Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘scritturapura editore’

qualche settimana fa abbiamo ricevuto questa mail dall’editore Scritturapura. Una ulteriore testimonianza di come i tempi non siano teneri con le piccole realtà e non premino certo la qualità … Lanciamo anche noi il loro appello ai lettori, nella speranza che al momento della scelta del libro le sirene delle promozioni, degli uffici marketing, li lascino davvero liberi di scegliere…

 

Cari librai indipendenti (o quasi),
la nostra casa editrice, