Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘etienne davodeau’

opera “tra i migliori di quest’anno”, lo giudica Fumettologica. “E’ un libro splendido. Poetico e profondo nel suo amore per la terra e l’agricoltura che rifiuta la chimica”, per Luca Zanini de Il corriere della sera, e le recensioni sarebbero davvero tante:parliamo de “Gli ignoranti” di Etienne Davodeau (Porthos editore), che conclude mercoledì 1 aprile alle ore 21 la rassegna“Graphic novel incontra… (& Live Music)”, il ciclo di serate dedicate al fumetto d’autore organizzati da Cà Vaina, realizzati in collaborazione con Libreria Atlantide, Vari.China, Centro Giovanile Cà Vaina. Grazie a Sergio Rossi, curatore della rassegna, ricordiamo che sarà presente Valerio Zanotti per  l’associazione di produttori e consumatori biologici Cambiavento.

 

ecco la recensione de Fumettologica:

 

http://www.fumettologica.it/2015/03/gli-ignoranti-etienne-davodeau/

 

gli ignoranti

Read Full Post »

Con la presentazione de “Gli ignoranti” di Etienne Davodeau si conclude mercoledì 1 aprile la rassegna“Graphic novel incontra… (& Live Music)”, il ciclo di serate dedicate al fumetto d’autore organizzati da Cà Vaina, realizzati in collaborazione con Libreria Atlantide, Vari.China, The Box Edizioni.

Dopo aver incontrato Roberto Baldazzini, autore de L’inverno di Diego – Le stagioni della resistenza e Matteo Casali, che ha svelato i segreti del suo mestiere di sceneggiatore e i dettagli del ritorno di un classico del fumetto, Kriminal, Sergio Rossi, curatore della rassegna, parlerà di questo particolare Graphic novel, perfetta dimostrazione di quanto il genere sia attento nel rappresentare i mutamenti che attraversano la società, andando oltre la vecchia caratteristica di intrattenimento puro e semplice che gli era riconosciuta.

Il volume, che in Francia ha venduto 100.000 copie e ha raccolto lusinghiere recensioni sulla stampa italiana, è il resoconto di una lunga frequentazione tra un vignaiolo della Valle della Loira, Richard Leroy, e un autore di fumetti conosciuto in tutto il mondo per i suoi reportage, un anno vissuto insieme in cui i due si sveleranno a vicenda e con reciproco rispetto i segreti del proprio mestiere. Emergerà chiaramente da questo incontro l’amore e la passione per la terra, la necessità di mantenere una propria individualità in un mercato tendente ad uniformare a livello planetario gusti e tendenze.

Saranno presenti Sergio Rossi, curatore del volume pubblicato da Porthos editore, e la traduttrice Raffaella Garruccio, parteciperà Valerio Zanotti in rappresentanza dell’associazione di produttori biologici locali Cambiavento.

Al termine un live set con Raicard è Scarpazon (Alternative folk).

Appuntamento alle 21.00 presso lo “Spazio Live” del Centro giovanile Ca’Vaina V.le Saffi 50 /b, Imola.

Per ulteriori informazioni contattare: Centro giovanile Ca’Vaina allo 0542/43610 o mail a info@cavaina.it

Libreria Atlantide – via Mazzini 93, Castel San Pietro (BO), 051 6951180 – atlantidelibri@atlantide-sdf.191.it

  Etienne Davodeau Bio Etienne Davodeau, autore e protagonista di questo libro, esordisce nel mondo dei fumetti nel 1992 con la serie Les Amis de Saltiel, edita da Dargaud. A questo fa seguire molti libri in cui alterna sia romanzi sia reportage a fumetti, sempre su temi di attualità politica, personaggi storici e contemporanei. Dal suo Lulu femme une, la regista Solveig Anspach ha tratto un film uscito nel 2013. Tra i suoi titoli tradotti in italiano: Rurale! Cronaca di una collisione politica (Q Press, 2006), Quelli che ti vogliono bene (Q Press, 2006), La brutta gente (Q Press, 2008), Un uomo è morto (co-sceneggiatore Kris, Q Press, 2010), Con Gli ignoranti raggiunge il successo internazionale.   gli ignoranti Etienne Davodeau GLI IGNORANTI Vino e libri: diario di una reciproca educazione Porthos edizioni

A cura di Sergio Rossi, Sandro Sangiorgi, Matteo Gallello, Ottavio Gibertini Traduzione di Raffaella Garruccio

La storia vera di un fumettista che non sa nulla di vini e di un vignaiolo che non legge fumetti: diventeranno l’uno il maestro dell’altro. Nonostante le differenze scopriranno che, in fondo, fanno lo stesso mestiere. Etienne Davodeau è conosciuto in tutto il mondo per i suoi reportage a fumetti, tra i quali “Rural!”, “Les Mauvaises gens” e “Un homme est mort”. Richard Leroy, viticoltore della Loira presso Rablay sur Layon, è uno dei più bravi produttori di vino biologico di Francia. Insieme decidono di trascorrere un anno insieme per imparare uno il lavoro dell’altro e capire se sia possibile coltivare una propria individualità creativa nel mercato globale, senza demonizzarlo ma neppure uniformandosi a un gusto minimo comune. Vini o libri che siano. Un reportage sull’etica del Fare, guardando al futuro rispettando il passato. Più di 100 mila copie vendute in Francia all’uscita; il libro è in corso di traduzione in tutto il mondo. Per la prima volta in una graphic novel sono narrate l’editoria e l’enologia attraverso il racconto delle esperienze di vita dei due protagonisti. Sergio Rossi è scrittore, traduttore e storico del Fumetto. Ha diretto la rivista “Fumo di china”, le case editrici BD e Black Velvet, nonchè l’etichetta The Box per Fandango Libri. Sandro Sangiorgi si occupa professionalmente di vino da oltre 30 anni. Nel 1986 è tra i fondatori di Arcigola poi divenuta Slowfood. Nel 2000 dà vita al progetto Porthos, curandone il periodico omonimo e l’attività didattica.

Scheda tecnica

Graphic novel genere: diario autobiografico

anno: 2015

numero di edizione: 1

pagine: 288

formato: 20 x 27,5 cm, b/n legatura: brossura

dettagli: 16° prezzo: 25,00 euro isbn: 9788890536083

Porthos Edizioni Via Laura Mantegazza, 60 00152 Roma. www.porthos.it

Ufficio stampa: Anna Maria Riva 3290974433 – riva.amb@gmail.com

L’associazione Cambiavento   Cambiavento è un progetto di autorganizzazione e di autotutela che mette assieme consumatori e produttori di un territorio che abbraccia il circondario imolese, il territorio faentino e la Bassa Romagna. Il punto di partenza è un modo di consumare e produrre attento ai temi della salute, l’obiettivo è un sistema senza intermediari, dove sia garantito a chi produce un giusto compenso e a chi consuma un prezzo sostenibile. CambiaVento si colloca nel solco di una economia solidale, di un sistema di relazioni economiche e sociali che ha al suo centro l’uomo, la salute e l’ambiente e che cerca di coniugare sviluppo con equità, occupazione con solidarietà e risparmio con qualità. Il mercato di CambiaVento si sviluppa, per ora, su una piattaforma internet dove è possibile acquistare frutta e verdura biologica, sempre fresca e di stagione, coltivata localmente da produttori che aderiscono alla comunità. Tutte le informazioni su www.cambiavento.it   gli ignoranti

Read Full Post »