Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ORIGINALE DI GIORGIA’

sì, questa nuova raccolta di racconti di Paolo Zanotti è un gioiellino per il bravo lettore, e viene davvero tanta malinconia per avere perso un narratore di razza così giovane. Troppo, solo 41 anni nel 2012, anno della sua morte. Una scrittura che fa pensare a certi bravi sudamericani del secondo novecento, con trame che traggono ispirazione dalla adolescenza e dalla giovinezza, dalla scoperta del mondo, dalla solidità dei rapporti con gli amici alla fragilità nell’affrontare l’universo femminile, e per affrontare degnamente la stagione dei regali, potreste leggervi IO E LICIA.. (E, P.S., giusto oggi: 28 Novembre 2017 – ore 19 Bologna, Libreria Irnerio Ubik, via Irnerio 27:
Presentazione del libro con la partecipazione di Nicola Barilli, Matteo Marchesini e Alberto Sebastiani.)
 
 
 
Paolo Zanotti, scomparso prematuramente nel 2012, è stato subito riconosciuto come uno degli scrittori più significativi e promettenti della nuova narrativa italiana. I suoi romanzi, Bambini bonsai e Il testamento Disney, avevano suscitato un consenso unanime per la straordinaria invenzione fantastica unita a un realismo minuzioso, e per la sapienza con cui accostavano apocalisse e leggerezza. Ma nella forma breve va visto un lascito non meno importante. Ognuno dei racconti contenuti nella presente raccolta costituisce infatti per stile e originalità di sguardo un mondo a parte: si va dalla fulminante fantaecologia di Bambini bonsai (racconto generatore dell’omonimo romanzo, pioniere della climate fiction italiana), alla straziante elegia di La cella geo grafica, fino a quell’imprendibile, aerea descrizione della «natura dell’amore collettivo» che è L’originale di Giorgia. E al centro restano i temi dominanti dell’opera di Zanotti: i sortilegi dell’infanzia, le amicizie di gruppo, gli amori e le illusioni della giovinezza.

Read Full Post »