commissario, e la cosa sembra davvero mettere in discussione il legame con Livia. Negli stessi giorni Salvatore Di Marta, proprietario di un supermercato, denunzia la rapina subita dalla moglie Loredana, sorpresa con una grossa somma che stava per versare a un bancomat. Loredana è stata anche violentata e quando qualche giorno dopo si scopre che l’antico fidanzato Carmelo Savastano è stato assassinato, è facile attribuire il furto a lui e l’omicidio a Di Marta. Ma troppe cose non tornano e Montalbano non è tipo da accontentarsi di facili spiegazioni, tanto più che il controllo dei telefoni di Loredana e della sua intima amica Valeria fa sorgere più di un dubbio. Camilleri ci ha abituato nei suoi gialli all’intrecciarsi di due storie che scorrono parallele per gran parte della narrazione e che si disgiungono per poi tornare ad avvitarsi. In questo romanzo le vicende che si combinano tra loro sono tre: il commercio di quadri nei quali è impegnata Marian, il traffico d’armi dei tunisini mentre nella loro patria è in corso la lotta di liberazione, la rapina subita da Loredana e l’omicidio che ne è seguito: quale sarà la direzione giusta per risolvere ogni cosa? Ma non è la sola sorpresa che Una lama di luce riserva. Ritroveremo, infatti, un personaggio dei primi romanzi, e non sarà una presenza di poco conto.

Read Full Post »

Italiano: Andrea Camilleri al Salone del Libro...

Image via Wikipedia

Otto racconti inediti di Camilleri. «Storie inventate, ma altrettanto possibili» in cui, accanto al riso, all’ironia pungente e allo scherzo, c’è spazio anche per la riflessione amara e il momento di pietà.

Otto storie inedite di Camilleri, otto racconti perfetti che, come sempre, riescono a stupire, commuovere, emozionare, far ridere. Straordinari perché straordinarie sono «le persone, anche le più normali, che ho osservato, notato, conosciuto». Attingono al serbatoio della memoria, vastissima, dell’autore, ma anche al suo senso del teatro e della storia, al suo sguardo ironico e divertito. «Storie inventate, ma altrettanto possibili», pensate per comporre quel grande romanzo di Vigàta che Camilleri ha progettato. Questa volta al centro delle narrazioni ci sono balli in maschera e presepi viventi, contrabbando di volpini e commerci di salgemma, testamenti con azzardati codicilli e matrimoni che non si possono fare, fuitine maldestre, sfide tra gourmet del gelato. Teatro di questa umanità variegata sono spesso circoli e tavoli da gioco, salotti con tavolini a tre gambe pronti a richiamare gli spiriti, piazze e spiagge del sud della Sicilia. Accanto al riso, all’ironia pungente, allo scherzo, c’è spazio in queste storie pure per la riflessione amara, il momento di pietà, lo sguardo solidale. Perché Vigàta è popolata anche di poveracci costretti ad arrangiarsi, tutti però pieni di dignità e qualche volta baciati da una fortuna che ha qualcosa di magico.
Gli otto racconti di questo libro sono: La regina di Pomerania, Di padre ignoto, L’uovo sbattuto, Romeo e Giulietta, I duellanti, Le scarpe nuove, La lettera anonima, La seduta spiritica.

Read Full Post »

Giallo, noir, thriller: perché scrivere di morti ammazzati? Camilleri e Lucarelli (insieme anche per Acqua in bocca, edito da Minimum Fax, con l’inedita coppia Montalbano\Grazia Nigro) a confronto su Wuz:
http://www.wuz.it/intervista-libro/4861/video-noir-giallo-generi-letterari-scrittura-camilleri-lucarelli.html

Read Full Post »

Classifiche, i piu’ venduti ad Atlantide dal 30 marzo 2010 .

La classifica dei libri pi� venduti dal 30 marzo 2010. Andrea Camilleri, come da previsione, continua a tenere la vetta della classifica
n. 1 Andrea Camilleri, Il nipote del Negus, Sellerio
n. 2 Fred Vargas, Prima di morire addio, Einaudi
n.3 Lars Kepler, L’ipnotista, Longanesi
n. 4 Giuseppe Giacobazzi, Quel tesoro di mio figlio, Kowalski
n. 5 Jeffery Deaver, Requiem per una pornostar, Rizzoli
n. 6 Paolo Sorrentino, Hanno tutti ragione, Feltrinelli
n. 7 Maria Beatrice Masella, Hana, Fou e l’aquilone ritrovato, Sinnos
n. 8 Michael Zadoorian, Il mondo delle cose, Marcos Y Marcos
n. 9 Luigi Garlando, Bentornato Mister, Piemme
n. 10 Francesco Guccini, Non so che viso avesse, Mondadori

Read Full Post »

Older Posts »