Feeds:
Articoli
Commenti

Posts contrassegnato dai tag ‘nuovo libro carofiglio’

Gianrico Carofiglio, La sorte del bufalo, Rizzoli
Fine anni Settanta. In una città del Sud Italia Enrico, quindicenne, vive la competizione con il padre e il fratello maggiore che primeggiano in qualsiasi attività ritraendosi in un suo mondo fatto di letture, di studio e di musica. Di nascosto, però, gioca a calcio in piccole squadre di quartiere, anche in zone malfamate. Trent’anni dopo legge la notizia di un omicidio e il nome della vittima scatena un inarrestabile flusso di ricordi. Che ruotano attorno a un uomo, con un passato di soprusi subili e un conto aperto con la giustizia: era stalo lui che in una dura scuola di sopravvivenza aveva insegnato a Enrico a fare a botte, a difendersi e a diventare uomo.

Read Full Post »

Il vincitore Gianrico Carofiglio

Image by Premio Chiara via Flickr

il 19 ottobre uscirà in libreria “Il silenzio dell’onda”, il nuovo libro di Gianrico Carofiglio.
L’editore Rizzoli, che lo pubblica, ha deciso di promuovere una campagna con il 25% di sconto al pubblico su questo titolo, senza avvisare tutti i librai e, soprattutto, senza riconoscere loro nessun sovrasconto (solo la possibilità di fare un ulteriore ordine di rifornimento di libri RCS, con riconoscimento di un sovrasconto) e si prepara a reiterare l’ iniziativa con altre novità.

L’ALI ,Associazione dei librai italiani, ha prontamente stigmatizzato con lettera al gruppo editoriale l’improvvida iniziativa, volta  a sminuire l’importanza della Legge Levi sul prezzo del libro, che stabilisce tetti precisi agli sconti e cerca di limitare il numero delle promozioni.
Operazioni di questo tipo favoriscono ancora “una volta le librerie di proprietà dei grandi gruppi editoriali e la Grande Distribuzione, che con i margini che vengono loro riconosciuti  si possono permettere di applicare questi sconti al pubblico, senza preventivi accordi commerciali.
Vengono totalmente tagliate fuori le librerie indipendenti, che continuano a chiudere e, fra l’altro, si mette in dubbio la correttezza del prezzo imposto dall’editore, principio che non possiamo sottovalutare ma che, al contrario, deve indurci a fare chiarezza sui meccanismi di fissazione dello stesso prezzo che, lo ribadiamo, sono gli editori a stabilire.” ( da una lettera trasmessa dall’Ali agli associati)

Viene davvero da chiedere, ma allora, qual’è il prezzo di un libro? il prezzo giusto?

Atlantide ovviamente proporrà il libro a prezzo pieno ai suoi lettori, certi che le nostre ragioni siano ben comprensibili , e riportiamo anche il “manifesto” realizzato in questa occasione dall’Associazione Librai Sardi Indipendenti, destinato ai lettori:

 

“Caro amico,
l’editore Rizzoli mi ha chiesto di vendere questo libro con il 25% di sconto.
Il mio ricavo corrisponde, più o meno, a questa percentuale, quindi mi sta chiedendo di chiudere.
Io, però, non voglio chiudere e, quindi, quello sconto non posso farlo.

Il costo del libro ti sembra alto? Hai ragione!

L’editore Rizzoli sta recuperando lo sconto dal prezzo di copertina.
Ecco perché il -25% non è solo uno sfregio al valore del mio lavoro ma anche una presa in giro nei tuoi confronti.

Questa libreria non ha accettato.
Non accettare nemmeno tu.
Chiediamo agli editori un’altra politica:
Prezzi più bassi per i lettori e niente sconti sul lavoro delle Librerie.
Solo così tu leggi al prezzo giusto e io continuo a esistere.”

