Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘RECENSIONI LIBRI PER BAMBINI’

– COM’È DIFFICILE CERTE VOLTE DORMIRE! Poi, i pensieri cominciano a crescere nella testa, quando si resta svegli in attesa del prossimo rumore nel buio, e anche se si è convinti che niente di terribile può nascondersi in casa, non si può evitare di ricascarci ogni notte… Se non contano le rassicurazioni di mam e pap forse la nonna ha una idea vincente, infallibile per cacciare i cattivi pensieri e abbandonarsi al sonno. Con delicatezza e la forza delle sue illustrazioni, raffinate e semplici al tempo stesso Anthony Browne propone ai giovani lettori una efficace storia liberatoria contro le ansia da buio, ispirata ad una tradizione del Guatemala..

Sciocco Billy, Anthony Browne, Donzelli

Billy fa un sacco di brutti pensieri. Gli basta poggiare la testa sul cuscino, e subito un esercito di cappelli o di scarpe sbuca minaccioso dal buio della sua stanza. Oppure è la pioggia ad allagargli la cameretta, e lui finisce annegato sotto le coperte; per non parlare degli uccelli giganti che lo beccano da un braccio e se lo portano via dalla finestra. Mamma e papà hanno una bella voglia di dirgli che niente di tutto questo può succedere. I brutti pensieri non lo lasciano dormire in pace. Finché un bel giorno, la nonna gli svela un trucco fantastico che scaccia via i brutti pensieri volete sapere qual è?

ANTHONY BROWNE

Anthony Browne è un autore di libri illustrati tra i più prestigiosi al mondo. Ha pubblicato oltre cinquanta titoli tradotti in venti lingue, molti dei quali divenuti autentici classici del genere. È stato il primo autore inglese insignito dell’Hans Christian Andersen Award

 index

Enhanced by Zemanta

Read Full Post »

 

Chiara Carminati, Lucia Scuderi, Mare, Rizzoli

Un’altra gemma della scuderia Rizzoli, un albo imperdibile nel formato grande che ci ha già proposto RACCONTARE GLI ALBERI di Pia Valentinis e Mauro Evangelista. Da Jules Verne a Garcia Lorca, da Kipling a Walt Whitman,  le parole dei grandi autori si alternano a quelle di Chiara Carminati (che già con l’elemento si era cimentata, ne IL MARE IN UNA RIMA, Nuove ed. Romane) e alle immagini affascinanti di Lucia Scuderi.  Sontuoso, capace di rallegrare un pomeriggio di scarso movimento in libreria, di trasportare per altri mari e altri lidi il libraio!

“Mare: infinito femminile plurale. Scivola in me e dimentica l’aria che conosci, io sono acqua che nutre e acqua che respira.” Simbolo di vita e di avventura, il mare ha sempre affascinato l’uomo ed è stato per lui specchio e miraggio. In queste pagine lo raccontiamo per immagini, intrecciando forme e colori con parole di poeti, suggestioni e curiosità. Un’immersione nelle profondità dello stupore.

 

il mare due

” Ma giù
il mare è una torre che crolla
e si riedifica,
caldaia dove bollono
grandi onde di piombo,
alghe che sopra il dorso delle acque
scivolano come brividi.”

parole di Pablo Nerudaiù il re è una torre che crolla
e si riedifica,
caldaia dove bollono
grandi onde di piombo,
alghe che sopra il dorso delle acque
scivolano come brividi.

 

mare tre

 

Read Full Post »

Sfogliando il catalogo di Topipittori, ci si accorge veramente che nessun testo è fuori luogo o banale: una carrellata di emozioni che non si fermano. Due nuovi libri confermano pienamente laloro verve e l’instancabile voglia di percorrere strade inconsuete, non stereotipate . Cose che non vedo dalla mia finestra, un inno alla fantasia. C’era una voce, dedicato invece alla creazione del mondo. Bravissimi!

