Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘lacrime dell’assassino’

Dopo il grandioso Le lacrime dell’assassino ( di Anne Bondoux, San Paolo – Una storia aspra come la natura in cui è ambientata, triste e bella, che ci fa partecipare la difficoltà di vivere di tre personaggi segnati da una esistenza non facile, apparentemente incapaci di sottrarsi al proprio destino) arriva sempre per San Paolo:

LA VITA COME VIENE,
di Anne-Laure Bondoux

I genitori di Maddy, seriosa ragazzina di 15 anni, e di Patty, la sua stravagante sorella maggiore, sono morti in un incidente d’auto. Patty, maggiorenne, diventa tutrice di Maddy. Il problema? Il suo senso di responsabilità, decisamente poco sviluppato!
Alla vigilia di un importante compito in classe a scuola, la piccola Maddy scopre che la sorella maggiore, che dovrebbe aiutarla a prepararsi, è incinta di un ragazzo che non ama e se ne va misteriosamente, intenzionata a non tenere il bambino. Ma la vita è più forte, e le due sorelle si ritrovano a passare l’estate nella casa di famiglia in campagna. E mentre Maddy scopre l’amore con un giovane vicino olandese, il figlio di Patty si affaccia alla vita in questa traballante situazione. Patty fugge lasciando Maddy sola col piccolo Robinson  . . .
La vita come viene è un romanzo fatto – come dal resto, la vita – di alti e di bassi, di lacrime e di risa, il tutto accompagnato da una grande forza di volontà e da una buona dose d’ottimismo. La voce narrante, Maddy, impara cosa sia il mondo adulto in una sola, fulminante estate, che la lascia non più responsabile, poiché lo è già, ma più consapevole del mondo esterno, dei suoi imprevisti contro i quali non è possibile lottare.

Anne-Laure Bondoux ci racconta questa delicata trasformazione con umorismo, in un intrigo che non perde mai di credibilità.

LA VITA È PIÙ FORTE DI QUALSIASI IMPREVISTO. UN ROMANZO TENERO E FORTE CHE RIDONA LA VOGLIA DI CREDERE NEL FUTURO.

Read Full Post »

Dopo il grandioso Le lacrime dell’assassino ( di Anne Bondoux, San Paolo – Una storia aspra come la natura in cui è ambientata, triste e bella, che ci fa partecipare la difficoltà di vivere di tre personaggi segnati da una esistenza non facile, apparentemente incapaci di sottrarsi al proprio destino) arriva sempre per San Paolo:

LA VITA COME VIENE
di Anne-Laure Bondoux

I genitori di Maddy, seriosa ragazzina di 15 anni, e di Patty, la sua stravagante sorella maggiore, sono morti in un incidente d’auto. Patty, maggiorenne, diventa tutrice di Maddy. Il problema? Il suo senso di responsabilità, decisamente poco sviluppato!
Alla vigilia di un importante compito in classe a scuola, la piccola Maddy scopre che la sorella maggiore, che dovrebbe aiutarla a prepararsi, è incinta di un ragazzo che non ama e se ne va misteriosamente, intenzionata a non tenere il bambino. Ma la vita è più forte, e le due sorelle si ritrovano a passare l’estate nella casa di famiglia in campagna. E mentre Maddy scopre l’amore con un giovane vicino olandese, il figlio di Patty si affaccia alla vita in questa traballante situazione. Patty fugge lasciando Maddy sola col piccolo Robinson  . . .
La vita come viene è un romanzo fatto – come dal resto, la vita – di alti e di bassi, di lacrime e di risa, il tutto accompagnato da una grande forza di volontà e da una buona dose d’ottimismo. La voce narrante, Maddy, impara cosa sia il mondo adulto in una sola, fulminante estate, che la lascia non più responsabile, poiché lo è già, ma più consapevole del mondo esterno, dei suoi imprevisti contro i quali non è possibile lottare.

Anne-Laure Bondoux ci racconta questa delicata trasformazione con umorismo, in un intrigo che non perde mai di credibilità.

LA VITA È PIÙ FORTE DI QUALSIASI IMPREVISTO. UN ROMANZO TENERO E FORTE CHE RIDONA LA VOGLIA DI CREDERE NEL FUTURO.

Read Full Post »

svelati alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna i finalisti del Premio Andersen 2009, il più importante riconoscimento letterario per ragazzi del nostro Paese:

0-6
Il pappagallo di Monsieur Hulot di David Merveille
Un giardino sottoterra di Jo Seonkyeong
Il lupo che voleva essere pecora di Mario Ramos

6-9
Il ventre della cosa di Hubert Ben Kemoun (preferito da Arianna, ndr. . .)
Arte per le rime di Marco Dallari
Le altre Cenerentole di Vinicio Ongini e Chiara Carrer

9-12
Il sogno di Pandora di Sara Boero
Il mondo a testa in giù di Bernard Friot
L’enigma della cupola di Beatrice Solinas Donghi

Oltre i 12
Io non brucio di Domenica Luciani
Le lacrime dell’assassino di Anne-Laure Bondoux
La banda del cane a 3 zampe di Mikae Engstrom

Divulgazione
Il mio giornale di F. Galati e L. Montanari
Cercasi antenato di N. Barbiero e L. Cingoli
La chiave segreta dell’universo di Lucy e Sthephen Hawking

Miglior libro fatto ad arte
Garuda e la ruota del destino di R. Mohanty e S. Rao
ABC 3D di Martion Bataille
La mia piccola officina delle storie di Bruno Gibert

Albi illustrati
Emma di Spider
Cappuccetto rosso di Kveta Pacovska
Abc cercasi di Gwenola Carrère

Miglior libro mai premiato
Betta sa andare in bicicletta di Astrid Lindgren
Il piccolo Nicolas
La torta in cielo di Gianni Rodari

Read Full Post »