Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘groznyj’

Viene prima la guerra, o le parole per raccontarla?
Preceduta da una accorata introduzione di Anna Politkovskaja, stupita dalle forti parole d’accusa pronunciate dall’autrice alla Conferenza di Mosca sulla Cecenia, questa inchiesta realizzata sul campo, vivendo forti rischi, mostra con partecipazione le atrocità vissute dalle popolazioni cecene, viatico ad un ritorno alla fede islamica.

Un libro che lascia con il cuore in gola. Irena Brezna è una acclamata giornalista, fuggita in Svizzera dalla Cecoslovacchia comunista, esperienza narrata splendidamente nel romanzo Straniera ingrata.

 
 
 
LE LUPE DI SERNOVODSK, Irena Brežná, Keller editore
TRADUZIONE DAL TEDESCO ALICE RAMPINELLI
 
Viene prima la guerra, o le parole per raccontarla? Quando le nubi di un conflitto armato si addensano su una terra, il linguaggio è già pronto ad afferrarle? Un vocabolo sbagliato può segnare la condanna di un intero popolo? Irena Brežná, scrittrice e giornalista, se lo domanda di continuo, e ci costringe a percorrere al suo fianco i sentieri impervi del dubbio in questi reportage unici dalla Cecenia, piccola patria nel Caucaso del nord da sempre emblema di oscure minacce e apocalittiche sventure, abitata da un minuscolo popolo montanaro che per tre secoli ha aspirato all’indipendenza, contro ogni realismo. Con lei attraversiamo le due terribili guerre civili tra Mosca e Groznyj, scaturite dall’implosione dell’Unione Sovietica […] Al costo totale di almeno centosessantamila vittime. Fino alle soglie dell’oggi, col ritorno della Repubblica di fede islamica alla “matrigna” Russia, in una “pace” senza scampo». (L. Sgueglia)
 
Irena Brežna è nata nel 1950 in quella che un tempo era Cecoslovacchia e oggi Slovacchia ed è emigrata in Svizzera nel 1968 dove tuttora vive e lavora. Dopo gli studi di slavistica, filosofia e psicologia s’impegna nella mediazione interculturale e a favore dei diritti umani. Dal 1981 e scrittrice e giornalista. I suoi articoli, pubblicati in Svizzera, Germania e Repubblica Slovacca, hanno ricevuto numerosi riconoscimenti. Le sue opere letterarie affrontano principalmente i temi dell’esilio e della patria. Della stessa autrice, per i tipi della Keller editore, è uscito Straniera ingrata.

Read Full Post »