Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Daphne du Maurier’

La prima persona
Smith Ali
Feltrinelli

Data uscita gen-10
Raccontare è amare. Il racconto è un gesto d’amore. Ali Smith lo sa bene, e le sue storie di coppie che si scambiano la promessa di un passato condiviso sono narrate in punta di penna. Emergono uomini e donne passionali, umani, fragili, spaventati, tutti inscritti nel mistero e nella fatica di vivere.

Scene dalla vita di un villaggio
Oz Amos
Feltrinelli

Data uscita mar-10
Un uomo capita, quasi per caso, in un pittoresco villaggio d’Israele,Tel Ilan. Tutto sembra immerso in una quiete pastorale, se non fosse che invece, in quell’armonia formicolano segreti, fenomeni inquietanti, tresche amorose, eventi di sangue. Tocca al visitatore cercare di svelare l’enigma, o anche soltanto conciliarsi con tutti questi misteri. Come quello di Benny Avni, capo del consiglio del villaggio, che un giorno riceve un biglietto dalla moglie con solo cinque parole:”Non ti preoccupare di me”. Il marito naturalmente si preoccupa, la cerca in casa, in un rifugio antiaereo in rovina, in una sinagoga vuota, in una scuola – e questo è quanto. Non sapremo mai dov’è finita la moglie di Benny Avni. Né sapremo mai l’identità di quella strana donna con pantaloncini kaki e scarpe da passeggiata, che improvvisamente appare davanti all’agente immobiliare Tossi Sasson. O cosa è successo al nipote di Gili Steiner, che doveva venire al villaggio con l’ultimo autobus, ma non si è mai visto. O chi sia lo strambo Wolf Maftzir, che si infiltra nella vita e nella casa di Ariel Zelnick. Qualcosa di terribile è accaduto nel passato dei protagonisti di Tel Ilan. Qualcosa non è stato assorbito dalle loro menti e non è stato preservato nelle loro memorie, eppure esiste da qualche parte, nelle cantine, freme negli oggetti stessi, vissuto ancora e ancora attraverso il dimenticare, il ritorno e il disturbo, in attesa del momento della rivelazione.

Sotto il segno della pecora
Murakami Haruki
Einaudi

data uscita mar-10
Un pubblicitario trentenne, divorziato, che vive con una ragazza dalle orecchie bellissime (di solito le tiene coperte, per mostrarle solo nei momenti di intimità o quando è richiesta come modella), ha fatto una campagna pubblicitaria con la fotografia di un gregge di pecore immerso in un paesaggio montano. Una di quelle pecore avrebbe preso possesso di un uomo, il Maestro, il capo di un immenso impero politico e finanziario di estrema destra. Il Maestro è gravemente malato e il protagonista viene costretto ad andare alla ricerca di quella pecora fotografata da un suo amico inquieto e solitario, il Sorcio. È una pecora che si distingue dalle altre per il colore e per una macchia a forma di stella. Dovrà trovarla entro un mese. Il protagonista inizia così una caccia che da Tokyo lo porta a Sapporo, per finire in cima alle montagne freddissime a nord di Hokkaido. Dopo aver parlato con il Professor Pecora, incontra finalmente il Sorcio, che da alcuni anni era scomparso e si era rifugiato in una casa isolata.

Il primo giorno
Levy Marc
Rizzoli

Data uscita gen-10
Keira, giovane archeologa francese, è in Etiopia a cercare tracce dei primi uomini. Ma ben presto, insieme ad Adrian, affascinante astronomo inglese, farà una scoperta sconvolgente: un monile in grado di riflettere la volta stellata com’era 400 milioni di anni fa.

Altamente esplosivo. Tredici racconti inediti

Lansdale Joe R.
Fanucci

Data uscita feb-10
Joe R. Lansdale ha selezionato le storie che meglio rappresentano ogni suo genere, ogni stile, ogni passione trasformata in parole. C’è il grottesco, l’horror, la malinconia, il pulp, il realismo estremo, lo humor.

