Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘La libreria del buon romanzo’

È possibile aprire una libreria che presenti sugli scaffali solo i titoli dei romanzi più amati, quelli travolgenti, quelli che resteranno nei decenni, senza cedere ai richiami e agli imperativi commerciali, ai libri insignificanti e seriali, figli delle mode del momento, pubblicati con il solo fine del profitto? È quanto cercano di fare Ivan e Francesca aprendo Il buon romanzo, con una curiosa formula commerciale: saranno otto scrittori protetti dall’anonimato a fornire loro un elenco di titoli per creare l’assortimento della libreria. Ma qualcosa trama nell’ombra.. Un libro intelligente e brioso, che svela i tristi meccanismi del mercato editoriale, indispensabile da leggere per i librai, delizioso per i lettori!

La libreria del buon romanzo, Laurence Cossè, E.o Edizioni

Un misantropo appassionato di Stendhal, nascosto in un villaggio della Savoia, viene misteriosamente rapito e abbandonato in una foresta.
Una bella signora bionda, esperta guidatrice, perde il controllo dell’auto e finisce fuori strada. Intanto in Bretagna un uomo che ogni giorno faceva la sua passeggiata in riva al mare incontra due sconosciuti che lo terrorizzano.
Ma il lettore capisce presto che questo non è un classico romanzo poliziesco. Gli aggressori non sono né agenti segreti né trafficanti.
Non aggrediscono dei duri ma delle persone miti. Ce l’hanno in particolare con un libraio ribelle, con una malinconica ereditiera e con la libreria che i due hanno creato senza mai pensare che potesse suscitare tanto odio.
Chi, tra gli appassionati della letteratura, non ha mai sognato di aprire una libreria ideale dove si vendessero solo i libri più amati? Lanciandosi nell’avventura, Francesca e Ivan, i due librai, sapevano che non sarebbe stato facile.
Come scegliere i libri? Come far quadrare i conti? Ma ciò che non avevano previsto era il successo. Un successo che però scatena una sorprendente sfilza di invidie e aggressioni.

Laurence Cossé è autrice di numerosi romanzi di successo in Francia, per i quali ha ricevuto vari premi, tra cui il Prix de la Table Ronde française, il Prix du jury Jean Giono, il Prix Roland de Jouvenel e il Prix Ciné Roman Carte Noire. Vive a Parigi.

Read Full Post »