Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pedra delicado’

Alicia Giménez-Bartlett,
Il silenzio dei chiostri, Sellerio
(acquistatela in una libreria indipendente!)

Un omicidio nel convento delle sorelle del Cuore Immacolato: il cadavere di frate Cristóbal dello Spirito Santo è stato ritrovato accanto alla teca che custodiva il Beato Asercio de Montcada. E il corpo sacro è scomparso. Per Petra e Garzón un ventaglio contraddittorio di ipotesi da verificare, in un ambiente odoroso di incenso ma alquanto reticente.
Traduzione di Maria Nicola

“Il giallo è capace di raccontare la realtà e la società come una volta facevano i romanzi epici” (Alicia Giménez-Bartlett).

E’ Marina, la figlia di otto anni del suo nuovo marito, a lanciare Petra sulle tracce di un assassino. Al convento del Cuore Immacolato, dove la piccola va a catechismo, è stato ucciso frate Cristóbal, monaco cistercense dedito a ricerche di storia sacra. Dalla cappella è scomparso il corpo incorrotto del beato Asercio, meta di pellegrinaggi e visite turistiche. Petra e Garzón si ritrovano ben lontani dai soliti bassifondi. Madre Guillermina, suora basca tutta d’un pezzo, fumatrice incallita, è ben decisa a dirigere le indagini dal suo ufficio surriscaldato al centro di un labirinto di silenziosi corridoi per preservare la pace delle consorelle. Il commissario Coronas richiede la consulenza di uno psichiatra famoso mentre il mondo mediatico ha gli occhi incollati su una vicenda che si fa sempre più morbosa via via che pezzi della salma del beato cominciano a comparire in giro per la città. Come sempre ribelle, Petra non vuole saperne di identikit psicologici o di vecchie storie legate al culto delle reliquie, ma questa volta il filo da seguire è veramente troppo sottile e lo stress rischia di far fallire anche il suo terzo matrimonio.
In quello che forse è il romanzo più ambizioso della serie, la Bartlett salta con disinvoltura fra il divertente ritratto delle nuove famiglie allargate e un acido compendio degli aspetti più oscuri della Spagna profonda.

“La Bartlett ha un’antenna pazzesca, racconta sempre le cose peggiori che abbiamo intorno” (Daria Bignardi).

“I gialli di Alicia Giménez-Bartlett raccontano la Spagna di oggi meglio  di un’inchiesta sociologica” (Concita De Gregorio).

Alicia Giménez-Bartlett (Almansa,1951) vive a Barcellona.È la creatrice della serie dell’ispettrice Petra Delicado, cui appartengono, oltre questo, Giorno da cani, Messaggeri dell’oscurità, Morti di carta, Riti di morte, Serpenti nel Paradiso , Un bastimento carico di riso, Il caso del lituano e Nido vuoto, tutti pubblicati in questa collana. Nella collana Il contesto questa casa editrice ha pubblicato Una stanza tutta per gli altri (Premio Ostia Mare Roma 2004), Vita sentimentale di un camionista, Segreta Penelope e Giorni d’amore e inganno. Nel 2006 ha vinto il Premio Piemonte Grinzane Noir e il Premio La Baccante nato nell’ambito del Women’s Fiction Festival di Matera. Nel 2008 il Raymond Chandler Award del Courmayeur Noir in Festival.

Read Full Post »

zafon

Uno speciale dedicato a Barcellona

Barcellona, capoluogo di Catalogna e seconda città della Spagna per numero di abitanti, è sempre più presente nei banchi delle librerie, oltre che nel cuore di tanti viaggiatori. Il successo clamoroso di L’OMBRA DEL VENTO di Carlos Ruiz Zafon non è che la punta dell’iceberg di un discreto numero di pubblicazioni in cui la città è protagonista palpabile. Abbiamo provato a presentare ai lettori un piccolo percorso bibliografico ispirato a Barcellona, vista nei saggi (appena sotto) e nei romanzi (più sotto!):
Barcellona, trasformazioni contemporanee, un saggio di Giacomo Delbene, Meltemi editore (architettura)
Tapas – cento ricette in un boccone, Giunti (gastronomia)
Barcellona l’incantatrice, di Robert Hughes, Feltrinelli (narrativa di viaggio)
Le impressioni dell’autore, giornalista e critico d’arte, frequentatore quarantennale della città
George Orwell, Omaggio alla Catalogna, Mondadori
Orwell partecipò alla difesa della Repubblica, restando però deluso dalle divisioni interne delle varie fazioni che combattevano Franco. Un vero e proprio classico!

Per ragazzi: Un detective di nome Flanagan, di Andreu Martin e Jaume Ribera, Mondadori
La prima avventura della serie Flanagan, il più popolare investigatore spagnolo per ragazzi

Qualche romanzo su BARCELLONA:
La cattedrale del mare di Ildefonso Falcones, Longanesi
Ambientato in epoca medievale, è un romanzo storico meno scorrevole de I pilastri della terra ma di certo suggestivo e ricco di spunti!
Mistero di strada, di Francisco Gonzales Ledesma, Giano Editore e Soldados, Meridiano Zero
Due noir d’autore, da parte di un autore che conosce a menadito calle e vicoli, e che ha vissuto in prima persona gli avvenimenti drammatici della Guerra Civile e del Franchismo.
La città senza tempo, di Enrique Moriel, Bompiani
Pubblicato sotto pseudonimo da Francisco Gonzales Ledesma, autore di cui abbiamo parlato sopra, è il suo primo romanzo storico, dedicato proprio alla sua città
La chiave Gaudi, Esteban Martin- Andreu Carranza, Sperling & Kupfer
la città e l’architetto Gaudì sono protagonisti di questo affascinante mistery
Manuel Vasquez Montalban, Il centravanti è stato assassinato verso sera, Feltrinelli (e altri)
Opera di un prolifico autore, creatore dell’amatissimo detective Pepe Carvalho, alle prese con le ingiustizie della società contemporanea, e con la buona cucina
Eduardo Mendoza, Nessuna notizia di Gurb, Feltrinelli
Assai divertente! È un candido extraterrestre a perdersi nella giungla urbana di Barcellona, e non sarà facile adattarvisi..
I gialli di Alice Jimenez Bartlett, pubblicati da Sellerio, con la detective Pedra Delicado
Mercè Rodoreda, La piazza del diamante, Nuova Frontiera (in uscita)
universalmente è conosciuta come la principale opera scritta in lingua catalana, ambientata nel quartiere barcellonese di Gracia. Tutto ruota intorno ad una solitudine femminile immersa nel monotono quotidiano.

IL GIOCO DELL’ANGELO, dal 29 ottobre finalmente in libreria
È il secondo libro pubblicato in Italia di una ideale quadrilogia dedicata alla sua città, Barcellona. In tutti e quattro i libri sarà presente il CIMITERO DEI LIBRI DIMENTICATI, e qualcuno dei tanti personaggi che affollano l’affascinante universo di Carlos Ruiz Zafon.
Il gioco dell’angelo si presenta con questi numeri :1.200.000 copie vendute in Spagna, 200.000 in America Latina, fino a metà agosto, 230.000 nella prima settimana di vendita.
www.carlosruizzafon.com il sito personale dell’autore
www.eljuegodelangel.com il sito spagnolo dedicato al libro

Read Full Post »