Cose che non vedo dalla mia finestra,
Giovanna Zoboli e
Guido Scarabottolo

Un catalogo di situazioni impossibili, comiche, surreali, esilaranti, stupefacenti raccontate dall’ironia sottile di Giovanna Zoboli e dalla matita di Guido Scarabottolo. Un libro che racconta con la grazia del paradosso tutto quello che poeticamente è intorno alle nostre vite ma non si lascia afferrare, che pare marginale e invece è lì, sotto i nostri occhi, che non si sa bene come dire e allora si lascia al silenzio dello sguardo, che smette di funzionare o di essere come dovrebbe, ma a cui si vuole ancora un po’ di bene, o forse anche moltissimo bene: animali scappati, bici rubate, strade senza nome, edifici mai costruiti, facce difficili da ricordare, oggetti smarriti…

http://www.topipittori.it/it/catalogo/cose-che-non-vedo-dalla-mia-finestra

C’era una voce
di: Alessandra Berardi e
Alessandro Gottardo (Shout)

Quante volte è stata immaginata la creazione del mondo? Infinite, attraverso canti, leggende, poemi, racconti di tutte le culture e i continenti. Alessandra Berardi e Alessandro Gottardo si cimentano in questa impresa immaginando un dio in estasi per la bellezza di un creato imprevisto, sorto dallo spavento di ascoltare il battito del proprio cuore nella solitudine di uno spazio infinitamente vuoto. Un dio che intorno a questo cuore solo si dà un corpo fulgente fatto d’universo, stelle, cielo, nuvole, luce, pianeti e lune. Un dio euforico, che danza di gioia e nel danzare crea il giorno, la notte, il tempo, le ore. Un dio pervaso da una passione creativa, che si getta alla scoperta del mondo e delle creature che lo popolano nell’atto stesso di crearle. E che per il desiderio di una voce che risponda alla sua richiesta di amore, da una figurina d’argilla crea, infine, l’uomo.
Il link:
http://www.topipittori.it/it/catalogo/cera-una-voce

Read Full Post »

la scomparsa di una persona cara, molto cara: la mamma. A volte la vita dà, a volte prende. Il dialogo tra la bambina con il suo sogno ricorrente (quel treno notturno su cui non riesce a salire) e il papà,che cerca di avvicinarla e farle superare il difficile momento. Ben calibrato il testo, e magnifici i disegni di Chiara Carrer, sempre più brava!

Silvia Santirosi, Chiara Carrer, Il treno, Logos
“Come posso dirti che le persone che amiamo muoiono, ci lasciano e vanno via?
Come posso dirti che l’amore e la gioia fanno parte della vita come il dolore e la tristezza?
Che esiste il rosso, il verde e il giallo, ma anche il nero?
Come posso dirti tutto questo, bambina mia?
Allora non ti dico niente e inizio a raccontarti una storia.”

Il dialogo tenero e toccante fra un padre e una figlia, che devono imparare ad affrontare da soli il futuro, dopo la perdita della persona loro più cara, madre e compagna. Di fronte alle domande e ai dubbi della bambina, l’uomo si trova sprovvisto di risposte e sceglie la via della fiaba.

Chiara Carrer Illustra e crea nel campo dell’editoria da più di vent’anni. Nata a Venezia, si è diplomata in pittura all’Accademia di Belle Arti di Roma e in incisione alla Scuola di Arti Ornamentali San Giacomo.
Dal 1990, ha pubblicato più di cento libri in tutta Europa Il Grande Ploff, Otto Karotto, Cappuccetto rosso, A qui la faute?,
Alice raconté aux petits enfants e la serie di Lutin,ha ottenuto i riconoscimenti più importanti come il premio Apel Les Mestres, il premio UNICEF, il premio Il battello a Vapore, il Premio Andersen, l’Osterreichischen Kinder und Jugendbuch-lllustrationspreis, la menzione Premio Bologna ragazzi Prima Infanzia alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, la menzione speciale al Premio Ilustrarte Biennale Internazionale d’illustrazione per l’infanzia e nel 2000 riceve il Premio Golden apple di Bratislava.
Il Lord delle Liane, Bambine terribili, ABC, Troisdorfer Bilderbuch Preis, Progetto Alice, Alice et Peter, Il Gigante Egoista, Eine imaginare bibliothek, Arlequin sono solo alcune delle numerose mostre personali e collettive, nazionali e internazionali, che hanno accolto la sua opera in questi anni.
Nel 1997 il Premio Catalogna Biennale d’Illustraciò de llibres per a infants e nel 2004 il concorso Figure future di Montreuil l’hanno chiamata a far parte della giuria. Oggi Chiara insegna illustrazione all’ISIA di Urbino e all’Accademia di Belle Arti di Bologna .

