Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘incontri con autori’

Lunedi 24 settembre
Centro Congressi Artemide,

Viale delle Terme 1010\b 

Castel San Pietro  –  ore 20,30

Famiglia Scuola,Insieme… perché.
Incontro con la dott.ssa Maria Rita Parsi psicopedagogista,

Presidente Fondazione Movimento Bambino.
 Ingresso libero

 

 

Psicologa, psicoterapeuta e scrittrice, svolge da anni un’intensa attività didattica e di formazione presso università, istituti specializzati, associazioni private. Docente di Psicologia Generale 2 all’Università telematica Uniecampus. …Durante il suo percorso di crescita personale e professionale che l’ha portata ad essere docente, psicopedagogista, psicoterapeuta e saggista ha potuto studiare, formarsi, collaborare e lavorare a lungo con grandi maestri italiani della sociologia (Ferrarotti – Antiochia) della pedagogia (Lombardo Radice, Bernardini, Manzi) della antropologia (Di Nola) della psicologia (Canestrari, Spaltro, Ancona, Morino Abbele) della neuropsichiatria infantile (Bollea) della psicanalisi (Musatti, Mazzonis, Di Giulio) della sessuologia (Baldaro Verde) della psicoterapia (Marolla, De Silvestri, De Marchi, Festa, Lo Iacono); ed anche stranieri tra i quali Ronald Laing, Alexander Lowen, Rollo May. Ha elaborato e messo a punto una metodologia operativa, applicabile in ambito psicologico e socio-pedagogico, denominata “Psicoanimazione”. Ha fondato e dirige la SIPA (“Scuola Italiana di Psicoanimazione”: istituto di formazione di ricerca, ad orientamento umanistico, per lo sviluppo del potenziale umano.

Nel 1991 ha dato vita alla all’associazione onlus “Movimento per, con e dei bambini”, divenuta nel 2005 Fondazione Movimento Bambino che conta quattro centri (Roma, Milano, Cosenza e San Vendemmiano) e fulcri in tutta Italia e all’estero, per la diffusione del pensiero e dell’arte dei bambini, per la formazione dei formatori, per la tutela giuridica e sociale dei minori, contro gli abusi e i maltrattamenti, e la crescita culturale dei ragazzi, dei genitori, degli insegnanti, degli operatori socio-sanitari e della comunicazione.
Collabora a molti quotidiani e periodici con rubriche settimanali. Convinta sostenitrice della divulgazione dei saperi attraverso i mezzi di comunicazione (affinché la conoscenza possa essere patrimonio di tutti), ha partecipato, tra le prime, in Italia, a partire dall’esperienza del D.S.E. (Dipartimento Scuola Educazione della Rai), iniziata nel 1977, a numerose trasmissioni televisive in qualità di esperta di psicologia e opinionista. Al suo attivo ha cinquanta pubblicazioni di tipo scientifico e divulgativo, testi scolastici per l’infanzia, testi teatrali, fiabe e poesie.

il sito di Maria Rita Parsi

http://www.mariaritaparsi.net/

 

L’iniziativa fa parte del programma de SCUOLE DON LUCIANO SARTI IN FESTA

Read Full Post »

Martedì 18 maggio, ore 18 Marilu’ OLIVA

intervistata da Valeria Contavalli, conduttrice radiofonica e Paola Rambaldi, scrittrice – conversazione su Repetita, Perdisa Editore,

un noir intriso di riflessioni sul male e sulle sue radici,

presso Biblioteca Comunale di Castel San Pietro

Read Full Post »

INVITO

Lunedì 7 dicembre, alle ore 20,45, nei locali della Libreria Moby Dick, si terrà un incontro dal titolo “Raccontare la Romagna – Dalla tradizione orale alla pagina scritta”. Dialogo tra ERALDO BALDINI, CRISTIANO CAVINA e GIOVANNI NADIANI con LUCA DE TOLLIS, candidato sindaco alle primarie del PD. Conduce la serata PAOLO MARTINI.
_______________________________________________

Libreria Moby Dick
Via XX Settembre, 3/b
48018 Faenza (RA)
Tel. e fax: 0546/663605
_______________________________________________
Mobydick mailing list

Per contattarci direttamente scrivi a : info@libreriamobydick.net

Read Full Post »

