Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘libri divertenti’

English: Wild black bear hunting near the summ...

English: Wild black bear hunting near the summit of Clingmans Dome in the Great Smoky Mountains National Park, in the southeastern United States. (Photo credit: Wikipedia)

Vorrei vedere voi mantenere la calma se vi trovaste nei panni di Marv Pushkin, incastrati sotto il vostro suv mentre un orso vi sta addentando un piede! Va bene, forse odiate quel tipo di vetture, forse voi non avreste portato il vostro team in un angolo sperduto di Alaska per socializzare e fare squadra,  non vi aspettereste di  veder apparire qualcuno in grado di far rispettare la legge in mezzo ai boschi, e di certo (come nostri clienti) non avete la spocchia e la presunzione del protagonista! Estremamente  divertente!

Aiuto! Un orso mi sta mangiando! ,Mykle Hansen, Meridiano Zero
Traduttore F.Francis
Intrappolato in una remota foresta dell’Alaska, rintanato sotto il suo Suv per difendersi da un orso che ha già assaggiato i suoi piedi, Marv Pushkin – avido e narcisista executive manager di una megacorporation di Seattle, cultore del Pensiero Positivo dalla spassionata idiosincrasia per la natura incontaminata – aspetta pazientemente che la civiltà intervenga in suo soccorso sotto forma di squadra di ranger, elicottero o ambulanza. Come unico kit di sopravvivenza recuperato con una strategica manovra di cric: salamini piccanti texani e un paio di birre con cui ingoiare tutta una scorta di antidolorifici da sottobanco. Ma perché cavolo si è lasciato tentare da un’improbabile spedizione aziendale di caccia all’orso – mirata a rinforzare lo spirito di squadra – nel cuore della “trendissima zona selvaggia”? Tra improperi e ciniche freddure, egocentrico e sfacciatamente arrogante, Marv ammicca al lettore travolgendolo nel suo irresistibile stream of consciousness sociopatico fatto di allucinazioni ursine, tirate sulla presunta stupidità del genere umano – per non parlare di quello animale – e misogini attacchi a moglie e amante. Il romanzo più folle e scorretto di uno dei maestri della “bizarro fiction”.

Read Full Post »

Libri Improbabili: questo è un manuale (realmente esistente) su come insegnare l’arte del volo ai polli
Teach Your Chicken to Fly (Paperback)
~ Trevor Weekes , Ten Sped Press

Trevor Weekes, a person of quite seriously dry wit, has put together, in collaboration with the Society for Rights for Inferior Birds, this definitive guide for training your chickens to fly, much to your and their surprise. For eons, these poor birds have had to watch as eagles soared o’erhead and ducks flew the coop, and they could do nothing about it. Now, with careful instructions and a specially designed exercise machine kit to build up wing strength, the author demonstrates with detailed diagrams and illustrations how to train any chicken to fly. As well, he includes touching anecdotes about flying fowl associations and training academies. Also included is a rare photograph of the first chicken flier, named Gregory Peck. You will likely find this to be an unbelievably interesting book, as I did.

Read Full Post »


Nove racconti politicamente poco corretti di un autore divertente da non dimenticare!

Woodehouse, La mossa del vescovo, Guanda
Il signor Mulliner riunisce in sé due doti essenziali: oltre a vantare una famiglia tanto numerosa quanto singolare, è un instancabile affabulatore. Con il racconto delle gesta di nipoti, fratelli e lontani cugini il signor Mulliner intrattiene gli avventori del Riposo del Pescatore. Ne risulta una galleria di figure improbabili, ma a loro modo esilaranti: dal giovane George, appassionato di enigmistica che non sa come corteggiare la figlia del pastore, a Wilfred, inventore di prodotti cosmetici dagli effetti bizzarri; da Augus – tine, un brillante curato in grado di risolvere i problemi di un vescovo burlone, a James, scrittore di romanzi polizieschi, convinto misogino e nemico di ogni sentimentalismo letterario; dal sognatore Lancelot, poeta con un futuro insospettato da attore hollywoodiano, a Cla – rence, fotografo dell’alta società ossessionato dalla bellezza.
Ognuno di loro, con esiti diversi, incarna un messaggio preciso, ennesima variazione sul tema del lieto fine così caro a Wodehouse: «Dopotutto cosa c’è di più grande al mondo dell’amore? Amore… amore, sì, esiste forse parola più bella?»

