Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘memoria 2020’

Martedì 4 febbraio 2020, ore 20.30

Libreria Atlantide, Via Mazzini 93, Castel San Pietro T.

Giornata della memoria 2020: Susanna Barta Birnberg presenta Fotografie bugiarde, Etabeta edizioni. Intervista a cura dello scrittore Roberto Matatia. Iniziativa con il patrocinio del Comune di Castel San Pietro Terme.

Dalla lontana Bucovina dei primi decenni del Novecento alla Cecoslovacchia del secondo dopoguerra, la storia di una famiglia passata attraverso la fine dell’Impero austro – ungarico, il Nazismo, la tragedia della Shoah ed infine il regime socialista.

Vecchie fotografie sbiadite possono raccontare la vita di una famiglia? Dopo la morte della madre Edith, le sorelle Miriam e Hana trovano in un cassetto chiuso a chiave una scatola piena di vecchie fotografie, che però rivelano la falsità della loro vicenda familiare come l’hanno conosciuta fino ad allora. Nel tentativo di riavvolgere il filo della storia, Hana e Miriam seguono diverse tracce: un faldone con l’autobiografia del padre, vecchi diari e qualche documento ingiallito. I ricordi faranno emergere una realtà complessa, piena di sfumature e contraddizioni. Il romanzo a quattro voci parte da Czernowitz, città della Bucovina, che dopo la dissoluzione dell’Impero austroungarico diventa rumena, poi sovietica e infine terra d’occupazione nazista. Edith e Hermann si salvano fortunosamente dalla deportazione e insieme a un gruppo di amici sopravvissuti alla Shoah, entrano nella Brigata Cecoslovacca per allontanarsi dal regime socialista. Nella nuova Patria, la Cecoslovacchia, si chiudono nel silenzio sul passato, rinunciando a comunicare alle figlie le loro origini. Hermann rinnega l’identità ebraica, ma l’assimilazione tanto ambita si rivelerà vana, il regime stalinista colpirà ancora la famiglia. Le bambine crescono nell’incertezza degli affetti a cui si aggiunge il senso di estraneità e di spaesamento. Molti anni dopo, in un nuovo esilio nella Germania dal recente passato nazista, Hana e Miriam tenteranno di superare il distacco da sé con la forza dell’immaginazione e la ricerca della propria memoria.

Susanna Barta Birnberg è nata a Liberec (Reichenberg), nell’ex Cecoslovacchia. Dopo aver conseguito la laurea ad Heidelberg, in germanistica e slavistica, ha insegnato in Germania e poi nelle Università di Parma e Pavia. Ha pubblicato saggi su Elias Canetti e Ingeborg Bachmann e tradotto in italiano le poesie di Rose Ausländer. Per la casa editrice Lindau ha curato l’edizione italiana di lettere e poesie di Ilse Weber (2013), da cui ha tratto con Manfredo Bertazzoni lo spettacolo Poesie da Terezìn. Fotografie bugiarde (2018) è il suo primo romanzo.

Roberto Matatia, imprenditore, laureato in Giurisprudenza, scrittore e giornalista, nasce a Faenza nel 1956, dove risiede. Nel 2014 pubblica il suo primo libro, “I vicini scomodi”, con la casa editrice Giuntina, oggi alla quarta ristampa. Il libro viene presentato nel TG5, nella rubrica “La Lettura” e in un documentario breve trasmesso da “Sorgente di Vita”, su RAI 2. Ospite diverse volte in televisioni private, in radio nazionali e di diverse zone d’Italia, il libro ha avuto recensioni su Il Corriere della Sera, Repubblica, Il Messaggero, QN, Il Fatto Quotidiano e su numerosi altri quotidiani. Nel 2018 vince il premio letterario internazionale Montefiore.

 

Read Full Post »