Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘eventi’

LE PRESENTAZIONI DEL 2022 si chiuderanno con LISA LAFFI, questa volta ad Ozzano Emilia, in compagnia di Lisa Emiliani!

Napoli, 1414. Costanza Calenda, figlia di un famoso medico di Salerno, ha sempre sognato di seguire le orme del padre ed esercitare l’arte medica. Tuttavia, sa perfettamente che il suo destino è quello di sposarsi, in un mondo che vuole le donne soltanto mogli e madri. Anche il padre, Salvatore, è di questo avviso, ma quando si reca alla corte di Napoli per curare il re in punto di morte, le consente di assisterlo. Per Costanza è l’occasione per mostrare a lui e alla futura regina, Giovanna II, i rimedi e le cure apprese di nascosto nella bottega di uno speziale. Giovanna ne rimane talmente colpita, che insiste perché la ragazza studi per diventare il suo medico personale. Ma poiché alle donne non è permesso frequentare l’università, Costanza dovrà proseguire gli studi in un convento a Bologna, lontana da casa e soprattutto dal giovane Baldassarre Santomango, l’affascinante nobile salernitano che le ha colpito il cuore… Terminati gli studi, Costanza torna a Napoli per restare accanto alla sovrana; ne diventa l’amica e la confidente, scoprendo che Giovanna è circondata di nemici che tramano contro di lei. Nel frattempo Costanza ritrova Baldassarre e si accorge di amarlo più che mai. Forte del suo sostegno, la giovane fa di tutto per difendere la regina dagli intrighi di corte, e lei in cambio le permette di accedere all’Università di Napoli: potrà discutere la tesi in medicina, e diventare la prima donna laureata al mondo…

Read Full Post »

Mauro Conti, Giacomo Pozzi: due esordienti presentati da due esperti di libri

Martedì 29 novembre, in libreria Atlantide

Novembre si conclude con un appuntamento doppio: due esordienti presentati da due esperti di libri!

VALERIO ZANOTTI PRESENTA MAURO CONTI E IL SUO MILLENOVECENTO’77 (VENTURA ED.)

ANDREA PAGANI PRESENTA GIACOMO POZZI, AUTORE DI UN BAOBAB TOCCO’ IL CIELO DELL’AFRICA, TEMPO AL LIBRO ED.

Le schede dei libri.

Mauro Conti, Millenovecento77, Ventura Edizioni. Il romanzo è ambientato a Bologna tra l’autunno del 1976 e la primavera del 1977 e narra le vicende di un adolescente bolognese, Leopoldo. Figlio di una famiglia piccolo-borghese di cui sta mettendo in discussione i valori incarnati nella triade “Dio, Patria e Famiglia”, sta attraversando un periodo di confusione mentale e fisica che non sa come affrontare né gestire. L’unico amico è il coetaneo Efisio, immigrato sardo che vive nel quartiere periferico e popolare Barca a cui Leopoldo si è avvicinato, anche se Efisio, per carattere e per background, è diametralmente opposto a lui. Il distacco di Leopoldo con la famiglia nel corso dei mesi si accentua. Un episodio del suo passato riaffiora d’un tratto, rassicurante. Leopoldo viene coinvolto e poi partecipa agli scontri del marzo 1977 e incontra Ester, sua coetanea, figlia di un’emigrata ebrea di origine russa e di un italiano. Tra i due ragazzi nasce un’immediata simpatia che ben presto li coinvolge in un rapporto più profondo.

Giacomo Pozzi, Un Baobab toccò il cielo dell’Africa, Tempo al Libro edizioni. Per comprendere e rinascere è davvero fondamentale che la vita colpisca in maniera così violenta e travolgente? A quanto pare sì, e per i protagonisti di questa storia essa colpirà con tutta la ferocia che possiede. Dopo aver scelto un seme raro e prezioso dalla collezione di un vecchio del paese, il risveglio in una grotta gelida al di là della valle cambierà le loro vite. Hélène ha però un volo prenotato, e un villaggio attende di conoscerla. Sarà poi una sola promessa a riecheggiare nell’arsura del deserto, impetuosa come la rivendicazione di se stessi dopo aver subìto la peggiore violenza che quella stessa vita possa proporre a un essere umano per indirizzarlo a cambiare; per fargli comprendere di essere nient’altro che suo limitato amico. Una storia commovente, di un’intensità tale da riuscire a penetrare nell’animo del lettore e depositarsi come la poesia delle sue parole, incalzate da un ritmo narrativo sprezzante e delicato. Un libro nel quale bisogna chiudere gli occhi e fidarsi, come ha fatto Hélène con la sua vita.