I GIUDIZI
Wodehouse ha creato un mondo affiché ci potessimo vivere e divertirci… Un mondo idilliaco, che non morirà mai.
Evelyn Waugh

UN BRANO
“Quando entrai al Riposo del Pescatore vidi due uomini seduti. Uno di loro, lo dedussi dalla voce bassa e agitata e dall’ampio gesticolare, stava raccontando all’altro una storia. Non riuscii a sentire nulla se non un occasionale «Il più grosso che abbia mai visto in vita mia!» e «Esattamente grande così», ma in posti simili non è difficile immaginare il resto; perciò quando il secondo uomo, cogliendo il mio sguardo, mi strizzò l’occhio con aria complice e umoristicamente afflitta, gli rivolsi un sorriso di comprensione. Quel gesto ebbe l’effetto di stabilire un legame tra noi, e così, quando il narratore ebbe concluso il suo racconto e se ne andò, l’uomo venne al mio tavolo quasi in risposta a un invito formale. «Che razza di bugiardi sono certi uomini» disse in tono affabile. «I pescatori» azzardai io «sono per tradizione poco amanti della verità.» «Lui non è un pescatore» ribatté il mio compagno. «E’ il nostro medico condotto. Mi stava raccontando del suo ultimo caso di idropisia. E comunque» mi dette un colpetto deciso sul ginocchio, «lei non deve assolutamente cadere nel solito equivoco sulla credibilità dei pescatori. La tradizione li ha diffamati. Io stesso sono un pescatore e non ho mai detto una bugia in vita mia.»

Read Full Post »

Gli amanti dello humour inglese non dovrebbero farsi sfuggire questo libro del 1924, appena pubblicato in Italia da Elliot Edizioni. Il protagonista si considera un vero galantuomo, un uomo retto ed illuminato, abbastanza pieno di sé da considerare necessaria una biografia rivolta alle masse, con l’intento di allontanarli dal peccato attraverso il suo fulgido esempio. Che, in controluce, dimostra invece la sua meschina e ipocrita facciata: gli atti da lui commessi ( e prima di lui dal padre) sono in ogni caso giustificabili, considerata “l’altezza morale” da cui provengono.

Henry H. Bashford
Augustus Carp
L’autobiografia di un vero galantuomo . Elliot

Collana Raggi
Traduzione Franca Pece

Pubblicato anonimo nel 1924, dimenticato per decenni, Augustus Carp è ormai unanimemente consacrato come un piccolo capolavoro della letteratura umoristica inglese, definito dall’autore di Arancia Meccanica (che qui firma la postfazione) “Uno dei più grandi romanzi comici del XX secolo”.

In un’epoca in cui ogni livello di decenza è stato abbattuto, ecco un uomo da prendere ad esempio come alto modello di virtù. Religiosissimo, Presidente della Lega della Purezza di San Potamus, Augustus Carp è il più tenace oppositore al Peccato sotto qualsiasi forma esso si manifesti. Glorioso nella sua mediocrità, puntuale nell’esporre le colpe di chiunque incontri sul suo cammino, risoluto nella difesa della Bontà e nel promuovere se stesso, le dimensioni della sua Pietas sono inferiori solo al suo girovita. Arriva finalmente anche in Italia un classico dell’umorismo, l’autobiografia apocrifa di un proprietario terriero inglese ipocritamente pio e puritano, pieno di sé e comico nella sua vacuità boriosa, che indulge in numerosi atti immorali in nome del Cristianesimo e giustifica i propri vizi, mentre condanna senza appello quelli degli altri. Una satira graffiante dell’ipocrisia, uno dei peccati peggiori e più diffusi in ogni epoca. Leggendola, ognuno scoprirà di aver conosciuto almeno un Augustus Carp nella propria vita.

Henry H. Bashford Sir Henry Howarth Bashford (1880-1961) ebbe una illustre carriera come medico e studioso, divenendo Medico Onorario di Re Giorgio VI. Autore di numerosi articoli di carattere scientifico e opere di fiction e non-fiction, è ricordato principalmente per il romanzo Augustus Carp, che venne inizialmente pubblicato come opera anonima.

Read Full Post »