Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘emilia’

grazie a Melissa Magnani e a Francesca Marzia Esposito, per gli incontri del 10 e 11 giugno vi aspettiamo venerdì 18 con MICHELE VACCARI. (dettagli nei post precedenti)

Read Full Post »

Penultimo appuntamento del ciclo di incontri letterari Castello: strade di parole. Rassegna a cura di libreria Atlantide, in collaborazione con l’autore e amico Alberto Alberici, con il patrocinio del Comune e in collaborazione con Pro loco di Castel San Pietro Terme.

Evento in collaborazione con E.B. Abbigliamento.

Per Zelinda il presente è il 2022, e Genova, la sua città, è messa a ferro e fuoco come nel G8 del luglio 2001. Procreare è diventato un reato, e per Zelinda l’ultima ribellione è la fuga, per mettere in salvo la bambina che porta in grembo a costo della sua stessa vita. Per il Commissario Giuliani il presente è l’8 settembre 2043, quando viene chiamato a indagare sulla morte di un uomo centenario che ha cambiato le sorti del paese. Per Spartaco il presente è sua nipote Egle, la figlia di Zelinda: lui, partigiano, queer, militante, dovrà addestrarla a combattere per sé stessa e per gli Orfani del bosco, i bambini sopravvissuti. Presente, passato e futuro entrano senza bussare nella vita di Egle che, depositaria di una storia familiare e di un potere legato ai sogni, è l’unica in grado di immaginare il cambiamento. Nella Metropoli che è diventata l’Italia, un’oligarchia di uomini anziani, la Venerata Gherusia, ha cancellato istruzione e scienza, avvelenato terre e città, e i cittadini devono scegliere di estinguersi. Ma la scintilla del sogno è così potente da piegare la realtà, aprendo la strada alla rivoluzione.

Scritto in una lingua indomabile, “Urla sempre, primavera” è un romanzo vertiginoso, da leggere come un libro d’avventure. Una storia d’amore e lotta, un sogno lucido e folle dove la natura si supera dando vita a una nuova umanità.

Michele Vaccari nasce a Genova nel 1980. Si occupa di editoria, cinema e comunicazione. Ha coordinato la scrittura del film e del documentario per il progetto Making(of)Love, in uscita per Sky nel 2021. Ha pubblicato Italian Fiction (ISBN 2007), Giovani nazisti e disoccupati (Castelvecchi 2010), L’onnipotente (Laurana 2011), Il tuo nemico (Frassinelli 2017) e Un marito (Rizzoli 2018).

Muriel Pavoni, nasce a Imola. Nel 2011 è uscito il suo libro di racconti dal titolo La discarica degli acrobati sbadati, Giraldi Editore, è coautrice dello spettacolo teatrale a più mani Voci – immagini dal manicomio, T.I.L.T. 2012, e del romanzo collettivo Il libro delle vergini imprudenti, Navarra Editore, 2014. Nel 2015 è uscito: Veduta di pianura con dame, Edizioni la meridiana, nel 2017 è uscito: Fermata al tramonto con cimitero, Augh edizioni. Collabora con l’associazione culturale Viaemiliaventicinque, occupandosi di iniziative culturali, rassegne, incontri con autori, laboratori di scrittura, reading.

Alberto Alberici nasce a Castel San Pietro Terme nel 1965. Dopo studi universitari in economia entra nel mondo della moda dove da oltre trent’anni opera tra Milano, Bologna e Firenze. Appassionato di letteratura e scrittura, pubblica con la casa editrice Minerva due romanzi, “Ceralacca” nel 2017, “Ero” nel 2019. 

Prossimo e ultimo appuntamento della rassegna: giovedì 24 giugno 2021, ore 18.00 – Giardino degli Angeli.  Corrado Peli, autore de Il sangue degli abeti (Time crime), sarà intervistato da Valerio Zanotti.

La rassegna è supportata anche da alcune realtà locali quali Giardino degli Angeli, Lagosteria, Erboristeria Camomilla, E.B. Abbigliamento.