Valerio Zanotti, giornalista, è direttore de www.leggilanotizia.it.

Andrea Pagani è insegnante di Lettere e collaboratore dell’editore Zanichelli. È autore di oltre quaranta pubblicazioni fra testi saggistici sul Cinquecento/Seicento e sul Novecento (Tasso, Basile, Garzoni, Calvino, Proust, Joyce, Buzzati, Fenoglio) e testi narrativi.

Per info: Libreria Atlantide – tel/wa 0516951180; email info@atlantidelibri.it

Read Full Post »

Appuntamento in biblioteca, Atlantide curerà il bookshop:

Lunedì 14 novembre 2022
Biblioteca di Castel San Pietro Terme, ore 18:00

Autori in biblioteca: Patrick Fogli
Patrick Fogli presenterà il suo ultimo libro “Così in terra”, Mondadori, dialogando con Virna Gioiellieri.

Ha esordito nella narrativa nel 2006 con il thriller “Lentamente prima di morire” e ha in seguito dato alle stampe altri 10 romanzi e un’opera umoristica con Paolo Cevoli.

Attivo anche al cinema come sceneggiatore, con “A chi appartiene la notte” ha vinto il Premio Scerbanenco 2018 battendo in finale Maurizio De Giovanni, Giorgia Lepore, Ilaria Tuti e Piergiorgio Pulixi.

Così in terra. Mondadori 2022 – La scheda del libro

Tutto comincia in una giornata di primavera, con una giovane donna e un bambino che arrivano camminando in una grande casa vittoriana. È un orfanatrofio in cui la mamma e il figlio chiedono di poter riposare.
In quella notte la donna morirà e Daniel, 5 anni, senza nessuno che possa occuparsi di lui, crescerà lì, orfano, in mezzo a coetanei simili a lui solo in apparenza. Daniel, infatti, è diverso da tutti. Ha davvero i super poteri dei super eroi che lo appassionano: riesce a causare delle azioni solo pensandole – a salvare vite, o decidere di non farlo

Read Full Post »

AMBIENTE OGGI E(‘) DOMANI. III EDIZIONE

VENERDÌ 18 NOVEMBRE, ORE 20.30

BIBLIOTECA CASTEL S. PIETRO

ULTIMO APPUNTAMENTO DEL CICLO DEDICATO ALL’AMBIENTE

INCONTRO CON GIANFRANCO PACCHIONI

AUTORE DEL LIBRO W LA CO2 (IL MULINO).

CONDUCE L’INCONTRO VALERIO ZANOTTI.

Il costante aumento della CO2 nell’atmosfera ha determinato le conseguenze climatiche che ben sappiamo. Molto si parla del problema, poco delle soluzioni. Anche se potessimo fermare ora le emissioni di CO2 la temperatura del pianeta continuerà a crescere a lungo. E in realtà di CO2 ne produrremo ancora per decenni in attesa di una completa transizione alle energie rinnovabili, e continueremo a produrne anche dopo. Forse una via d’uscita c’è. Dobbiamo non solo ridurre le emissioni ma catturare la CO2 e riutilizzarla come materia prima, magari per produrre combustibili puliti e sostenibili. Copiando dalla natura, e sfruttando l’energia che ci arriva dal sole. Non è fantascienza, oggi si può fare.