VENERDI’ 29 MAGGIO, ore 18,30
alla LIBRERIA IRNERIO,
via Irnerio, 27
Bologna
tel 051251050:

“IL VOLTO INVISIBILE DELL’IMMIGRAZIONE A BOLOGNA”
presentazione e discussione del libro di MONIA GIOVANNETTI “L’ACCOGLIENZA INCOMPIUTA Le politiche dei comuni italiani verso un sistema di protezione nazionale per i minori stranieri non accompagnati”
(Il Mulino)

con l’autrice ne parleranno:
ELISABETTA CALARI, assessora per le Politiche dell’Integrazione del Comune di Bologna ANNALISA FACCINI, esperta Servizi Sociali del Comune di Bologna conduce l’incontro:
MASSIMO GAGLIARDI, caporedattore de “Il Resto del Carlino”.

Ancora una volta, la libreria Irnerio ha il piacere di ospitare e promuovere un incontro di forte spessore, un tema non semplice ma sul quale ciascun cittadino dovrebbe essere informato, perche’ e’ un fenomeno in continua ascesa che non puo’ non scuotere la coscienza di ciascuno di noi: l’immigrazione nel nostro Paese di minori soli, privi del nucleo familiare di origine.
Il fenomeno ha numeri cospicui: si parla di 8000 minori all’anno, ed e’ in ascesa. Sono per lo piu’ maschi tra i 15 ed i 17 anni, spinti a venire nel nostro Paese, in accordo con le famiglie di origine, dalla speranza di trovare un lavoro ed un futuro migliore.
Sono quello che viene definito “il volto invisibile dell’immigrazione”. E questi ragazzi sono probabilmente tra chi puo’ subire maggiormente l’inasprimento nella gestione dell’immigrazione che si sta attuando nel nostro Paese. Occorre che ricevano adeguata accoglienza, e prima ancora che la loro strada non venga intercettata da sfruttatori senza scrupoli  e criminalita’ organizzata.
Da qui l’impellenza che ci sia una qualita’ sempre migliore delle politiche sociali, e quella di venerdi’ sara’ l’occasione per capire come Bologna sta gestendo questo aspetto dell’immigrazione.

MONIA GIOVANNETTI collabora con la cattedra di Criminologia presso la Facolta’ di Giurisprudenza dell’Universita’ di Bologna, e svolge da anni attivita’ di ricerca e consulenza su tematiche migratorie, esclusione sociale, sicurezza urbana e devianza.

Vi aspettiamo!
Cinzia, Manuela, Raffaella, Rita

per informazioni:
Libreria Irnerio
Via Irnerio, 27 Bologna
tel e fax 051251050
e-mail libreria.irnerio@libero.it
blog: http://www.libreriairnerio.blogspot.com

Read Full Post »

Sabato 23 maggio alle 11 invitiamo alla libreria Trame in via Goito 3/C le bambine e i bambini delle elementari all’incontro con Manuela Sardella che parlerà dei suoi libri su Giginka Robinia con Adele Antonelli che ne leggerà alcuni brani.

GIGINKA ROBINIA STUURA HO (edizioni Mondadori 2008)
Giginka, una ragazzina di origini per metà aristocratiche per metà rom, scopre un fantastico metodo di studio.
Quando però lo adotta con la biografia di Maria Antonietta regina di Francia si ritrova catapultata a Corte nel periodo della Rivoluzione Francese.

GIGINKA STUURA HO E PITAGORA (edizioni Mondadori 2009)
Usando ancora i libri magici in maniera impropria, Giginka si ritrova ad avere a che fare con Pitagora.

“Di solito prendo spunto dai miei libri per parlare (e soprattutto far parlare i bambini) di libri magici (e non).
Racconto di Maria Antonietta e Luigi XVI, inadatti a governare una grande nazione quale la Francia del XVIII secolo e parlo dell’importanza che avevano invece l’istruzione e l’educazione già nel V secolo a.C. per Pitagora.
Ci tengo a precisare che anche se i personaggi storici sono visti in funzione del racconto, le ricerche sono state molto approfondite, soprattutto per quello che riguarda la regina (figura che alcuni anni fa mi ha appassionato parecchio)”.