L’incontro si terrà nel rispetto delle normative vigenti, con distanziamento e registrazione dei dati dei partecipanti. Per la necessaria prenotazione contattare Libreria Atlantide: tel. 0516951180; email: info@atlantidelibri.it  .

Eventuali posti non assegnati saranno resi disponibili il pomeriggio stesso.

Read Full Post »

Le serate di giugno vedranno continuare negli angoli del paese, e non solo, il ciclo di incontri letterari “Castello: strade di parole” rassegna a cura di libreria Atlantide, in collaborazione con l’autore e amico Alberto Alberici, con il patrocinio del Comune e in collaborazione con la Pro Loco di Castel San Pietro Terme.

Due sono gli appuntamenti che animeranno la seconda settimana di giugno.

Giovedì 10 maggio, ore 18.00 presso il Cortile Ex Asilo, Piazza G. Galilei – Castel S. Pietro T.

Melissa Magnani presenta Teodoro (Bompiani editore) intervistata da Claudia Conti. Evento in collaborazione con Erboristeria Camomilla che allestirà un’esposizione di piante aromatiche.

Un esordio che stupisce per la scrittura, poetica e dolce, con cui l’autrice dona vita ad un particolare affresco familiare, tra i colori e i profumi della campagna emiliana, un luogo in cui la vita è ancora scandita dal ritmo delle stagioni.

Teodoro è un bambino vissuto undici giorni. Teodoro abita in un luogo sospeso, a mezz’aria. Osserva la vita che accade dopo di lui. Torna nei suoi luoghi. Sotto il campanile, nel campo dove riposano i cavalli, dentro la sua casa. Cerca ancora il suo posto tra le braccia della madre, tra le parole del padre. Pronuncia i nomi dei suoi fratelli, Ero, Gedeone, Ada, Abele, Zaira, Giacinto, Libero, Pellegrino, Mario. Sono nove, nati dopo di lui, tutti all’oscuro della sua esistenza. La sua vita è un segreto sepolto nella memoria. Ma Teodoro parla, racconta, svela. Si avvicina, tocca, sfiora, consola. Instaura dialoghi d’amore, di complicità, di tenerezza, con i fratelli e i genitori. I pezzi in disordine di ogni esistenza si ricompongono nella voce sussurrata di Teodoro, in un paese di campagna dove la vita è scandita dal ritmo delle stagioni, dai rituali della terra, dalle migrazioni degli uccelli, dai rintocchi delle campane. Un esordio delicato eppure solido, innervato di vita contadina, fuori dalle mode e dal tempo.

Melissa Magnani è nata a Correggio nel 1992, dove vive. Indaga il mondo delle immagini e delle parole. Intreccia storie tra visibile e invisibile, in un territorio senza punti cardinali. Teodoro è il suo primo romanzo.

Claudia Conti vive e lavora a Imola, dove collabora con alcune biblioteche comunali e propone laboratori creativi per bambini, continuando ad occuparsi anche di illustrazione, grafica e fumetto. 

Venerdì 11 giugno, ore 18.00 presso il Cortile Ex Asilo, Piazza G. Galilei – Castel S. Pietro T.

Francesca Marzia Esposito presenta Corpi di ballo (Mondadori), in dialogo con Nicole Meloni e Alberto Alberici.  Evento in collaborazione con Erboristeria Camomilla.