Gianfranco Pacchioni insegna nell’Università di Milano-Bicocca. Per le sue ricerche ha ricevuto numerosi premi internazionali, fra cui l’Humboldt Award e la medaglia Pascal della European Academy of Sciences. Ha tra l’altro pubblicato «Idee per diventare scienziato dei materiali» (2006) e «Quanto è piccolo il mondo» (2008), entrambi con Zanichelli, per il Mulino «Scienza, quo vadis?» (2017) e «L’ultimo Sapiens» (2019). È socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

Per info :

Biblioteche comunali – Tel. 051940064  –  Email: biblioteca@cspietro.it

Libreria Atlantide: Tel./WhatApp 0516951180 – Email: info@atlantidelibri

Read Full Post »

Venerdì ospiteremo in Atlantide Alberto Grandi, secondo incontro del ciclo Ambiente: oggi e(‘) domani, con il suo L’incredibile storia della neve e della sua scomparsa. Il professor Grandi (insegna all’Università di Parma) è autore anche di questo saggio di cui si è parlato assai, sul ruolo del marketing nella creazione del mito del cibo italiano:

Denominazione di origine inventata. Le bugie del marketing sui prodotti tipici italiani, Mondadori

Il Parmigiano Reggiano più simile a quello creato tanti secoli fa dalla sapienza dei monaci emiliani? È il Parmesan prodotto nel Wisconsin, in USA. E quella meraviglia dolce e succosa, coccolata dal sole e dall’aria della Sicilia, che si chiama pomodoro di Pachino? È un ibrido prodotto in laboratorio da una multinazionale israeliana delle sementi. Per non dire del Marsala: fu inventato, commercializzato e prodotto su larga scala da un commerciante inglese che aggiunse alcool al vino al solo scopo di conservarlo meglio durante il trasporto verso la madrepatria. E tutto quel gran sbattersi per definire il vino DOC, DOP o IPG in base a presunte e millenarie tradizioni dei vigneti? Un nobile intento che però finge di non sapere che nella seconda metà del 1800 un parassita distrusse tutte le vigne presenti sul territorio italiano ed europeo. Dovendo ripartire da zero, i nostri viticoltori usarono obbligatoriamente viti non autoctone e innesti vari. Alberto Grandi, professore dell’Università di Parma, svela quanto marketing ci sia dietro lo strepitoso successo dell’industria gastronomica italiana. I tantissimi prodotti tipici italiani, gran parte dei piatti e la stessa dieta mediterranea sono buonissimi, ma le leggende di storia e sapienza che li accompagnano sono invenzioni molto più recenti, scaturite dalla crisi industriale degli anni Settanta: è in quel momento che imprenditori e coltivatori italiani si alleano per inventare una presunta tradizione millenaria del nostro cibo e il conseguente storytelling per sostenerla. Denominazione di Origine Inventata è un libro autorevole, che farà arrabbiare – ma forse anche ragionare – tutti coloro che sono fideisticamente innamorati del grande mito della tipicità italiana.

IL LINK ALL’EVENTO:

https://www.facebook.com/events/1558917081226593?active_tab=about

#libri #eventibologna #ambiente #abocaedizioni #cibo

Read Full Post »

Al via l’11 ottobre la terza edizione del ciclo dedicato all’Ambiente.

L’11 ottobre si svolgerà il primo degli appuntamenti del ciclo dedicato all’ambiente organizzato in collaborazione con gli Assessorati alla Cultura e all’Ambiente e alle Biblioteche Comunali di Castel San Pietro, rassegna giunta alla terza edizione.

Per partire, festeggeremo la casa editrice Nottetempo, i loro venti anni di attività, ospitando Andrea Gessner, presidente e fondatore che ci presenterà la Collana Terra, in compagnia di  Marco Malvestio, con il suo Raccontare la fine del mondo – Fantascienza e Antropocene.

La collana “terra” affronta il problema ambientale cercando di costruire un immaginario e nuovi miti che orientino l’azione. Saggi accessibili che propongono forme di convivenza alternative con il vivente.

Dalle nostre azioni dipende la possibilità di avere un futuro sostenibile per la nostra presenza sulla Terra, ricordiamolo ogni giorno.

Contiamo sul vostro sostegno e sulla vostra sensibilità, per le piccole realtà è sempre oneroso sotto tutti i punti di vista dare vita ad incontri, a cicli come questo, e l’anno corrente non è di certo di quelli meno faticosi, speriamo di avervi ospiti!

Con il contributo di TECNA S.P.A.