Silvia Santirosi è nata a Roma nel 1981. Si laurea in Filosofia nel 2005. Dal 2010 è iscritta all’Albo dei Giornalisti. Collabora con L’Espresso, L’Unità, Andersen e Le conquiste del lavoro.

Ha pubblicato la raccolta di poesie Istantanee (Edilet, 2008), il libro per ragazzi Capitan Barbabrizzola. Un naso da salvare illustrato da Simone Rea (Anicia ragazzi, 2012) e racconti su diverse riviste.
_________________________________________________________

uno splendido testo sull’educazione sentimentale dei ragazzi, sulla crescita, scritto e illustrato da MARA CERRI. Parliamo di VIA CURIEL 8, un magnifico racconto d’amore per immagini, dove non compare e non serve testo per restare avvinti dalla magia delle emozioni che l’autrice fa emergere dalle pagine, di grande formato. Via Curiel parte da una domanda,”sarebbe stato diverso se ti avessi incontrato bambino”, un pensiero di Emma, rivolto a Dario, che fornisce lo spunto per raccontare la paura della solitudine, di essere abbondanti, i timori e le incertezze. Questo nuova edizione, di formato più piccolo, si arricchisce di un fantastico DVD, con oltre 4.000 disegni, due anni completamente dedicati al film – tratto dal libro “Via Curiel 8 – Mara Cerri e Magda Guidi hanno visto premiato il loro film d’animazione con il massimo dei riconoscimenti alla 29a edizione del Film Festival di Torino, il primo premio della sezione italiana dedicata ai “corti”. “Forma e contenuto si strattonano a vicenda, risucchiandoci nel loro mistero. Un déjà vu?”, la motivazione della giuria. La nuova edizione contiene il Dvd con il film più vari contenuti extra, da un documentario sul lavoro delle due autrici alla photogallery.

Mara Cerri, Via Curiel 8, Orecchio Acerbo, Nuova edizione con dvd

Emma e Dario. La gioia e l’orgoglio di essere scelti, la curiosità dell’altro, i primi fremiti, le esitazioni. Poi la confidenza, la complicità, le tenerezze, l’amore. E, sopra tutto, la fiduciosa speranza di poter affrontare il futuro insieme. Ma, proprio quando tutto sembra andar bene, ecco comparire dubbi, timori, incertezze. E paure. La paura di essere abbandonati, la paura della solitudine. A volte infondate, spesso riflettono sul futuro ansie e timori dell’infanzia rimossi. La solitudine della propria stanza, per Emma; l’oscurità del sottoscala, appartato rifugio – ma anche prigione – per Dario. Con tenerezza e sensibilità Mara Cerri accarezza questi sentimenti, delicatamente li fa affiorare, e suggerisce di metterli in comune per meglio affrontarli, e risolverli. Un libro per chi pensa che per i ragazzi l’educazione sentimentale non sia meno importante di quella fisica o di quella civica.

Read Full Post »

Si traveste questo LUPO FAVOLOSO, si traveste da Aladino e da Piccola fiammiferaia, persino da Cappuccetto Rosso. Un delizioso librino senza parole per volare tra le ali della fantasia, con ironia

Lupo Favoloso,
Eva Rasano,
Nuove edizioni romane
Di lupi cattivi e famelici, e che spesso fanno una brutta fine, le fiabe sono piene. Ma in questo libro ci sono solo lupi che fanno ridere e che si nascondono nelle pagine, mascherandosi da Bella Addormentata nel bosco, da Aladino, da Cappuccetto Rosso e da molti altri personaggi.
Un libro senza parole per giocare con le fiabe, per riconoscere, per inventare storie, per completare le figure, per immaginare nuovi travestimenti.
Età di lettura: da 3 anni.