Anita e Miriam sono le due ballerine di punta di un’importante compagnia di danza classica. Hanno lo splendore e l’energia dei vent’anni, ma hanno qualcosa in più delle loro coetanee: la leggerezza, la capacità di spiccare il volo. E qualcosa in meno: la danza fagocita le loro vite e spazza via tutto il resto. Si allenano molte ore al giorno, e il tempo che rimane è dedicato alla cura del corpo e alla ricerca di nuovi modi per rendersi impermeabili al cibo. Le uniche incursioni del mondo esterno nel loro appartamento sono le visite notturne del ragazzo di Miriam e di un suo amico strambo con la fissa per la scrittura, oltre ai messaggi degli ammiratori che Miriam ha collezionato sui social network pubblicando le sue foto. Anita considera Miriam talentuosa e carismatica, è convinta che sia una ballerina migliore di lei, ne è sedotta e al tempo stesso non può fare a meno di invidiarla, di sentirsi sottilmente in competizione con lei. L’estate è appena cominciata, insieme alle prove per Ondine, il nuovo balletto che la direttrice della compagnia – un’ex ballerina ossessionata dalla perfezione e dalla magrezza delle sue allieve – ha deciso di mettere in scena. Gli allenamenti sono massacranti, Anita è sempre più stanca, sotto pressione, gelosa della palese predilezione dell’insegnante per Miriam. Un giorno che sembra uguale agli altri, mentre le ragazze fanno la spesa dopo una lunga sessione di prove, Miriam si accascia al suolo e perde i sensi. Questo evento è destinato a cambiare per sempre la vita di Anita, mandando in frantumi tutte le sue certezze, a cominciare dal rapporto col proprio corpo. È l’inizio, per lei, di un cammino accidentato di ricostruzione della propria identità. Nel mondo della danza le leggi che valgono là fuori si annullano, la parola perfezione ha un significato diverso, che si avvicina molto al concetto di sparizione: “Quando si balla si azzera la distanza tra la vita e la morte, ci si innalza al di sopra dell’ovvio e del normale, e per farlo occorre ridursi a meno corpo possibile”. È quello che Francesca Marzia Esposito riesce a fare con la sua scrittura leggera, plastica, delicata – a tratti cruda, feroce: ci porta lì dentro con sé, e di quel mondo ci fa sentire la fame, la violenza, l’assoluta vertigine.

Francesca Marzia Esposito, si è laureata al Dams di Bologna e ha conseguito un master in Scrittura per il Cinema all’Università Cattolica di Milano. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati sulle riviste: Granta, ‘tina, Colla, GQ, e altre. Ha esordito con “La forma minima della felicità” Baldini & Castoldi (2015). “Corpi di ballo”, edito da Mondadori (2019), è il suo secondo romanzo.

Nicole Meloni si è dedicata agli studi umanistici presso l’università di Bologna e ha svolto il servizio civile nella biblioteca di Castel San Pietro. Ora si dedica all’insegnamento privato e, come hobby, alla traduzione. È appassionata di lettura, in particolare di racconti e narrativa indipendente.

Alberto Alberici nasce a Castel San Pietro Terme nel 1965. Dopo studi universitari in economia entra nel mondo della moda dove da oltre trent’anni opera tra Milano, Bologna e Firenze. Appassionato di letteratura e scrittura, pubblica con la casa editrice Minerva due romanzi, “Ceralacca” nel 2017, “Ero” nel 2019. 

Il ciclo di incontri proseguirà Venerdì 18 giugno 2021, ore 18.00, Cortile Ex Asilo nido – Piazza G. Galilei: Micele Vaccari presenterà Urla sempre, primavera (NN editore).  

La rassegna è supportata anche da alcune realtà locali quali Giardino degli Angeli, Lagosteria, Erboristeria Camomilla, E.B. Abbigliamento.

L’incontro si terrà nel rispetto delle normative vigenti, con distanziamento e registrazione dei dati dei partecipanti. Per la necessaria prenotazione contattare Libreria Atlantide: tel. 0516951180; email: info@atlantidelibri.it  . Eventuali posti non assegnati saranno resi disponibili il pomeriggio stesso.

Read Full Post »

Secondo appuntamento del ciclo Castello Strade di parole. Grazie a Luca Ragagnin , che ha macinato chilometri di strada nel traffico del venerdì per farci conoscere Berg, bambino intermittente. Grazie ad Alberto Alberici, alla Lagosteria che ci ha ospitato, e ai lettori!

Read Full Post »

Venerdì 28 maggio, ore 18.00 presso Lagosteria, Laghetto Scardovi – Viale Terme, 1060 – Castel San Pietro Terme

Presentazione de Il bambino intermittente (Miraggi editore) di Luca Ragagnin, intervistato da Alberto Alberici, secondo appuntamento del ciclo di incontri letterari Castello: strade di parole. Rassegna a cura di libreria Atlantide, in collaborazione con l’autore e amico Alberto Alberici, con il patrocinio del Comune e in collaborazione con Pro loco di Castel San Pietro Terme.

