Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘recensioni fantasy’

Il richiamo delle spade (titolo originale The Blade Itself) è il primo romanzo della acclamata trilogia fantasy The First Law dello scrittore britannico Joe Abercrombie.

Un universo fantasy particolare, in cui non è facile distinguere i buoni dai cattivi, soprattutto per il fatto che al momento di calarsi nella battaglia tutti diventano spietatamente cattivi. Anche la collocazione anonima, non riconoscibile, del luogo in cui si svolge la scena costituisce parte della originalità di questo autore, che arricchisce le sue trame di tocchi tipici del romanzo hard boiled o del western addirittura.

Ecco cosa pensa l’autore del genere fantasy:

“Di sicuro la Fantasy epica è ricca di personaggi eroici in tanti modi, gente dall’aspetto eroico, con motivazioni, azioni e risultati eroici.

Io sono partito dal punto di vista secondo cui pochissime persone sono ammirevoli sempre e comunque, ma che tutti noi, non importa come siamo di base, siamo capaci di essere disinteressati, nobili o coraggiosi nelle giuste circostanze. E che l’eroismo dipenda spesso dalla situazione in cui ci si trova.

Anche nella Fantasy si trovano spesso personaggi che sono impareggiabili guerrieri, capaci  di farsi strada fra orde di nemici, e quando le spade sono nel fodero riescono a essere nobili leader, amanti sensibili e amici fidati. La mia opinione è che se qualcuno è particolarmente adatto a uccidere la gente con una lama, non sarà il membro più rassicurante di una società in tempo di pace…”

Joe Abercrombie, Il richiamo delle spade, Gargoyle

Logen Novedita, il famigerato barbaro, ha infine esaurito la sua fortuna. Coinvolto in una faida di troppo, senza più amici e con un futuro squallido, potrebbe essere l’ultima volta che guarda la morte in faccia. Ma saranno proprio i morti a offrirgli un’ultima opportunità – qualcuno, là fuori, ha ancora dei progetti per il Sanguinario.

Il capitano Jezal dan Luthar, modello di egoismo, ha in mente qualcosa di più pericoloso di semplici sogni di gloria. Ma la guerra è alle porte, gli eserciti si mobilitano e sui campi di battaglia del gelido Nord si combatte per regole ancora più cruente.

Glokta l’inquisitore, carnefice storpio, sarebbe contento di veder tornare Jezal in una cassa. D’altro canto, egli odia chiunque. Intessendo tradimenti nel cuore dell’Alleanza un po’ per volta, lascia poco spazio all’amicizia e la sua ultima scia di cadaveri potrebbe condurre dritto al cuore corrotto del governo… se soltanto potesse sopravvivere abbastanza da poterla seguire…

Joe Abercrombie (1974), dopo aver lavorato come montatore freelance e produttore televisivo, comincia la stesura del romanzo The Blade Itself, primo della popolarissima trilogia fantasy epica The First Law (pubblicata fra il 2006 e il 2008), insieme a Before They Are Hanged e Last Argument of Kings. The Blade Itself gli è valsa la candidatura al prestigioso John Campbell Award per il miglior nuovo scrittore fantasy. Joe Abercrombie è fra gli autori della serie della BBC The Worlds of Fantasy, insieme a Michael Moorcock, Terry Pratchett e China Miéville. Il suo primo libri pubblicato in Italia è The Heroes (Gargoyle, 2012). Abercrombie vive a Bath con la moglie e due figli.

Read Full Post »