Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Mussolini ha fatto anche cose buone’

Lunedì 24 febbraio, Medicina – Auditorium comunale, ore 20,30.

Francesco Filippi presenta Mussolini ha fatto anche cose buone – le idiozie che continuano a circolare sul fascismo. Dialoga con l’autore Giuseppe Martelli

Venerdi 28 febbraio 2020, Libreria Atlantide, ore 20,30.

Elèonore Grassi presenta Il piccolo libro delle nuvole. Un mondo di meraviglie appena sopra di noi, Pendragon

Un viaggio alla scoperta delle nuvole tra arte, scienza, letteratura, filosofie orientali.

Letture a cura di Associazione Bàrdur – Intervista a cura di Rosa Scarpati

 

 

Lunedi 2 marzo, ore 21, Biblioteca Comunale di Medicina

Valerio Varesi – incontro con il GDL Libri Gabbiani – a cura di Caterina Cavina

Lunedì 2 marzo, ore 18,30, iMOLA

Presso Camera del Lavoro di Imola, Vera Gheno presenta Femminili singolari (Effequ editore)

 

 

Domenica 8 marzo, ore 21, Biblioteca Comunale di Ozzano Emilia

Ivano Marescotti presenta Fatti veri. Racconti autobiografici

Martedì 10 marzo 2020, Libreria Atlantide, ore 20,30.

Empedocle, di Giorgio Colli (Adelphi). Incontro con Federica Montevecchi, curatrice del volume. Colloquierà con Sara Rouibi e Sofia Bovolenta.

Venerdì 13 marzo, Biblioteca Comunale di Ozzano Emilia, ore 21,00

Lisa Laffi presenta L’ultimo segreto di Botticelli, Tre60 ed.

Venerdì 20 marzo, Biblioteca Comunale di Pianoro. Orario in definizione

Cristiano Governa, La strategia della clarissa, Bompiani

Martedì 24 marzo, Sala di lettura di Ponticelli, Orario in definizione

Sabrina Grementieri presenta il suo nuovo libro, Esprimi un desiderio, Fabbri

Mercoledì 25 marzo 2020, Libreria Atlantide, orario in via di definizione

Sandro Campani, autore de IL GIRO DEL MIELE, presenta I PASSI NEL BOSCO (Einaudi), intervistato da Muriel Pavoni.

“Sandro Campani ha un talento unico: dà voce al bosco, al vento che frusta gli alberi, al profumo della terra dopo la pioggia. E lo fa con una scrittura precisa e implacabile, come un colpo d’accetta.” Dalla scheda del libro.

Venerdì 27 marzo, Biblioteca Comunale di Ozzano Emilia, ore 21,00

Matteo Cavezzali presenta Nero d’inferno, Mondadori

Venerdì 27 marzo, Biblioteca Comunale di Castel Guelfo, ore 21,00

Alessandro Gallo presenta Era tuo padre, Rizzoli. Giornata della Legalità 2020

Martedi 21 aprile 2020, Libreria Atlantide, orario in via di definizione

per la serie INCONTRI CON L’EDITORE, Alberto Ibba di ENNEENNE edizioni, editore di Kent Haruf, Jasmyn Ward, Tom Drury,

 presenta i suoi libri, in compagnia dell’autrice Anna Siccardi.

Venerdi 29 maggio 2020, Libreria Atlantide, orario in via di definizione

Paolo Malaguti, autore de Prima dell’alba, presenta SE L’ACQUA RIDE (Einaudi)

  1. Un romanzo di barche, fiumi e lagune. Un ragazzo che impara in fretta, in un mondo che s’inabissa. INTERVISTA a cura di Corrado Peli.

Read Full Post »

 

Dopo oltre settant’anni dalla caduta del fascismo, mai come ora l’idra risolleva la testa, soprattutto su Internet, ma non solo. Frasi ripetute a mo’ di barzelletta per anni, che parevano innocue e risibili fino a non molto tempo fa, si stanno sempre più facendo largo in Italia con tutt’altro obiettivo. E fanno presa. La storiografia ha indagato il fascismo e la figura di Mussolini in tutti i suoi dettagli e continua a farlo. Il quadro che è stato tracciato dalla grande maggioranza degli studiosi è quello di un regime dispotico, violento, miope e perlopiù incapace. L’accordo tra gli studiosi, che conoscono bene la storia, è piuttosto solido e i dati non mancano. Ma chi la storia non la conosce bene – e magari ha un’agenda politica precisa in mente – ha buon gioco a riprendere quelle antiche storielle e spacciarle per verità. È il meccanismo delle fake news, di cui tanto si parla in relazione a Internet; ma è anche il metodo propagandistico che fu tanto caro proprio ai fascisti di allora: «Dite il falso, ditelo molte volte e diventerà una verità comune». Per reagire a questo nuovo attacco non resta che la forza dello studio. Non resta che rispondere punto su punto, per mostrare la realtà storica che si cela dietro alle «sparate» della Rete. Perché una cosa è certa: Mussolini fu un pessimo amministratore, un modestissimo stratega, tutt’altro che un uomo di specchiata onestà, un economista inetto e uno spietato dittatore. Il risultato del suo regime ventennale fu un generale impoverimento della popolazione italiana, un aumento vertiginoso delle ingiustizie, la provincializzazione del paese e infine, come si sa, una guerra disastrosa. Basta un’ora per leggere questo volume, e sarà un’ora ben spesa, che darà a chiunque gli strumenti per difendersi dal rigurgito nostalgico che sta montando dentro e fuori il chiacchiericcio sguaiato dei social. Prefazione di Carlo Greppi.

Read Full Post »