LA REALTÀ VISTA ATTRAVERSO L’IMMAGINAZIONE DI UN BAMBINO ECCEZIONALE
«L’infanzia è tutto tranne che infantile.»

Il piccolo Berg vive in una città del Nord con la madre professoressa. Ha molti nomi inventati e da un certo punto in avanti anche una sorella (immaginaria?). Ha un padre che possiede un Maggiolino giallo a pois rosa e gli insegna i nomi degli alberi e dei funghi. Ha dei nonni di città che lo educano all’uso filosofico degli agnolotti e alla contemplazione del Meccano. Ha dei nonni di mare che lo accompagnano nella crescita, da una cucina con finestra sulle onde e da uno sgabuzzino magico.


Berg cresce rimodellando la realtà, in un travaso continuo di immaginazione, e così attraversa l’infanzia, l’adolescenza e l’età adulta. Da bambino ha molti “ nemici ”, conosce man mano il pericolo metafisico degli oggetti, l’inesorabilità dei pensieri altrui, gli anni di piombo; da ragazzo – stupito e incredulo – l’amore e il risveglio di un’intera città industriale; da adulto la forza e l’abbandono, l’affollamento muto e una solitudine che continua a sfrigolare con le sue molteplici voci interiori.
Trova Dio in una cabina da spiaggia – poi lo perde in una mensa sotterranea.
È un musicista mancato, un commesso in un negozio di dischi, un lavoratore della New Economy nella “città da bere”. È comico, goffo, riflessivo e silenzioso, inarrestabile e chiassoso.
Berg ha molti nomi e molte età: è lui il bambino intermittente. E questo romanzo è la storia della sua intermittenza, delle sue innumerevoli identità che si richiamano dagli innumerevoli angoli e pianerottoli di una “architettura impossibile”. Un racconto componibile e anch’esso intermittente che saltabecca tra le varie epoche della vita di Berg, che sono anche le epoche della nostra storia recente e che sono, forse, le epoche della vita di tutti noi.

Luca Ragagnin (Torino, 1965) è autore di una vasta opera in prosa e in versi. Ha pubblicato cinque romanzi, sette raccolte di racconti e volumi di saggi, poesia, teatro e saggistica. Come autore di testi musicali ha scritto per Mina, Venditti, Subsonica e molti altri. La sua ultima collaborazione musicale è “Testimone di passaggio” (Vrec, 2020), album solista di Flavio Ferri (Delta V). Il suo ultimo romanzo è “Il bambino intermittente” (Miraggi, 2021). 

Alberto Alberici nasce a Castel San Pietro Terme nel 1965. Dopo studi universitari in economia entra nel mondo della moda dove da oltre trent’anni opera tra Milano, Bologna e Firenze. Appassionato di letteratura e scrittura, pubblica con la casa editrice Minerva due romanzi, “Ceralacca” nel 2017, “Ero” nel 2019. 

Il ciclo di incontri proseguirà giovedì 10 giugno 2021, Cortile Ex Asilo nido – Piazza G. Galilei: Melissa Magnani presenta Teodoro (Bompiani editore).

La rassegna è supportata anche da alcune realtà locali quali Giardino degli Angeli, Lagosteria, Erboristeria Camomilla, E.B.Abbigliamento.

L’incontro si terrà nel rispetto delle normative vigenti, con distanziamento e registrazione dei dati dei partecipanti. Per la necessaria prenotazione contattare Libreria Atlantide: tel. 0516951180; email: info@atlantidelibri.it  . Eventuali posti non assegnati saranno resi disponibili il pomeriggio stesso.

Read Full Post »

Ciclo di incontri letterari a Castel San Pietro Terme.

Con il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Castel San Pietro

Con le giuste cautele, è tempo di tornare a fare cultura dal vivo. Atlantide, in collaborazione con l’autore ed amico Alberto Alberici, annuncia l’imminente avvio di un nuovo ciclo di incontri.