Il programma dell’iniziativa:

Read Full Post »

Sabato 27 agosto, ore 18.30 – Terme di Castel S. Pietro

NELL’AMBITO DELLE INIZIATIVE DELLA NOTTE CELESTE – TERME DELL’EMILIA ROMAGNA

PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI LISA LAFFI, L’ERBORISTA DI CORTE, TRE60 ED.

In dialogo con Monica Marocchi, Bibliotecaria

Napoli, 1414: il sogno di una donna che voleva laurearsi in medicina. La prima della storia.

LA SCHEDA DEL LIBRO

Napoli, 1414. Costanza Calenda, figlia di un famoso medico di Salerno, ha sempre sognato di seguire le orme del padre ed esercitare l’arte medica. Tuttavia, sa perfettamente che il suo destino è quello di sposarsi, in un mondo che vuole le donne soltanto mogli e madri. Anche il padre, Salvatore, è di questo avviso, ma quando si reca alla corte di Napoli per curare il re in punto di morte, le consente di assisterlo. Per Costanza è l’occasione per mostrare a lui e alla futura regina, Giovanna II, i rimedi e le cure apprese di nascosto nella bottega di uno speziale. Giovanna ne rimane talmente colpita, che insiste perché la ragazza studi per diventare il suo medico personale. Ma poiché alle donne non è permesso frequentare l’università, Costanza dovrà proseguire gli studi in un convento a Bologna, lontana da casa e soprattutto dal giovane Baldassarre Santomango, l’affascinante nobile salernitano che le ha colpito il cuore… Terminati gli studi, Costanza torna a Napoli per restare accanto alla sovrana; ne diventa l’amica e la confidente, scoprendo che Giovanna è circondata di nemici che tramano contro di lei. Nel frattempo Costanza ritrova Baldassarre e si accorge di amarlo più che mai. Forte del suo sostegno, la giovane fa di tutto per difendere la regina dagli intrighi di corte, e lei in cambio le permette di accedere all’Università di Napoli: potrà discutere la tesi in medicina, e diventare la prima donna laureata al mondo…

LISA LAFFI dopo essersi laureata in Conservazione dei Beni Culturali, ha iniziato a lavorare come insegnante. Oltre a essere scrittrice di narrativa, collabora con diversi giornali ed è autrice teatrale e di saggi di storia locale. Tra i suoi libri: Il serpente e la rosa (Doni delle muse, 2015), Cento passi di donne. Figure femminili attraverso la storia di Imola e del suo territorio (Bacchilega 2017), L’ultimo segreto di Botticelli (TRE60, 2019) e La regina senza corona (TRE60, 2020).


Per info: info@atlantidelibri.it/051951180.
Aggiornamenti anche sulla nostra pagina Facebook.

 

http://www.lanotteceleste.it

Read Full Post »

Purtroppo, gli ultimi giorni hanno visto alcune defezioni per PAROLE, PASSI, SOGNI: anche uno degli organizzatori, Paolo Ciampi, è vittima della recrudescenza del virus che ci flagella da 30 mesi…

Qualche altra sfortuna ha poi bloccato altri autori, lettori, intervistatori.

Passi e Parole, la passeggiata a Fontanelice di sabato ore 11 non vedrà dunque Paolo Ciampi a fare compagnia a Giuseppe Leo Leonelli, sostituito però con Loris Arbati, poeta e scrittore ( https://www.betti.it/book-author/arbati-loris/)

Di conseguenza anche DAGLI APPENNINI A vedrà presenti Vio Cavrini e Giuseppe Leo Leonelli (sempre Fontanelice, ore 18, Archivio Museo Giuseppe Mengoni)

Room & Breakfast La  Gramadora. Variazioni:

IL TRENO DEI DESIDERI, STORIE DI BINARI

Riccardo Naldi, Pendolando

Paolo Casadio e altri, Prossima stazione Fornello – undici autori in treno, Betti editore

Ore 11 sabato, La Gramadora

 (Marco Carlone ha dovuto rinunciare)

_____________________________

ELEMENTS, storie di nuvole, vento, maree

Valentina Olivato, Il piccolo libro delle maree, Pendragon

Eléonore Grassi, Il piccolo libro delle nuvole, Pendragon

Con letture de Teatro in natura di Emanuela Petralli

Conduce Claudia Conti.