Josephine ed io
Enzensberger Hans M.
Einaudi

Data uscita feb-10
Joachim, un economista trentenne, conosce casualmente Josephine K., una ex cantante lirica di settantacinque anni. Viene invitato a prendere un té e a partire da quel giorno e per un anno intero (dal settembre 1990 a quello successivo) tutti i martedì si reca nella villa di questa Grande Dame stravagante, che con le sue idee non convenzionali sulla vita, sull’arte, sulla politica, sui rapporti umani, spariglia ogni certezza. Fino al giorno in cui Josephine scompare. Vent’anni dopo, ormai “grande”, il narratore ritrova per caso il diario in cui aveva annotato scrupolosamente quegli incontri. Solo Fryda, un’ebrea polacca salvata dalla Shoah da Josephine, sarà in grado di dire a Joachim alcune verità legate alla frivola signora. Attraverso Josephine Enzensberger parla della Germania e osserva criticamente la modernità. Dalla Seconda guerra mondiale – gli anni della gloria di Josephine, quando andava a cena con Goebbels – fino ad oggi, sfilano in stravagante parata caratteri e situazioni.

I parassiti
Du Maurier Daphne
Il Saggiatore

Data uscita gen-10
Gran Bretagna, negli anni tra il primo e il secondo dopoguerra. I Delaney, una singolare famiglia di artisti, hanno fama di essere persone “difficili”, al di fuori dei rigidi schemi della buona borghesia inglese. Nial, Maria, Celia sono cresciuti all’ombra dei loro genitori, entrambi artisti famosi, e ne hanno ereditato il talento e il continuo vagabondare alla ricerca di loro stessi attraverso nuove esperienze. È con questo spirito che Maria Delaney, diventata un’attrice affermata, sposa Charles Wyndham: una nuova esperienza, una nuova ricerca, un nuovo personaggio da interpretare. Ma il contatto con la fredda rispettabilità della famiglia Wyndham costringe i Delaney a confrontarsi con le proprie debolezze, l’irresponsabilità, il loro essere, nella definizione di Charles, “parassiti”.

In the kitchen
Ali Monica
Il Saggiatore

Data uscita gen-10

Nella cucina di un ex hotel di lusso nel pieno centro di Londra, lo chef Gabriel “Gabe” Lightfoot cerca di tenere sotto controllo una caotica squadra di cuochi, garzoni e lavapiatti. La sua pazienza è messa a dura prova dalle contrastanti richieste di un vivace staff multinazionale, un management insistente e partner d’affari con cui progetta di nascosto di aprire un suo ristorante. Ma, a dispetto di tutte queste pressioni, il duro lavoro sembra dare i suoi frutti. Finché la scoperta del cadavere di un garzone ucraino nella cantina dell’albergo altera il fragile equilibrio della vita di Gabriel, già gravata da un padre malato di cancro, da una fidanzata che vorrebbe sposarsi e da un padrone che conduce affari illegali sotto i suoi occhi. Entra in scena Lena, un’attraente bielorussa misteriosamente legata alla morte del garzone. Sotto la sua influenza, Gabriel prenderà delle decisioni le cui conseguenze modificheranno il corso della sua vita e il futuro che pensava di desiderare. In the Kitchen è il seguito ideale di Brick Lane: uno sguardo cinico e rivelatore sul quel melting pot che è l’esistenza contemporanea. Un libro che conferma il talento di Monica Ali come acuta osservatrice dei drammi della vita moderna.

Read Full Post »

Viaggi, Mare e montagna

In trimarano intorno al mondo. La grande regata in solitario con il «Victress»
Tetley Nigel, Mursia

La prima circumnavigazione del globo effettuata da un trimarano, la più veloce mai realizzata prima da uno yacht, il primo passaggio di uno scafo pluricarenato da Capo Horn. Tutto avviene in un anno mitico: il 1968. Tetley racconta in prima persona la sua partecipazione alla regata a bordo del Victress organizzata dal “Sunday Times”. Punto di partenza e di arrivo Plymouth, nel Massachussets, con l’obbligo di circumnavigare Capo di Buona Speranza, Capo Leeuwin e Capo Horn e nessuna possibilità di assistenza fisica e di rifornimento nel corso del viaggio. Dopo 27.000 miglia di faticosa navigazione, a sole 1100 miglia dal traguardo, quando il premio sembra ormai conquistato, il sogno svanisce a nord-est delle Azzorre su una zattera di salvataggio. Così finisce un’impresa che, nonostante l’insuccesso, rimane straordinaria perché ha dimostrato le qualità nautiche dei trimarani anche nelle acque oceaniche e lungo rotte pericolose come quella dei “Quaranta Ruggenti”.