Grazie anche al supporto di alcune realtà locali, Giardino degli Angeli, Lagosteria, Erboristeria Camomilla, E.B. Abbigliamento e con il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Castel San Pietro, autori e generi diversi saranno ospitati in alcuni diversi angoli del nostro paese, per cogliere le suggestioni dei luoghi. Approfittando della rinnovata possibilità di fruire di eventi all’aperto potremo assaporare insieme le parole e l’aria deliziosa della tarda primavera.

Venerdì 21 maggio 2021 – ore 18,00 Giardino degli Angeli, via Remo Tosi.

Reading di poesia

con Alessandra Piccoli, Silvia Secco, Claudia Zironi, Alessandro Brusa, Jessy Simonini.

Venerdì 28 maggio 2021 – ore 18,00 Lagosteria – Laghetto Scardovi, Viale Terme 1060

Luca Ragagnin presenta Il bambino intermittente (Miraggi editore), intervistato da Alberto Alberici

Giovedì 10 Giugno ore 18,00. Cortile Ex Asilo Nido, Piazza  Galileo Galilei

Melissa Magnani presenta Teodoro (Bompiani editore), intervistato da Claudia Conti.

In collaborazione con Erboristeria Camomilla, che allestirà un’esposizione di piante aromatiche.

Venerdì 11 giugno ore 18:00. Cortile Ex Asilo Nido, Piazza  Galileo Galilei

Francesca Marzia Esposito presenta Corpi di ballo (Mondadori), in dialogo con Nicole Meloni e Alberto Alberici. In collaborazione con Erboristeria Camomilla.

Venerdì 18 giugno, ore 18, Piazza XX Settembre

Michele Vaccari presenta Urla sempre, primavera (NN editore), intervistato da Muriel Pavoni. Introduce l’incontro Alberto Alberici

In collaborazione con E.B. Abbigliamento.

Giovedì 24 giugno 2021 – ore 18,00 Giardino degli Angeli, via Remo Tosi. Corrado Peli presenta Il sangue degli abeti (Time Crime editore) intervistato da Valerio Zanotti

Gli incontri, gratuiti, si terranno nel rispetto delle normative vigenti, con il dovuto distanziamento, prenotazione e registrazione dei dati dei partecipanti, delimitazione dell’area, numero chiuso sulla base della capienza del luogo.
Eventuali posti non assegnati saranno resi disponibili il pomeriggio stesso.
In caso di pioggia gli eventi saranno rinviati o annullati.
Prenotazione necessaria: via Tel.\WhatsApp– solo testo 051 69511580,
email: info@atlantidelibri.it o in libreria (anche per info)

 per i dettagli sui singoli appuntamenti: https://www.facebook.com/libreria.atlantide/

Read Full Post »

Grazie soprattutto a Fabrizio Dondi, Assessore alla Cultura, siamo riusciti a proporre e a portare a conclusione un ciclo di incontri che ha toccato diversi aspetti del problema: economia, energia, il ruolo delle giovani generazioni nel cambiamento, lo spreco, e il ruolo della letteratura nel raccontare il fenomeno, con un romanzo che possiamo definire “profetico”, considerato che risale al 2012.Il passaggio dagli incontri in presenza all’online è riuscito proprio grazie a Fabrizio, capace di padroneggiare al meglio gli strumenti.

Degna conclusione ieri sera con una bravissima Alessandra Sarchi (grazie di cuore!) e il suo Violazione (Einaudi editore), capace di offrire molti spunti di riflessione e di porre in luce le tante sfaccettature che il rapporto uomo\pianeta può offrire, potrete seguire sul canale Youtube di Castel San Pietro la presentazione.

Grazie per averci seguito, e speriamo che attenzione e sensibilità sull’argomento aumentino, a livello personale e delle istituzioni, producendo gesti concreti. Ogni giorno!

Read Full Post »

Ciclo AMBIENTE OGGI E(‘) DOMANI, realizzato in collaborazione con Comune di Castel San Pietro e Biblioteche Comunali.