Read Full Post »

Non esiste Saggezza, una raccolta di racconti di Gianrico Carofiglio, Rizzoli
I racconti di Non esiste saggezza provengono dai luoghi della realtà quotidiana: sono volti che emergono dalla folla dei viaggiatori, in zone neutrali di transito. Soprattutto, figure di donne: con esse, la voce del narratore è partecipe, solidale, protettiva, come a voler condividere il peso di un segreto in varie forme doloroso, a volerle affrancare da un destino ostile. Appaiono improvvisamente: a un casello autostradale, la bambina solitaria chiede a un automobilista ignaro di accompagnarla verso il mistero. L’attesa notturna in un aeroporto è colmata dai versi di una poetessa russa, dalla sosta sfuggente di una sconosciuta. E, improvvisamente, queste donne scompaiono: dall’ambulatorio di una missione umanitaria, ultimo posto in cui sono state viste una dottoressa volontaria e la ragazza colombiana sua compagna, nella rischiosa sfida a ingiustizie e prevaricazioni. I personaggi maschili si trovano a cercare, a inseguire: un’impressione, un sospetto, una curiosità che li spinge oltre i limiti del prevedibile, talvolta del lecito. E la raccolta si completa con un vero e proprio romanzo di formazione in miniatura, ambientato negli spazi metafisici della Murgia.
“Le cose non esistono se non abbiamo le parole per chiamarle.” In questa scrittura tersa domina un’esigenza di riscatto esistenziale e morale: con naturale maestria Gianrico Carofiglio dà un nome alle ombre e alle paure, ce le rende compagne di un viaggio che arriva fin dentro le nostre emozioni più profonde e più vere.

Read Full Post »

Il nuovo libro di
Gianrico Carofiglio,
Le perfezioni provvisorie,
Sellerio  – Dal 14 gennaio

È scomparsa una ragazza. Sono state fatte le indagini ma non si è approdato a niente e il pm che segue il caso vuole archiviare. Il legale della famiglia in un ultimo tentativo si rivolge al suo vecchio amico Guido Guerrieri e gli chiede di dare un’occhiata alle carte. Chi sa che non riesca a trovare qualcosa. E Guerrieri accetta di leggere il fascicolo. Manuela è sparita dopo una serata in discoteca tra i trulli di Ostuni. È stata accompagnata da amici alla stazione per prendere il treno per Roma dove frequenta l’università. Ma alla stazione se ne sono perse le tracce: niente sms o telefonate, niente bancomat, nessuno l’ha vista più. A Guerrieri, che è attento e sensibile, qualcosa non torna nei contorni della vicenda; scava nell’esistenza di Manuela, una vita come tante, parla con gli amici, cerca qualche appiglio da cui partire. L’unica nota stonata è la figura di un ex fidanzato della ragazza, dal passato non proprio limpido ma che nei giorni della sparizione si trovava all’estero. Questa volta per Guerrieri si tratta di un lavoro di investigazione più che di un affare di giustizia, mentre la sua vita continua a dividersi tra lo studio – che si è arricchito di nuovi personaggi, Maria Teresa, che si è laureata e ora è praticante, e Consuelo, avvocatessa peruviana, – il tribunale, le passeggiate con Caterina, che di Manuela è l’amica più cara e sembra molto attratta da Guido, e le serate con Nadia (che i lettori di Carofiglio hanno già incontrato in “Ad occhi chiusi”), con la quale si ritrova sempre più spesso nel locale “Chelsea hotel n. 2″. Insieme a loro Pino, il cane da combattimento che Nadia ha salvato, detto anche Baskerville. La casualità che governa tutta la storia de “Le perfezioni provvisorie”, sembra a un tratto subire un’accelerazione e l’enigma si scioglie nella soluzione imprevedibile.

Read Full Post »

Gianrico Carofiglio
ll paradosso del poliziotto
40 pagine
Euro 4,00
Edizioni Nottetempo

Uno scrittore alle prese con un nuovo romanzo. Un ispettore laureato in filosofia, che conosce il segreto per ottenere confessioni senza ricorrere alla violenza. Attraverso il loro dialogo, incalzante e rivelatore, Gianrico Carofiglio, per anni Sostituto Procuratore Antimafia presso il tribunale di Bari, ci porta alla scoperta dei segreti della sua professione e ci offre un testo letterario che è anche una magistrale lezione sulla tecnica e sull’arte dell’interrogare, dietro la quale si nasconde una insospettata metafora del pensiero laico e della
tolleranza.

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 303 follower