All’incontro seguirà una merenda.

TRAME società cooperativa
via Goito, 3/c  40126 Bologna
PI e CF 02571921200
Iscr. alb. soc. coop. A 162756

telefono e fax 051 233333
lun – ven 9.00/19.30  sab 11.00/19.30
info@libreriatrame.com
http://www.libreriatrame.com

Read Full Post »

La libreria Irnerio vi propone un’altra settimana densa di incontri, persone, libri degni di essere conosciuti.
Come la scorsa settimana, vi mandiamo una rassegna sintetica per “ingolosirvi”, rimandando per qualunque approfondimento al nostro blog http://libreriairnerio.blogspot.com
Ne abbiamo un po’ per tutti i gusti. E del resto a noi piace leggere di tutto. Ci piacerebbe non soltanto che ciascuno incontrasse il “suo” libro, ma magari che, anche grazie alle nostre proposte, venga incuriosito da letture inaspettate, per trovare nuovi compagni di viaggio.

Martedi’19 maggio alle 18,30,
un privilegio:
di ritorno da Torino, in Italia per un breve tour promozionale ALEX WHEATLE presenta “TRANQUILLO, FRATELLO!”
(Spartaco edizioni)
con l’autore intervengono la traduttrice del romanzo Francesca Orlati, l’editore Giovanni  Lamanna e la studiosa ed insegnante Paola Ghinelli.
i libri delle edizioni Spartaco sono ancora tra quelli – sempre meno – che si possono acquistare a scatola chiusa, potendosi fidare della linea editoriale, che ci ha fatto fare tante belle scoperte…. approfittate di questa occasione.

Mercoledi’ 20 maggio,
serata LA SETE- vampiri alla libreria Irnerio e non solo…
alle 18, IN LIBRERIA: presentazione dell’antologia “LA SETE. 15 VAMPIRI ITALIANI”
(Coniglio editore)
a cura di ALBERTO CORRADI e MASSIMO PERISSINOTTO intervengono i curatori e gli autori Gianfranco Nerozzi, Andrea Carlo Cappi, Dario Tonani, Nicola Lombardi, Paolo Di Orazio, Claudio Calia, Cristiana Astori, Davide Garbero,Liri Trevisanello.
Introduce la serata:
GIANLUCA MOROZZI

LA SERATA PROSEGUIRA’ AL CINEMA LUMIERE, in via Azzo Gardino, 65, con la proiezione del film “NOSFERATU” di W. Murnau, alle 22,15.

GIOVEDI’ 21 MAGGIO, ALLE 18
ALL’ORATORIO DI SANTA MARIA DELLA VITA, in via Clavature, 10 a Bologna presentazione del volume di MAURIZIO CATASSI “L’INCANTO E LO SPAVENTO. insoliti itinerari tra storia e mito,  tra luce ed ombra a Bologna e dintorni”
(Minerva edizioni)

Venerdi’ 22 maggio alle 18,00
presentazione del volume di Ludovico Testa “LA VITA E’ LOTTA”
(ed. Diabasis)
interverranno:
MILENA NALDI, candidata con “Sinistra per Bologna” in Consiglio Comunale CLAUDIO BAZZOCCHI, dottore di ricerca in Filosofia Politica AROLDO TOLOMELLI, partigiano, vice comandante SAP e dirigente del PCI

SABATO 23 MAGGIO ALLE 11,30
LUANA VERGARI & FILIPPO GIACOMELLI
presentano il libro
“UNA FAMIGLIA PERFETTA”
(Lavieri edizioni)
presentazione-laboratorio per bambini della scuola d’infanzia

SABATO 15 MAGGIO, ALLE 18
GIUSEPPE GENNA presenta
“NON AVREI MAI VINTO WIMBLEDON”
(Giraldi editore)
intervengono:
SIMONA LEMBI e GLORIA BIANCHETTI

Vi aspettiamo!
Cinzia, Manuela, Raffaella, Rita

per informazioni:
Libreria Irnerio
Via Irnerio, 27 Bologna
tel e fax 051251050
e-mail libreria.irnerio@libero.it
blog: http://www.libreriairnerio.blogspot.com

Read Full Post »

libreria Atlantide segnala:

Venerdì 8 maggio 2009 ore 20,30 – Rocca Sforzesca – Dozza (BO)

LA SOLITUDINE DELL’OCCIDENTE
Popoli, diritto, culture, verso quale integrazione
incontro con
KHALED FOUAD ALLAM

Introduce la serata Daniela Chierici
Conclusioni del Sindaco Antonio Borghi

Breve biografia di

KHALED FOUAD ALLAM

Khaled Foud Allam è nato nel 1955 a Tlemcen in Algeria, vicino al confine con la Tunisia, da madre siriana e padre marocchino. Ha studiato diritto e sociologia politica prima in Algeria e in seguito in Francia. Trasferitosi in Italia nel 1982, è docente di Sociologia del mondo musulmano e di Storia e Istituzioni dei paesi islamici all’Università di Trieste e di Islamistica all’Università di Urbino.

Insegna anche presso la Stanford University of Florence e collabora con il Centro di Ingegneria economica e sociale (CIES) di Cosenza. Ha studiato la storia e la configurazione contemporanea delle istituzioni e della cultura dell’Islam, in particolare nello spazio europeo, temi ai quali ha dedicato saggi scientifici e numerosi interventi pubblicistici. Allam ha pubblicato numerosi libri e scrive per varie testate giornalistiche ed è stato consulente di varie organizzazioni internazionali. Presso Rizzoli ha pubblicato L’islam globale (2002), Lettera ad un kamikaze (2004) e La solitudine dell’Occidente (2006). Ha ricoperto il ruolo di esperto presso il Consiglio di Europa sull’immigrazione e le nuove cittadinanze. È stato commentatore de La Stampa e consulente scientifico della Fiera del libro di Torino. Deputato al Parlamento italiano fino ad aprile 2008. Editorialista de La Repubblica, scrive su Osservatore Romano.

Read Full Post »

Due incontri questa settimana alla libreria Irnerio

MARTEDI 21aprile, alle 18,00
ALESSANDRO CHIARELLI  presenta
“DISONORA IL PADRE E LA MADRE” (Stampa alternativa) intervengono FILIPPO VENDEMMIATI, giornalista, e CARLO BARBIERI, commissario di polizia ed esperto in abuso e maltrattamento di minori

MERCOLEDI’ 22 aprile, alle 18,00
ANDREA VERONESE presenta
“NEBBIA” (Corbo editore)

—————–
Martedi’ pomeriggio vi proponiamo un incontro sicuramente non facile, ma che affronta un argomento che viene sistematicamente insabbiato nelle pieghe della cronaca, che pero’  esiste e spesso ci e’ piu’ vicino di quanto non vorremmo: l’abuso infantile.
Alessandro Chiarelli, in “Disonora il padre e la madre”, narra in chiave di romanzo quella che e’ in tutta apparenza la vita di una famiglia normale, benestante, come moltissime delle nostre famiglie. Nessuno sospetta della violenza che si abbatte sul piccolo Antonio, attirato dallo zio paterno in un gioco che di innocente non ha proprio nulla. E quando il trauma esplode, l’illusoria tranquillita’ di questa famiglia crolla, dilaniata tra chi sa e non parla, chi nega l’evidenza, e c’e’ anche di peggio: il trincerarsi dietro il proprio ruolo di genitore, di capofamiglia, per proteggere un equilibrio che non si vorrebe mai far crollare, a dispetto di tutto.
Alessandro Chiarelli non ha scritto un romanzo qualsiasi, per quanto affrontando un argomento tremendo. Ha scritto una storia assolutamente verosimile, sulla scorta dell’esperienza che ha dovuto accumulare nell’esercizio del proprio lavoro: e’ infatti coordinatore dell’Ufficio minori della Questura di Ferrara, e si ritrova dunque a dover affrontare frequentemente questo genere di crimini.
Il volume nasce dalla volonta’ di affrontare questo genere di problema, per rendere tutti consapevoli e vigili su cio’ che puo’ effettivamente accadere – purtroppo piu’ spesso di quanto si pensi. E perche’ una societa’ civile si misura non solamente dal minor numero di delitti che vengono perpetrati, ma anche dalla determinazione con cui questi stessi crimini vengono affrontati e perseguiti. Per farlo pero’ occorre grande consapevolezza e sostegno da parte di tutti.
Mentre uno dei problemi principali, nel caso degli abusi infantili, e’ che nella maggior parte dei casi vengono commessi nell’ambito della cerchia famigliare, e spesso un malinteso senso dell’onore, e della vergogna, portano a proteggere non solo la vittima, ma anche il carnefice. Creando cosi’ le condizioni, non allontanandolo dall’ambito in cui vive, di poter reiterare l’orrore.
Di tutto questo, ne siamo convinte anche noi, e’ necessario parlare: sono troppe le notizie di cronaca che ci vengono riferite (l’ultima, vicina nel tempo e nello spazio, lo scorso mese ad Imola), perche’ si possano archiviare come fatti che non ci toccano, che, si’, esistono ma sono lontani.
E riteniamo che sara’ particolarmente interessante l’“intervento dei due interlocutori:
da un lato FIlippo Vendemmiati, vicecaporedattore di Raitre Emilia-Romagna, che potra’ rendere conto di come l’informazione affronta questo tipo di cronaca ( e magari ci spieghera’ come mai quando a commettere certi delitti e’ uno straniero l’attenzione dei media dura in prima pagina per giorni, mentre quando il carnefice e’ un “irreprensibile” italiano la notizia viene relegata a pagina quindici, o in cronaca locale, e poi si dissolve come neve al sole.
Altro interlocutore sara’ Carlo Barbieri, commissario capo della Polizia di Stato, appartenente al ruolo degli psicologi ed esperto in abuso e maltrattamento ai minori, che potra’ riferire da un lato sul merito dei fatti, ma soprattutto sulle conseguenze, sicuramente disastrose, che questo tipo di delitto puo’ lasciare nella vittima. E delle catene psicologiche che fanno si che la vergogna superi spesso l’orrore, e certi fatti non vengano denunciati, vero problema nel problema.

