Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Naipaul V.S.’

V. S. Naipaul reading

V. S. Naipaul reading (Photo credit: caribbeanfreephoto)

un grande ritorno, il primo libro del Nobel Naipaul, un libro godibilissimo, intriso di grande ironia, e che ha spalancato le porte del successo nel mondo delle lettere all’autore.

 

Il massaggiatore mistico, Naipaul V.S., Adelphi 

Trad Monicelli G. 

 

“Il massaggiatore mistico” è un romanzo di formazione e insieme un trattato etnografico carico di ironia, dove la confusa identità di Trinidad non merita mai uno sguardo benevolo. Traspare tuttavia, in filigrana, l’amore malcelato per un Paese ibrido e fantastico. Membro – suo malgrado – della comunità indù dell’isola di Trinidad, Ganesh Ramsumair è estraneo e insofferente, oltre che alla cultura delle sue origini, all’enclave degli invasori inglesi così come ai nativi afrocaraibici e alle loro convinzioni “primitive”. Vive immerso nei libri e coltiva una vaga vocazione alla scrittura, ma nella sua goffaggine sembra incapace di sfuggire a un destino tanto tirannico quanto prevedibile: dapprima viene forzato a sposare un’adolescente della sua etnia e poi quasi costretto a ereditare il mestiere del padre appena defunto – ovvero a diventare uno dei tanti (troppi) massaggiatori dell’isola. Ma gli eventi prenderanno una piega inattesa e paradossale: protetto da due bizzarri mentori, Ganesh continuerà a scrivere con ostinazione, e soprattutto scoprirà di possedere poteri taumaturgici e aura carismatica, fino a trasformarsi nel primo massaggiatore pandit (“dotto”) nella storia di Trinidad. Da quel momento, la sua ascesa è inarrestabile: i suoi libri diventano best seller, Fuente Grove – dove trasferisce la sua base operativa- finisce sotto l’ala protettiva del Governo, e il “massaggiatore mistico” assume il ruolo di leader politico sotto l’enfatico eteronimo di G. Ramsay Muir.

Read Full Post »