L’ Europa vista dal parabrezza Byron Robert , Excelsior 1881 Considerato un genio da Bruce Chatwin cbe lo prese a modello, “L’Europa vista dai parabrezza” fu il libro d’esordio di Robert Byron (1905-1941), viaggiatore, critico d’arte e d’architettura, storico, cresciuto a Eton e al Merton College, in quel di Oxford. Questo libro, pubblicato per la prima volta in Italia è il racconto del suo primo viaggio dall’Inghilterra attraverso la Germania e l’Austria, per poi attraversare l’Italia (tappe classiche: Verona, Bologna, Firenze, la Toscana, Napoli) e da Brindisi salpare per la “terra di Socrate”, toccando Patrasso per raggiungere finalmente Atene. Nel 1926 lo storico ed economista Roy Harrod lo segnalò all’editore Routledge con queste parole: “È persona di grandi capacità letterarie, gusto e cultura. Esperto di pittura, è anche un ottimo critico”. L’ambiente di provenienza e l’educazione contribuirono a formare lo spirito originale e libero di Robert Byron. La sua generazione era quella di Evelyn Waugh, Harold Acton e delle sorelle Mitford: la brillante società mondana inglese degli anni Venti, che richiedeva un’alta qualità culturale e la capacità di affrontare le prove dello snobismo più elitario.



Montagne di una vita ,
Walter Bonatti ,
Baldini Castoldi & Dalai

Dal Monte Bianco al K2, dal Cervino alla Patagonia, in questo libro il celebre alpinista lombardo salda molti conti aperti. Anzitutto con quel ventenne appassionato di montagna che sognava l’amicizia e l’Himalaya e che invece fu costretto a maturare, in quota, attraverso cocenti delusioni. Poi con le nuove e schiettamente disprezzate tecniche di arrampicata estrema. Infine con i colleghi scalatori, tanto più critici quanto più invidiosi. Quella “cricca di lillipuziani sedicenti innovatori”, che lo porterà a scendere, disgustato, dalle montagne. Il libro non è solo occasione di polemica ma anche cronaca diretta e dettagliata della sua testarda ricerca dei limiti del possibile.



Jack London. L’avventuriero dei mari ,
Autore Charpentier Laurent; Vibart Eric ,
Archinto

Scrittore, giornalista, fotografo, avventuriero nel senso più nobile del termine, Jack London, scomparso a soli quarant’anni, ha bruciato la sua vita in un vortice di viaggi e di mestieri che, un secolo dopo, fanno ancora sognare l’adolescente che è in noi. Romanzi capolavoro, articoli impegnati, racconti epici e migliaia di fotografie testimoniano la ricchezza delle sue esperienze di vita; ma è la prima volta che il suo famoso viaggio nel Pacifico a bordo della goletta “Snark”, viene illustrato con le immagini scattate dallo stesso autore. Fotografie di un mondo allora sconosciuto, che Jack London osserva con sguardo acuto e privo di condiscendenza, ma sempre animato dal gioioso desiderio di condividere con noi la sua avventura



Daphne du Maurier, Cornovaglia magica, Mursia

Daphne du Maurier, l’autrice più amata da Alfred Hitchcock, che trasse dai suoi racconti alcuni cult della storia del cinema, come Rebecca, la prima moglie e Gli uccelli, fu intimamente legata alla Cornovaglia, terra antica, magica e inesplorata.
Questo libro, terminato poco prima della sua morte, è insieme un’autobiografia e un racconto, che svela il rapporto fra una persona e l’anima di un luogo e rivela molto di una scrittrice non «sola» ma «solitaria», di solito molto riservata.
Un libro per chi desidera conoscere il personaggio affascinante di Daphne du Maurier e per chi ama questa dolce regione della Gran Bretagna, ma anche per chi è semplicemente affascinato da una scrittrice semplicemente incantata dalla Cornovaglia, che ispirò i suoi viaggi e i suoi racconti
L’autore

Daphne du Maurier nacque a Londra nel 1907 in una ricca e colta famiglia aristocratica. Completò gli studi a Parigi, dove iniziò a dedicarsi alla scrittura. Nel 1931 pubblicò il suo primo romanzo, Spirito d’amore, a cui seguirono Jamaica Inn e Frenchman’s Creek. Ma il successo giunse grazie alle trasposizioni cinematografiche di alcuni suoi racconti ad opera di Alfred Hitchcock: Rebecca, la prima moglie (1938) e Gli uccelli (1953). Fuggì spesso le occasioni di vita mondana che le si presentarono prima grazie al padre attore e al marito maggiore dell’esercito, e poi con la sua celebrità.
Morì nel 1989 a Kilmarth, nella sua amata Cornovaglia.

Read Full Post »