 

 

__________________________________________________

 

Divulgazione e divertimento in questo libro di Editoriale scienza, fruibile con gusto dai bambini dai sette anni in sù:
 Ahi! Prot! Eeetcì! di Delphine Godard e Nathalie Weil, con le illustrazioni di Roland Garrigue, Editoriale scienza 

 

Perché con il raffreddore abbiamo le orecchie tappate? Come inizia il singhiozzo? Cosa provoca i crampi? Perché arrossiamo in una situazione imbarazzante? Ecco un libro che risponde alle domande sui piccoli (e buffi!) fenomeni che avvengono nel corpo: i bernoccoli, il formicolio alle gambe, la pelle d’oca, le lentiggini, il torcicollo… senza dimenticare il moccio, le puzzette e i rutti!

In ogni pagina, illustrazioni spiritose, domande e risposte, curiosità, consigli e tante alette da sollevare per scoprire tutto, ma proprio tutto, sulle parti meno “nobili” del corpo!

Read Full Post »

una storia disegnata in maniera essenziale e delicata, che arriva direttamente al cuore del lettore. La straordinaria quanto comune avventura di Antonino, che, grazie ad una persona disposta ad aiutarlo, riprende a gustarsi la vita. Un albo per l’infanzia da non perdere…

Fortunatamente esistono persone straordinarie.
Basta incontrarne una per trovare la voglia
di tirar fuori la testa dal pentolino.

Il pentolino di Antonino
Autore e Illustratore : Isabelle Carrier, Kite Edizioni

Antonino è un bambino che trascina sempre dietro di sè il suo pentolino, non si sa molto bene perchè.
Un giorno gli è caduto sulla testa e da allora Antonino non è più come tutti gli altri…deve faticare molto di più, e talvolta vorrebbe sbarazzarsi del pentolino, o nascondercisi dentro. Un giorno Antonino incontra una persona speciale che gli fa capire l’unico modo per essere felice: tirare fuori la testa dal pentolino e usarlo per esprimere tutte le proprie qualità.
Dietro Il Pentolino di Antonino, si cela la diversità, l’handicap, la difficoltà che può nascere da differenti situazioni della vita.
Antonino e il suo piccolo pentolino riescono a commuovere e ad essere allo stesso tempo divertenti.
In quest’opera Isabelle Carrier riesce con parole semplici, un testo fluido e dei disegni teneri a trattare con delicatezza ed eleganza un argomento delicato.
Questo album è un omaggio alla differenza.

Read Full Post »

DA OTTO A DIECI ANNI, Narrativa

Fred Cane Pazzo, Jonathan Harle, Salani  

Una ragazzina, un padre strampalato, un fratello maggiore , un sacco di animali strani (vombati, dingo, coccorpioni), una fattoria scarsamente redditizia: ingredienti per un cocktail dannatamente divertente!

Chiamatemi Sandokan! Omaggio a Emilio Salgari, Fabian Negrin, Salani

 Un brillante racconto costruito attorno agli eroi di Salgari: due cugini, durante le vacanze estive, scopriranno l’avventura ..

Uniti alla meta, Andrea Pau, Einaudi Ragazzi

Un libro assolutamente non banale sul rugby e sullo sport in generale

Non male per un ragazzaccio, Michael Morpurgo, Campanila

Ispirato alla vita dell’autore, una bella storia di riscatto, con belle illustrazioni, adatto a lettori non abituali

   Ricordo di Natale , Truman Capote, Donzelli  

Buddy e Sook, amici per la pelle, nonostante la differenza d’età, uniti da un rituale natalizio tutto loro…

Il grande noce racconta – sette storie per sette sere, Beatrice Masella – Silvia Balzaretti, Bacchilega Junior  

sette storie nei boschi di Castel del Rio, a parlarci del passato con un occhio al presente

Gianni Mezzotegame, Tom Angleberger, Castoro

Avventuroso e divertente!!