Giovedì 05 novembre 2020

Diretta sul canale Youtube del Comune di Castel San Pietro Terme,

ore 20:30

Ambiente Oggi e(‘) Domani: incontro con Vincenzo BalzaniTerzo appuntamento di Ambiente Oggi e(‘) Domani, ciclo di 5 incontri con gli autori, programmati nei mesi di ottobre e novembre 2020, organizzato da Comune di Castel San Pietro Terme-Assessorati alla Cultura e all’Ambiente e Biblioteche comunali in collaborazione con la libreria indipendente Atlantide, prevede la presenza di autori e associazioni impegnati a diverso titolo.


Vincenzo Balzani, chimico italiano, professore emerito presso l’Università di Bologna, presenterà il suo libro “Salvare il pianeta per salvare noi stessi”.La cittadinanza è invitata a seguire l’incontro in diretta nel canale Youtube del Comune di Castel San Pietro Terme, cliccando sul link: https://www.youtube.com/user/comunecspt
Se si vuole realmente risparmiare energia, bisogna incominciare dalle persone, non dalle cose. Bisogna partire dal concetto di sufficienza, cioè convincere le persone, e se necessario obbligarle, a ridurre l’uso dei servizi energetici. Per consumare meno, bisogna “fare meno”: meno viaggi, minor velocità, meno luce, meno riscaldamento, case più piccole… Se poi tutto quello che si usa dopo aver adottato la strategia della sufficienza è più efficiente, si avrà un risparmio ancora maggiore: è il fare meno (sufficienza) con meno (efficienza).


Presenzierà l’associazione For my future


“Accordo di Parigi, scioperi per il clima, eventi atmosferici estremi, incendi in Amazzonia, avvio del Green Deal europeo sono alcuni dei principali fattori che hanno accresciuto, negli ultimi anni, la copertura mediatica sull’ambiente e, di conseguenza, l’attenzione per le tematiche ambientali – spiega l’assessore alla Cultura Fabrizio Dondi -. Il riscaldamento globale viene infatti ormai sempre più percepito come una preoccupazione reale, da fronteggiare con provvedimenti a tutti i livelli. Dalle nostre azioni dipende la possibilità di avere un futuro sostenibile per la nostra presenza sulla Terra. Questo ciclo di incontri nasce con l’intento di aumentare questa consapevolezza ma anche di suggerire azioni e pratiche virtuose, parlando di ambiente, di come è oggi e di cosa ci prospetta un domani che è molto più vicino di quanto spesso pensiamo”.

Read Full Post »

EVENTI ANNULLATI, per ora. Gli organizzatori stanno pensando a soluzioni alternative.

lo sappiamo, lo attendevate in estate. Invece, la rassegna Miginoir si veste dei colori autunnali. CORRADO PELI, MANLIO CASTAGNA, ANDREA COTTI e VALERIO VARESI.I librai di Atlantide saranno presenti con un bookshop tematico.
“Il Miginoir 2020 ci sarà. 27 ottobre, 3 e 10 novembre, nella Sala del Suffragio. Vista la situazione particolare è obbligatoria la prenotazione al numero 051 6979209 (Biblioteca di Medicina). Tutti i pomeriggi (lun-ven) dalle 14 alle 19, il giovedì e il sabato dalle 9 alle 13.”

Read Full Post »

una poesia di Attilio Bertolucci, dedicata all’Emilia.

 

Emilia, ormai scurisce il tuo frumento

e il papavero esce a fare il bullo

e le viti mettono tenere ricci

e la sera i biancospini illuminano le stradette

dove non passano che tante biciclette.

Emilia, ormai le tue donne fioriscono le contrade

di nuove toilettes, e le rose rosse nei giardini

ascoltano quei pazzi usignoli querelarsi

senza ragione, come i soprani nelle opere.

La primavera era di una malinconia

sino a pochi giorni fa…

Ma venne il sole e si fa

come una ragazza a passeggio con un giovanotto:

ride di tutto negli occhi chiari.

Emilia, la tua calma ci ha stregati.

 

Read Full Post »

Older Posts »