“Disonora il padre e la madre” e’ il primo volume di una collana che Stampa Alternativa vuole dedicare alla ricerca della verita’, e che ha dunque chiamato “Senza finzione”. E’ diretta da due donne, Antonella Beccaria, giornalista, e scrittrice, e Simona Mammano, della Polizia di Stato.
Punti di vista e sguardi nuovi, sulla realta’ che abbiamo attorno, per chi non vuole mettere la testa sotto la sabbia.

——————–
Mercoledi’ un genere del tutto differente, dove i delitti sono, per nostra fortuna, solo di carta.
ANDREA VERONESE presenta “Nebbia”, esordio narrativo presso la casa editrice Corbo.
Stefan Jugovic, promettente cronista triestino, approda a Ferrara come responsabile della pagina culturale del quotidiano La Gazzetta Padana. E’ il 22 ottobre 1954 e in quei freddi e nebbiosi giorni autunnali si consuma, nella cittadina emiliana, un inspiegabile delitto. Jugovic ne rimane coinvolto. La storia si consuma in meno di cinquanta giorni, con un incedere incalzante, in un crescendo di avvenimenti che si concludono con un finale del tutto inaspettato.
Andrea Veronese e’ nato a Ferrarra.
Da due anni e’ presidente dell’Istituzione Castello Enstense, ed in quel ruolo ha contribiuto alla realizzazione del museo dell’Hermitage.
“Nebbia” e’ il suo primo romanzo.

Vi aspettiamo!
Cinzia, Manuela, Raffaella, Rita

per informazioni:
Libreria Irnerio
Via Irnerio, 27 Bologna
tel e fax 051251050
e-mail libreria.irnerio@libero.it
blog: http://www.libreriairnerio.blogspot.com

Read Full Post »

Care amiche e cari amici della Balena,

Vi segnaliamo il nostro prossimo appuntamento. Venerdì 17 aprile, alle ore 19,00, nei locali della libreria verrà presentata la nuova rivista “Finzioni”. Dopo decine di riviste di scrittura, finalmente qualcuno si cimenta con l’ardita impresa di proporre una rivista di lettura (e di letture).

“ ’Finzioni’ nasce davanti a una birra e a una Tassoni liscia in un sabato pre-natalizio”. Così raccontano Jacopo Cirillo e Carlo Zuffa, le due giovani colonne del progetto di lettura creativa “Finzioni”.