L’autobus di Rosa, Fabrizio Silei – Maurizio Quarello, Orecchio acerbo

Il gesto di Rosa, che osò ribellarsi al razzismo, rivive in questo toccante albo illustrato

Cleopatra in fuga sul Nilo, Caroline Corby, Piemme 

un brillante libro d’avventura, ad introdurci alla storia dell’Antico Egitto!

S.O.S. Operazione coniglio, Katie Davies, Il castoro    

una famiglia divisa e un coniglio che si ammala in una vicenda avventurosa e divertente

Memorial, Gary Crew -Shaun Tan, Elliot

un vecchio smemorato, veterano di guerra, un bambino. E un albero, a tenere insieme la memoria di una famiglia.

Il bambino di vetro, Fabrizio Silei, Einaudi Ragazzi

Un gran libro da parte di un bravo autore italiano, ambientato nel primo dopoguerra.

La grande fuga di Beryl, Jane Simmons, Piemme   

è complicato il mondo per chi è maiale, anche se riesce a fuggire da un triste camion, da un destino tragico…

Il manoscritto di Dinamarca,Lewin Miriam, Nuove Edizioni romane

due amici e un testo misterioso, scritto al contrario: misteri, intrighi, una caccia al tesoro…

Maydala express, P.Baccalario D.Morosinotto , Piemme

Una bellissima avventura di due intrepidi ragazzi, passeggeri di un treno molto particolare, quasi magico…

Il mistero della città dei gatti, Ingrid Lee, Mondadori

La storia di un’amicizia tra un gatto e un ragazzo si trasforma presto in avventura….

E per finire, un po’ di Poesia:

Un Paese bambino, Stoppani   poesie per i 150 anni di unità d’Italia

Non c’è nave che possa come un libro, Emily Dickinson, Motta Junior

Read Full Post »

Photograph of Rosa Parks with Dr. Martin Luthe...

Image via Wikipedia

Un grande libro per ragazzi, i testi di Fabrizio Silei e le pennellate pastose di Maurizio Quarello. La storia di Rosa, che non volle alzarsi, su un autobus nel 1955. Una storia emozionante, resa tale anche grazie all’alternarsi di colore, destinato all’oggi, in cui un vecchio racconta ad un bambino la vicenda, e bianco e nero (dedicato alla memoria dei fatti). Un BRAVO anche all’editore, capace di scelte coraggiose e di persevare coerentemente con le proprie idee.

Fabrizio Silei, Maurizio Quarello, L’autobus di Rosa, Orecchio Acerbo

Detroit. Henry Ford Museum. Su un autobus d’altri tempi, al centro di un grande salone, sono seduti un vecchio afroamericano e un ragazzino, il nipote. È l’autobus di Rosa Parks, quello sul quale, a Montgomery in Alabama, lei si rifiutò di cedere il posto a un bianco. La storia il vecchio la conosce bene: su quell’autobus, quel primo dicembre del 1955, c’era anche lui. E comincia a raccontare. Di quando nelle scuole c’erano classi per bianchi e neri; di quando nei locali pubblici, proprio come ai cani, era vietato l’ingresso alle persone di colore; di quegli uomini incappucciati di bianco che picchiavano, bruciavano, uccidevano. Il bambino sgrana gli occhi incredulo, il vecchio è commosso. Ma non è tanto il dolore di quei ricordi a bruciargli, quanto la memoria di quel giorno. Di quando non solo non assecondò il rifiuto di Rosa, ma di tutto fece per distoglierla. Con il sostegno di Amnesty International, una grande coedizione internazionale per raccontare ai più piccoli la donna che cambiò la storia dei neri d’America.

Read Full Post »

Iestate, tempo di abbandoni di animali. non so che tipo di umanità possa vantare chi si macchia di una cosa simile, so che di certo non vorrei avere a che fare con gente di quel tipo. Un nuovo libro per bambini racconta la cosa con la sola forza delle immagini, quelle di Gabrielle Vincent, che qui tratteggia a matita e con parsimonia la vicenda. Non senza emozionarci!

