Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘guillaume prevost’

 

 

La Francia uscita dalla Prima Guerra Mondiale, gli echi delle gesta di Landru, un affermato autore capace come pochi di dipingere le epoche storiche, di rendere in maniera limpida le sue pagine: Guillaume Prevost riesce a coinvolgere appieno (anche se con un po’ di lentezza iniziale) il lettore con queste due inchieste dell’Ispettore Simon. Finalmente in edizione economica.

 

Guillaume Prevost, Il ballo dello squartatore, Leone Editore

 

Giugno 1919. A Versailles i trattati di pace vanno a rilento e la Germania è pronta a rovesciare il tavolo. François-Claudius Simon, giovane ispettore della omicidi, è invece alle prese con un serial killer che sfregia le sue vittime e lascia sui loro corpi oscuri messaggi in codice. Un dubbio inizia ad attanagliare lentamente l’ispettore Simon: dietro la mano dell’assassino si nasconde una strategia politica per mettere in ginocchio il primo ministro Clemençeau?

Guillaume Prevost, Il valzer degli sfregiati, Leone Editore
Il giovane ispettore Simon, appena approdato alla sezione omicidi, si ritroverà immediatamente coinvolto in una serie di delitti legati da un unico filo comune: la Prima guerra mondiale. Un serial killer si aggira per la capitale francese sfregiando barbaramente i volti delle sue vittime, tutte reduci del conflitto appena terminato. Perché lo fa? Quale segreto si nasconde dietro questi omicidi? L’indagine porterà Simon e il capo ispettore Robineau a scoperte sconcertanti, mentre Parigi s’infiamma delle proteste socialiste e il Trattato che si sta redigendo a Versailles preannuncia un cupo futuro incombente sull’Europa.

Read Full Post »

Con l’inflazione di titoli collegati al fantastico si rischia di perdere di vsta le cose interessanti, di non classificare nel modo migliore le nuove uscite. Può capitare ciò a Le sette monete, il secondo libro per ragazzi di Guillaume Prevost (che i grandi dovrebbero conoscere per I sette delitti di Roma, affascinante giallo storico – siamo nel 1500 ).
Che l’autore sia bravo a trattare il genere storico lo avevano fatto intuire i suoi libri per adulti, e come nel precedente La pietra scolpita Prevost mixa con sapienza avventura e introspezione, ricostruzione storica e l’evoluzione del carattere del suo protagonista, impegnato a compiere incursioni nel tempo grazie alla “Pietra scolpita”, nel tentativo di ritrovare il padre misteriosamente scomparso

.Guillaume Prevost, Le sette monete, La nuova frontiera

Dopo numerosi viaggi nel tempo compiuti grazie alla pietra scolpita, Sam è riuscito a localizzare suo padre: si trova nella Valacchia medievale, prigioniero di Vlad Tepes, il tiranno sanguinario che servì da modello per il personaggio di Dracula. Per salvarlo, Sam deve ritrovare le sette monete che gli permetteranno di orientarsi nelle diverse epoche storiche. Ma ai mille pericoli del passato si aggiungono i tranelli di un misterioso nemico. Prima di riuscire a rivedere suo padre, Sam finisce nell’antica Delfi, nel cuore della preistoria, e ancora a Pompei durante l’eruzione del Vesuvio, fino ad arrivare nella Chicago del proibizionismo. Ma una volta giunto finalmente nel castello di Bran, nuove sorprese l’attendono. Età di lettura: da 12 anni.

Read Full Post »