Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘scrittrici indiane’

Sarà meglio cominciare a segnalare qualche libro per i Vostri acquisti! Per chi ama le saghe famigliari: Mira Jacob – MANUALE DI DANZA DEL SONNAMBULO, Neri Pozza
Il libro Amina Eapen è un’indiana-americana che vive a Seattle e si guadagna da vivere come eccentrica fotografa di matrimoni. Quando la madre Kamala la chiama da Albuquerque, nel New Mexico, per dirle che la salute di suo padre Thomas è gravemente peggiorata, Amina si lascia tutto alle spalle e si precipita nella casa dei suoi genitorie della sua infanzia. Dalle pareti agli oggetti più minuscoli, ogni cosa fa di quella casa un vero e proprio armadio dei ricordi in cui è racchiusa la storia della sua famiglia: dalla fuga dall’India, dopo che suo padre aveva litigato con la nonna, al tragico pomeriggio in cui dall’Oriente giunse la notizia della morte della nonna e dei familiari nell’incendio appiccato da Sunil, il fratello sonnambulo di Thomas, ai primi giorni di scuola in cui tutti i compagni parlavano una lingua incomprensibile e sconosciuta. Ricordi che si fanno più vivi quando, sotto il portico di casa, sentendo suo padre parlare con la madre morta da anni, Amina comprende che i giorni del suo vecchio genitore sono ormai giunti alla fine. E con essi anche l’intero mondo della sua infanzia. Per restarne in qualche modo aggrappata, decide di reincontrare i vecchi amici, i compagni di scuola, innanzi tutto Jamie, un ragazzo cattolico di buona famiglia di cui era stata innamorata e che ora insegna all’università. Il dolore per l’imminente morte del padre sembra, tuttavia, sovrastare ogni sforzo di riandare ai giorni felici dell’infanzia. Tutto sembra irrimediabilmente e vanamente trascorso agli occhi di Amina – la famiglia, la giovinezza, l’esistenza presente fatta di uno sciocco, bizzarro lavoro – quando una telefonata da Seattle la informa che un noto gallerista ha visto alcune sue foto e vorrebbe esporle. Che sia il vero inizio della sua vita? Scritto con uno stile impeccabile e popolato da personaggi dotati di grande umanità, il romanzo di Mira Jacob racconta l’emozionante storia di una famiglia indiana emigrata in America e di una bambina che, quasi senza accorgersene, è diventata grande senza aver realizzato nessuno dei suoi sogni. Un romanzo delicato e commovente sull’importanza di conoscere e difendere le proprie radici, per trovare il proprio posto nel mondo.

«Intenso e intelligente, il primo romanzo di Mira Jacob passa senza sforzi dall’India gli Stati Uniti, dipingendo il vivace ritratto di un mondo in continuo mutamento».
Gary Shteyngart, autore di Storia d’amore vera e supertriste

«Un debutto emozionante… L’autrice a un talento magnifico nel ricreare il caotico procedere della vita di una famiglia, tra gioia, tristezza, rustrazione e rabbia».
Publishers Weekly
«Il paragone con Jhumpa Lahiri è inevitabile. Entrambe scrivono con onestà sul divario generazionale sulla famiglia. Jacob, tuttavia, è più propensa alla commedia».
Kirkus Review

«Il ritratto memorabile e drammatico i una famiglia in divenire».
Booklist
«Mira Jacob ha scritto un romanzo d’esordio epico, accecante. Non avrei mai voluto che finisse».
Julie Klam
«Cattura subito il lettore e non lo lascia più andare. I suoi punti di forza risiedono nella tristezza, nella rabbia e nell’umorismo dei protagonisti».
Sam Lipsyte

Mira Jacob è una scrittrice indiana-americana. Ha fondato il Pete’s Reading Series a Brooklyn, ha lavorato come web-editor e ha insegnato scrittura creativa a New York, New Mexico e Barcellona. I suoi scritti sono stati pubblicati su libri, riviste, tv e sul web. Attualmente vive a Brooklyn con il marito documentarista Jed Rothstein e un figlio. Manuale di danza del sonnambulo è il suo primo romanzo.

 

Read Full Post »