Divisi sull’asse Milano/Romagna dalle rispettive sedi di lavoro, sfruttano pause pranzo e ciò che le nuove tecnologie mettono a disposizione per coordinare una redazione di circa 20 persone, cercando di condividere idee sulla letteratura.
Dopo 3 mesi di intensa gestazione, “Finzioni” è ora un progetto tangibile. Si dà arie da rivista letteraria, ma non è figlia di torri d’avorio e accademismi. “Finzioni” non è sullo scrivere, è sul leggere.

Dentro ci sono un Padrino (Friedrich Durrenmatt), una citazione spiegata con un libro che non c´entra nulla, una vanagloriosa sfida a Proust, qualche esercizio di stile, la posta dei lettori e un racconto inedito che ha vinto un premio molto importante.
Il numero zero dell’edizione cartacea è in distribuzione a Faenza e in formato pdf attraverso il sito web http://www.finzionimagazine.it, che presenta contenuti complementari, rubriche di approfondimento sulla letteratura e un inedito canale Twitter di microrecensioni in 140 caratteri.

Vi aspettiamo.
_______________________________________________

Libreria Moby Dick
Via XX Settembre, 3/b
48018 Faenza (RA)
Tel. e fax: 0546/663605
_______________________________________________
Mobydick mailing list

Per contattarci direttamente scrivi a : info@libreriamobydick.net

Read Full Post »

Sabato 18 aprile, alle 17,00
alla LIBRERIA IRNERIO
di via Irnerio, 27 a Bologna
BEATRICE MASELLA
presenta il romanzo per ragazzi
“HANNA, FOU E I CASTELLI DI SABBIA”
(editrice Sinnos)

Sabato pomeriggio alla libreria Irnerio sono protagonisti il mistero e l’avventura (ma anche lo sport, l’amicizia, e tanto altro…) “Hanna, Fou e i castelli di sabbia” e’ un giallo per ragazzi , ed in particolare per chi frequenta le scuole medie.
Hanna e’ una ragazzina di undici anni che vive su un barcone attraccato nel porto di Cervia. Ha un gruppo di amici con cui trascorre il tempo ed un cane speciale, Fou. Hanna ha anche una caratteristica che la rende un po’ particolare: un fiuto eccezionale, che insieme alla sua intelligenza la porta a investigare – e risolvere – gli strani misteri che le capitano attorno.

E’ un agosto caldissimo, Hanna continua a rimuginare su strani incidenti che stanno avvenendo li’ vicino: malori improvvisi, individui sinistri, un cuoco sospetto e i calciatori della squadra preferita che crollano al suolo uno dopo l’altro.
Da qui la decisione di Hanna di indagare, con Fou ed il suo gruppo di amici multietnico.
Un giallo all’ultimo respiro, da leggere tutto d’un fiato per correre dietro ad Hanna tra la pineta ed il mare di Cervia, Cesenatico e Milano Marittima, cercando di pensare al profumo del mare e alla voglia di avventura.

Questo romanzo, pubblicato in occasione della Fiera del libro per Ragazzi che si e’ appena svolta, e’ il secondo che Beatrice Masella (che, oltre che scrittrice, e’ anche insegnante) scrive con protagonista Hanna:
nel 2007 usci’ “Hanna, Fou e il mistero delle saline”, da recuperare assolutamente per chi, come noi, trovera’ irresistibile questa Pippi Calzelunghe che sa di mare e piadina, e per questo ancora piu’ simpatica.
Invitiamo tutti i ragazzi che hanno gia’ letto i suoi libri – e sono molti – a venirne a parlare con Beatrice. E tutti coloro che non li conoscono ancora, a cogliere questa doppia occasione: conoscere una scrittrice, e poter parlare con lei, e conoscere un nuovo, divertente personaggio a cui affezionarsi, un’amica di carta che ci possa far compagnia nei nostri spazi di lettura.

Alla fine dell’incontro, faremo merenda insieme.
Vi aspettiamo!
Cinzia, Manuela, Raffaella, Rita

per informazioni:
Libreria Irnerio
Via Irnerio, 27 Bologna
tel e fax 051251050
e-mail libreria.irnerio@libero.it
blog: http://www.libreriairnerio.blogspot.com

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »