Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘libreria irnerio bologna’

Ecco gli incontri con gli autori che si terranno  questo fine settimana alla libreria Irnerio, in via Irnerio, 27:

venerdì 22 ottobre alle 18,00
MANUELA RACCI
presenta
“OLTRE IL CIELO UNA TERRA” (Minerva edizioni) interviene PIERA VITALI, responsabile della collana “I misteri di Minerva”

sabato 23 ottobre alle 18,00
FRANCO LEGNI presenta
“DUE DI BRISCOLA” (Alpha libri)
intervengono JACOPO ANGIOLINI, giornalista, e FULVIO FRANCHI, della goliardia bolognese.

Due incontri davvero molto diversi fra loro possono solleticare la curiosità dei lettori nel prossimo fine settimana d’autunno.
VENERDI’ 22, ALLE 18,00, Manuela Racci ci presenta il suo ultimo libro, “Oltre il cielo una terra”, ideale continuazine del volume “Dal cielo i tuoi occhi”, sempre pubblicato dalle edizioni Minerva nel 2008. Attraverso questo libro, Manuela Racci conduce il lettore in un viaggio ultraterreno sulla strada dell’evoluzione spirituale, per riflettere sul senso della vita e su quanto l’amore sia più potente della morte.

Un viaggio d’amore narrato in prima persona da quell’angelo, Giovanni, che i lettori del primo libro di Manuela, “Dal cielo nei tuoi occhi”, conoscono molto bene. Testimonianza di un amore meraviglioso, affascinante, che va oltre i confini terreni, questo libro ci invita a non chiudere la porta del cuore nemmeno di fronte ai dolori più atroci.

MANUELA RACCI, insegnante, è titolare della prima cattedra on-line di Bilioterapia. Attraverso la tarda e dolorosa elaborazione della perdita del  primo grande Amore è arrivata alla consapevolezza della propria medianità, e le si è dunque profilato un nuovo orizzonte di senso nell’aiuto degli altri.
Oltre a “Dal cielo nei tuoi occhi” e “Oltre il cielo una terra” ha pubblicato nella primavera scorsa per le edizioni Mediterranee “Iniziazione alla Libroterapia”, dove l’autrice teorizza l’effettiva utilità dei libri per la cura di quei disagi psicologici che non sono ancora diventati patologia, dalla crisi esistenziale a quelle familiari, in quanto “farmacia dell’anima”per curare sconforto e solitudine.

Di tutt’altro tenore l’incontro di sabato, dove uno degli interlocutori dell’autore è nientemeno che l’attuale capo dei goliardi bolognesi.
FRANCO LEGNI mette in scena un romanzo divertente e irriverente, fatto di personaggi che poco contano nella partita della vita, che si intrecciano e si impiastricciano l’uno con l’altro fra i bordelli di Praga, le carceri italiane e il Barrio Chino di Barcellona. Perdenti, diseredati, “due di briscola”, appunto, la carta che vale meno di tutte.
Eppure talvolta col due di briscola si prende l’asso, e si vincono le partite.
Nichi Moretti, il protagonista di questo romanzo, è l’antieroe per eccellenza che nulla combina per piacere a chi gli è accanto. Eppure è impossibile non volergli bene fin da subito.

FRANCO LEGNI è nato a Prato, dove esercita la professione di avvocato. Ha collaborato con il quotidiano “Il Tirreno” di Livorno. Tiene una rubrica dedicata al dirittosu vari settimanali.
Si occupa di vari progetti nell’ambito del cinema d’autore, e della musica trash.

Vi aspettiamo!
Cinzia, Manuela, Raffaella, Rita

per informazioni:
Libreria Irnerio
Via Irnerio, 27 Bologna
tel e fax 051251050
e-mail libreria.irnerio@libero.it
blog: http://www.libreriairnerio.blogspot.com

Read Full Post »

MERCOLEDI’ 9 DICEMBRE ALLE 18,00
alla LIBRERIA IRNERIO, in via Irnerio, 27 a Bologna MONICA COCCONI e MAURO BEGGI presentano “HAIRTHERAPY CAPELLI…EMOZIONI DELL’ANIMA”
(Edizioni Socialmente)
interviene ANDREA FERRARI

Mercoledi’ 9 dicembre vi invitiamo ad un incontro di tutto relax, una parentesi prima di tuffarsi nel caos che precede, per tutti, il Natale.

“Hairtherapy” e’ un manuale-racconto che vuole diffondere anche ad un pubblico di non addetti ai lavori un nuovo concetto di cura dei capelli. Non piu’ soltanto la applicazione di una idea estetica astratta, ma la ricerca della soluzione piu’ adatta per ogni personalita’, attingendo anche dal vissuto della persona che si rivolge allo specialista di questa nuova disciplina, l’hair-therapist.
Un percorso dunque che va oltre il vecchio concetto di parrucchiere, per ricercare la personalita’ della cliente e donarle una identita’ estetica nella quale possa riconoscersi totalmente. Un’immagine dalla quale sentirsi, finalmente, del tutto rappresentata. Dunque rispetto per la personalita’ della cliente e della sua storia, e cura della persona oltre che dei suoi capelli.
Tutto questo e’ compendiato in questo libro curioso ed originale, che ci verra’ presentato mercoledi’ dagli autori, con l’intervento di Andrea Ferrari, consulente di marketing.

MONICA COCCONI e’ nata nel 1964 a Reggio Emilia, dove vive e lavora come albergatrice. Ha frequentato l’Universita’ a Bologna e scrive da sempre, anche se non ne ha ancora fatto una vera professione.

MAURO BEGGI e’ nato a Reggio Emilia, dove vive e lavora come hair stylist da oltre vent’anni. Le sue esperienze professionali sono innumerevoli e si sono sviluppate in molte parti del mondo in cui ha compiuto ricerche e seminari.

Vi aspettiamo!
Cinzia, Manuela, Raffaella, Rita.

per informazioni:
Libreria Irnerio
Via Irnerio, 27 Bologna
tel e fax 051251050
e-mail libreria.irnerio@libero.it
blog: http://www.libreriairnerio.blogspot.com

Read Full Post »

presso la libreria Irnerio, in via Irnerio, 27 a Bologna

DA MERCOLEDI’ 23 A DOMENICA 27 SETTEMBRE 2009

“DAL FUMETTO AL DISEGNO D’ARTE: GIANLUCA COSTANTINI PRESENTA “UNTITLED. DRAWING ART” E “DAILY IRAQ”
mostra dedicata a Gianluca Costantini, disegnatore ed artista ravennate.

DOMENICA 27 SETTEMBRE 2009, ALLE ORE 12,00 PRESENTAZIONE DEI DUE CATALOGHI “UNTITLED. DRAWING ART” e “DAILY IRAQ”, DI GIALUCA COSTANTINI, EDITI DA LIBRI APARTE.
I due volumi raccolgono le opere esposte per la prima volta in occasione dell’ultima edizione del “Salon du dessin contemporain” di Parigi presso lo stand della Galleria Miomao.

Incontro promosso da Libreria Irnerio e Galleria Miomao, in collaborazione con Libri Aparte.

Intervengono:
GIANLUCA COSTANTINI, disegnatore e fumettista MARIA CRISTINA MAIOCCHI, Galleria Miomao (Perugia) VIOLA GIACOMETTI, edizioni Libri Aparte

l’incontro si concludera’ con un aperitivo.

PER L’OCCASIONE, LA LIBRERIA OSSERVERA’ UNA SPECIALE APERTURA DOMENICALE, DALLE 11 ALLE 14.
NEGLI ALTRI GIORNI, PER POTER VISITARE LA MOSTRA, GLI ORARI SONO QUELLI DI NORMALE APERTURA DELLA LIBRERIA: DALLE 9,00 ALLE 19,30, CON ORARIO CONTINUATO.

Queste iniziative della libreria Irnerio si collocano nell’ambito degli eventi di Artelibro.
……………………………………….

In occasione di Artelibro, festival del libro d’arte che si svolgera’ a Bologna dal 24 al 27 Settembre, la libreria Irnerio ha il piacere di presentare una iniziativa davvero speciale, con la quale riprendiamo i nostri consueti incontri con gli autori, dopo la pausa estiva.

Da mercoledi’ 23 a domenica 27 settembre sara’ possibile visitare presso la libreria una mostra dedicata alla produzione piu’ recente di GIANLUCA COSTANTINI, disegnatore e fumettista ravennate, che ha trovato una cifra originale e particolarmente felice in due pubblicazioni che vengono proposte al pubblico: “Untitled: drawin art” e “Daily Iraq”, i cui originali vengono in parte esposti alla libreria Irnerio grazie alla collaborazione con la galleria Miomao di Perugia.
Verranno inoltre presentate alcune prove d’artista, che il pubblico potra’ osservare nei giorni in cui si svolge Artelibro a Bologna.

Domenica 27 ci sara’ poi alle 12,00 l’incontro con l’artista, per una conversazione sicuramente interessante sul percorso che ha condotto Gianluca Costantini dal fumetto al disegno d’arte che trova sua efficace espressione nelle opere qui esposte.
Per chi volesse una anteprima, vi invitiamo a visitare il nostro blog libreriairnerio.blogspot.com.

un breve cenno alle opere presentate.

“UNTITLED. DRAWING ART”, e’ realizzato dalla casa editrice LIBRI APARTE nell’ambito della collana LIBRI APARTE D’ARTISTA, in collaborazione con la GALLERIA MIOMAO di Perugia.
Rappresenta parte del piu’ recente progetto artistico dell’autore, rivolto al mondo dell’arte contemporanea.
E’ una enciclopedia grafica dell’arte contemporanea, un progetto di 2000 disegni a china realizzati su fogli a modulo continuo.
Di questo progetto, il libro raccoglie i primi 45 disegni ed una breve intervista all’autore.

In “DAILY IRAQ” Gianluca Costantini racconta nel suo stile ormai unico ed inconfondibile alcune delle ultime vicende dell’Iraq contemporaneo. In una ventina di tavole a colori costruisce una galleria di immagini dai precisi riferimenti storici e politici. L’autore sceglie di disegnare direttamente sulle pagine del libro di inizio Novecento “Griechische Bildwerke” di Max Sauerland dedicato alla scultura greca classica. Le fotografie delle sculture diventano lo sfondo formale e storico su cui si sviluppa il segno, a volte complicandolo con l’aggiunta di di alcune fotografie di cronaca. L’antichita’ e il presente, il racconto e il reportage, il disegno e la fotografia si fondono in un unico complesso quadro in cui nascono sorprendenti accostamenti e rimandi secondo una moltiplicazione e stratificazione continua.
Il catalogo raccoglie le venti tavole accompagnate dal testo “Dioniso in Iraq” di Elettra Stamboulis.

GIANLUCA COSTANTINI vive e lavora a Ravenna. E’ illustratore e fumettista, e pubblica suoi lavori in molti quotidiani e riviste sia in Italia (“Il nuovo Male”, “Blue”, “Il Manifesto”, “Internazionale”) sia all’estero.
Dal 2002 e’ direttore della rivista di fumetto “inguineMAH!gazine”.
A partire dagli anni Novanta espone in numerose collettive in svariati paesi europei, ai principali festival di fumetto internazionali, e in varie manifestazioni artistiche. Ha poi anche esposto in gallerie d’arte private a Milano (Viafarini) Perugia (Miomao) e Venezia (A+A)

Le ultime esposizioni personali confermano il carattere polivalente e trasversale dell’autore, che appartiene indifferentmente tanto al mondo delle arti visive quanto a quello del fumetto, in un compendio del tutto originale.

per saperne di piu’:
http://www.artelibro.it
http://www.gianlucacostantini.com
http://www.libriaparte.it
http://www.miomao.net

Vi aspettiamo dunque nei prossimi giorni, per conoscere le opere di Gianluca Costantini nello spazio della libreria Irnerio e domenica prossima, alle 12, per l’incontro con l’autore.

Cinzia, Manuela, Raffaella, Rita.

Read Full Post »

Due incontri questa settimana alla libreria Irnerio

MARTEDI 21aprile, alle 18,00
ALESSANDRO CHIARELLI  presenta
“DISONORA IL PADRE E LA MADRE” (Stampa alternativa) intervengono FILIPPO VENDEMMIATI, giornalista, e CARLO BARBIERI, commissario di polizia ed esperto in abuso e maltrattamento di minori

MERCOLEDI’ 22 aprile, alle 18,00
ANDREA VERONESE presenta
“NEBBIA” (Corbo editore)

—————–
Martedi’ pomeriggio vi proponiamo un incontro sicuramente non facile, ma che affronta un argomento che viene sistematicamente insabbiato nelle pieghe della cronaca, che pero’  esiste e spesso ci e’ piu’ vicino di quanto non vorremmo: l’abuso infantile.
Alessandro Chiarelli, in “Disonora il padre e la madre”, narra in chiave di romanzo quella che e’ in tutta apparenza la vita di una famiglia normale, benestante, come moltissime delle nostre famiglie. Nessuno sospetta della violenza che si abbatte sul piccolo Antonio, attirato dallo zio paterno in un gioco che di innocente non ha proprio nulla. E quando il trauma esplode, l’illusoria tranquillita’ di questa famiglia crolla, dilaniata tra chi sa e non parla, chi nega l’evidenza, e c’e’ anche di peggio: il trincerarsi dietro il proprio ruolo di genitore, di capofamiglia, per proteggere un equilibrio che non si vorrebe mai far crollare, a dispetto di tutto.
Alessandro Chiarelli non ha scritto un romanzo qualsiasi, per quanto affrontando un argomento tremendo. Ha scritto una storia assolutamente verosimile, sulla scorta dell’esperienza che ha dovuto accumulare nell’esercizio del proprio lavoro: e’ infatti coordinatore dell’Ufficio minori della Questura di Ferrara, e si ritrova dunque a dover affrontare frequentemente questo genere di crimini.
Il volume nasce dalla volonta’ di affrontare questo genere di problema, per rendere tutti consapevoli e vigili su cio’ che puo’ effettivamente accadere – purtroppo piu’ spesso di quanto si pensi. E perche’ una societa’ civile si misura non solamente dal minor numero di delitti che vengono perpetrati, ma anche dalla determinazione con cui questi stessi crimini vengono affrontati e perseguiti. Per farlo pero’ occorre grande consapevolezza e sostegno da parte di tutti.
Mentre uno dei problemi principali, nel caso degli abusi infantili, e’ che nella maggior parte dei casi vengono commessi nell’ambito della cerchia famigliare, e spesso un malinteso senso dell’onore, e della vergogna, portano a proteggere non solo la vittima, ma anche il carnefice. Creando cosi’ le condizioni, non allontanandolo dall’ambito in cui vive, di poter reiterare l’orrore.
Di tutto questo, ne siamo convinte anche noi, e’ necessario parlare: sono troppe le notizie di cronaca che ci vengono riferite (l’ultima, vicina nel tempo e nello spazio, lo scorso mese ad Imola), perche’ si possano archiviare come fatti che non ci toccano, che, si’, esistono ma sono lontani.
E riteniamo che sara’ particolarmente interessante l’“intervento dei due interlocutori:
da un lato FIlippo Vendemmiati, vicecaporedattore di Raitre Emilia-Romagna, che potra’ rendere conto di come l’informazione affronta questo tipo di cronaca ( e magari ci spieghera’ come mai quando a commettere certi delitti e’ uno straniero l’attenzione dei media dura in prima pagina per giorni, mentre quando il carnefice e’ un “irreprensibile” italiano la notizia viene relegata a pagina quindici, o in cronaca locale, e poi si dissolve come neve al sole.
Altro interlocutore sara’ Carlo Barbieri, commissario capo della Polizia di Stato, appartenente al ruolo degli psicologi ed esperto in abuso e maltrattamento ai minori, che potra’ riferire da un lato sul merito dei fatti, ma soprattutto sulle conseguenze, sicuramente disastrose, che questo tipo di delitto puo’ lasciare nella vittima. E delle catene psicologiche che fanno si che la vergogna superi spesso l’orrore, e certi fatti non vengano denunciati, vero problema nel problema.

“Disonora il padre e la madre” e’ il primo volume di una collana che Stampa Alternativa vuole dedicare alla ricerca della verita’, e che ha dunque chiamato “Senza finzione”. E’ diretta da due donne, Antonella Beccaria, giornalista, e scrittrice, e Simona Mammano, della Polizia di Stato.
Punti di vista e sguardi nuovi, sulla realta’ che abbiamo attorno, per chi non vuole mettere la testa sotto la sabbia.

——————–
Mercoledi’ un genere del tutto differente, dove i delitti sono, per nostra fortuna, solo di carta.
ANDREA VERONESE presenta “Nebbia”, esordio narrativo presso la casa editrice Corbo.
Stefan Jugovic, promettente cronista triestino, approda a Ferrara come responsabile della pagina culturale del quotidiano La Gazzetta Padana. E’ il 22 ottobre 1954 e in quei freddi e nebbiosi giorni autunnali si consuma, nella cittadina emiliana, un inspiegabile delitto. Jugovic ne rimane coinvolto. La storia si consuma in meno di cinquanta giorni, con un incedere incalzante, in un crescendo di avvenimenti che si concludono con un finale del tutto inaspettato.
Andrea Veronese e’ nato a Ferrarra.
Da due anni e’ presidente dell’Istituzione Castello Enstense, ed in quel ruolo ha contribiuto alla realizzazione del museo dell’Hermitage.
“Nebbia” e’ il suo primo romanzo.

Vi aspettiamo!
Cinzia, Manuela, Raffaella, Rita

per informazioni:
Libreria Irnerio
Via Irnerio, 27 Bologna
tel e fax 051251050
e-mail libreria.irnerio@libero.it
blog: http://www.libreriairnerio.blogspot.com

Read Full Post »