Un giorno, un cane, Gabrielle Vincent, Gallucci

http://www.galluccieditore.com/index.php?c=scheda_bibliografica&id=297

Il destino di un cane abbandonato sulla strada delle vacanze.
Il lungo peregrinare, la solitudine, i pericoli…
Infine l’incontro inatteso con un bambino e, forse, la speranza di una nuova vita.
Una storia emozionante raccontata con la sola forza delle immagini

Read Full Post »

Emilio Salgari, the famous Italian writer of &...

Image via Wikipedia

I nostri consigli di lettura per le vacanze

per lettori dagli 8 a 10\11 anni

Anna Vivarelli e Susanna Teodoro,  Che fine ha fatto Gatta Marta, Notes

Una tenera e divertente storia di amicizia che avvicina il lettore al mondo degli animali attraverso il profondo legame tra esso e l’uomo.

Bart Moeyaert, Fratelli, Rizzoli   

Racconti  scoppiettanti e divertenti da parte di un grande autore, e qualche strano consiglio di cucina…

Bart Moeyaert, Fratelli, Rizzoli   

 racconti ironici e poetici su una famiglia ben numerosa, adatti anche a chi non legge molto

Lia Levi, Un dono color caffè, Piemme

Tre storie, tre generazioni unite dallo studio, dalla solidarietà, dall’amore e da una bellissima scrivania.

Fabian Negrin, Chiamatemi Sandokan! Omaggio a Emilio Salgari, Salani
Un brillante racconto costruito attorno alle vicende di Sandokan: due cugini, durante le vacanze estive, scopriranno l’avventura attraverso le pagine di Salgari

Jonathan Harlen, Fred Cane Pazzo, Salani

 Una ragazzina,  un padre strampalato, un fratello maggiore , un sacco di animali strani (vombati, dingo, coccorpioni),  una fattoria scarsamente redditizia: ingredienti per un cocktail dannatamente divertente!

Paola Dalmasso, La banda del mondo di sotto, Giralangolo

Il “mondo di sotto” è quello dei ragazzini rumeni che avevano per dimora le fogne, vivendo di espedienti, nel Paese dopo la fine del comunismo…

Andrew Norriss, Aquila volans, Castoro

Un libro di puro divertimento, vincitore del Whitbread Children’s Book: un’avventura che ogni ragazzo sogna.  Una astronave a propria disposizione!

Rudyard Kipling, Storie proprio così, Donzelli

Racconti di animali dalla penna di un grande narratore. Un classico fantastico!

Roberto Piumini, Il canto di Micaela,  La voce di Sasha, Einaudi Ragazzi

Due libri con protagonisti ragazzi e ragazze facenti parte di un coro

Michael Morpurgo, Non male per un ragazzaccio, Campanila

Ispirato alla vita dell’autore, una bella storia di riscatto, con belle illustrazioni, adatto a lettori non abituali

Arianna Giorgia Bonazzi, Sei bambini d’appartamento, Rizzoli

Un condominio, sei bambini tutti diversi tra loro, con un unico problema: genitori troppo noiosi! Ci sarà qualche soluzione a ciò?

Fabrizio Silei, Il bambino di vetro, Einaudi Ragazzi

I ragazzi del quartiere lo hanno ammesso alla battaglia contro un’altra banda: riuscirà Pino a parteciparvi,  sottraendosi all’ansia dei genitori e unendosi dopo tanto tempo ai giochi che ha solo visto dalla finestra?

Ricordiamo anche:

Le collane Belle, astute e coraggiose, Edizioni E.Elle – i libri di Ottoline – Chriss Riddell, Castoro

Ritornano i CLASSICI del battello a Vapore     impreziositi da curiosità storiche e note, grandi libri del passato continuano a vivere.

DIVULGAZIONE e HOBBIES

Stemmi – L’araldica raccontata ai ragazzi, Ippocampo

Che mondo fantastico quello degli stemmi nobiliari!

Brenifier – Despres,Il libro dei grandi contrari filosofici, Isbn Edizioni 

 La filosofia per ragazzi

Joel e Clement Lebeaume,Ecco come funziona, Editoriale scienza

  per capire come funzionano gli oggetti che ci circondano

Artisti in erba, Usborne  

disegni, dipinti, stampe e collage da realizzare passo per passo!

Read Full Post »

Older Posts »