Ore 16,45 sabato, La Gramadora

(MAURO FERRAGUTI assente)

_____________________________

LINGUA MADRE,

Artur Spanjolli, Cronaca di una vita in silenzio, Besa

Yuleisy Cruz Lezcano, L’infanzia dell’erba, Melville

Conduce Nicole Meloni

Ore 11 domenica, La Gramadora

(Adrian Bravi e Magda Phili assenti)

Animals. Storie di animali, storie della Terra

Stefania Leopardi, L’innocenza del pipistrello, ed Ambiente

Ferrari, Un respiro alla volta- storie di mindfulness in oncologia e tra gli animali, Pendragon

Francesca Ballarini, L’isola di Axel, Primavera editore

Ore 16,30 domenica, La Gramadora

Piero Rocchi, moderatore dell’incontro, assente.

_____________________________

Gli eventi avranno regolare svolgimento, naturalmente!

Read Full Post »

Sabato pomeriggio 2 luglio ore 18.00

Archivio Centro Mengoni, Fontanelice

Dagli Appennini a… Storie di viaggio

La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte. (Omar Khayyâm)

In compagnia di:

Paolo Ciampi,  Un popolo in cammino – viaggio a piedi nelle terre degli etruschi, Bottega Errante

Vio Cavrini, Ci sono posti così, Polaris    

Giuseppe Leo Leonelli, Santiago, Incontri editrice            

Le schede dei libri:

https://www.bookdealer.it/libro/9788860592330/ci-sono-posti-cos%C3%AC-storie-di-viaggio

https://www.bookdealer.it/libro/9788899667139/santiago

https://www.bookdealer.it/libro/9788860592330/ci-sono-posti-cos%C3%AC-storie-di-viaggio

Ingresso gratuito, vi aspettiamo.

Questi due giorni vedranno susseguirsi diverse attività, passeggiate letterarie per grandi e bambini, mostre fotografiche e di pittura, spettacoli di parole e musica per ogni età, laboratori, e una serie di incontri letterari organizzati su alcuni temi

Restate sintonizzati per gli altri incontri, e degli altri! https://www.facebook.com/events/4880929955368081

gli eventi a Fontanelice: https://www.facebook.com/photo?fbid=395151185989225&set=pcb.395159495988394

gli altri eventi a La Gramadora li trovate qui: https://www.facebook.com/events/4880929955368081/?active_tab=discussion

#parolepassisogni#eventi#festivalletterari#librerieindipendenti

Read Full Post »

“Se adesso cominciasse a piovere ti bagneresti, se questa notte farà freddo la tua gola ne soffrirà, se torni indietro a piedi nel buio dovrai farti coraggio, se continui a vagare sarai sempre più sfatto. Ogni fenomeno è in sé sereno. Chiama le cose perché restino con te fino all’ultimo.” ― Gianni Celati, Verso la foce

Se anche voi sentite fortissima una emozione ogni volta che leggete o pensate a questa frase, non dovreste perdervi questa serata, proposta da ÀLEN LORETI :

Room & Breakfast La Gramadora,SABATO 2 LUGLIO, ORE 20,30

ALMANACCO DELLA FANTASTICANZA. Viaggio spensierato nell’opera di Gianni Celati

con Àlen Loreti

ÀLEN LORETI (1978) è cresciuto sull’Appennino romagnolo. È tra i curatori del festival vicino/lontano di Udine e biografo del viaggiatore Tiziano Terzani per il quale – oltre ad averne curato le opere per Longanesi, Mondadori e Rizzoli – ha promosso e diretto la nascita del fondo archivistico custodito a Venezia presso il Centro di Civiltà Comparate della Fondazione Cini. Nel 2010 ha ideato la Community della Fantasticanza, spazio online dedicato a Gianni Celati e a tutti coloro che inciampano nella realtà.

Ingresso gratuito.. Vi aspettiamo! Info: libreria Atlantide 051 6951180 info@atlantidelibri

Room & Breakfast La Gramadora

Via Trucca 938/D – 40024 Castel San Pietro Terme (BO)

Telefono: +39 339 108 5987

Read Full Post »

Older Posts »