Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘omar di monopoli’

Se un autore italiano entra nella scuderia Adelphi, deve possedere delle discrete qualità, non credete?
 
Così, ecco a voi, il nuovo noir di Omar Di Monopoli, Nella perfida terra di Dio, descritto dal nuovo editore come:
“Un noir di rara efficacia scritto in una lingua che non assomiglia a nessun’altra.”
Sarà la sorpresa di questa prima parte del 2017?
 
Volete sapere di più sull’autore? Eccone un profilo, da Wikipedia:
“Dopo aver lavorato per un decennio come redattore e grafico all’interno di numerose piccole realtà editoriali del Salento, dove vive, si è affacciato nel panorama culturale nazionale nel 2007 entrando a far parte del catalogo di autori delle edizioni milanesi ISBN.
 
Il suo primo romanzo Uomini e cani – opzionato dal regista Fabrizio Cattani che ne sta realizzando una versione cinematografica con Sergio Rubini protagonista – s’impernia sulle vicende di un gruppo di sfollati pugliesi costretti ad abbandonare le proprie abitazioni abusive per lasciar spazio alla creazione di un parco naturale sul quale convergono grossi interessi politici e affaristici. Il romanzo, costruito per scene alla maniera di un’opera filmica, si caratterizza per l’utilizzo di un efficace impasto linguistico che innesta un italiano aulico e fortemente evocativo ad un dialetto assai onomatopeico e indefinito. La critica coniò per la particolare tipologia del libro la definizione di «western-pugliese», un’etichetta che lo stesso autore ha in seguito fatto propria riferendo delle influenze del cinema e della letteratura di genere e in particolare degli spaghetti-western nella sua produzione.
 
L’anno successivo, nel 2008, l’autore ha dato alle stampe Ferro e fuoco, anche questa una storia corale ambientata stavolta tra i nuovi schiavi della raccolta nei campi dello sperone del Gargano. Anche in questo romanzo le commistioni con il linguaggio cinematografico d’impronta noir e western sono considerevoli e la prospettiva cruenta ed esasperata del primo romanzo si amplifica in una giustapposizione di registri. Il modello narrativo cui l’autore guarda con maggiore attenzione è il southern-gothic, tipica letteratura del sud degli U.S.A. che ha in William Faulkner e Flannery O’Connor i maggiori esponenti.
 
SEGUE
omar-di-monopoli

Read Full Post »