Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘castel guelfo’

Francesco Guccini a Castel Guelfo per consegnare i diplomi in Tarocchino bolognese.

Sarà Francesco Guccini, celebre cantautore modenese, a consegnare gli attestati di partecipazione ai circa 20 iscritti del primo corso di Tarocchino bolognese organizzato dall’assessorato alla Cultura e tenuto dal giornalista Umberto Faedi, che insieme allo stesso Guccini è stato fra i fondatori dell’Accademia del Tarocchino bolognese.

L’evento è aperto a tutti, martedì 13 maggio a partire dalle ore 18, presso il loggiato situato al primo piano di palazzo Malvezzi-Hercolani.

A seguire è previsto un incontro con il «Maestro» e un aperitivo.

A Castel Guelfo, il corso del tarocchino ha generato molto entusiasmo, tanto che è già stato costituito il «Circolo delle carte antiche», le cui attività e iniziative saranno presentate dall’Assessore Cristina Carpeggiani nel corso della stessa cerimonia. Sarà presente anche il Sindaco Dino Landi e la Giunta al completo.

Il tarocchino bolognese, nato oltre cinquecento anni fa, è l’unico gioco di carte d’Europa ad aver conservato le regole tradizionali. Durante il Rinascimento ebbe il massimo splendore, tanto che veniva giocato anche nelle principali corti europee.

Un aneddoto storico racconta che, nel 1725, il conte Aldrovandi minacciò la guerra civile nel caso in cui il Vaticano avesse imposto restrizioni al mazzo del tarocchino bolognese.

In seguito il gioco, chiamato anche «Ottocento» o «Carte lunghe» è rimasto nella tradizione della città e della provincia di Bologna. Il mazzo di carte è composto da 62 carte, o tarocchi, suddivise in cinque pali (i semi): coppe, denari, spade, bastone e trionfi. Si tratta di un gioco di risposta al seme, simile al «Tressette», dove i trionfi sono utilizzati per «tagliare», quando non è possibile rispondere al seme giocato.

www.comune.castelguelfo.bo.it

Read Full Post »

« Newer Posts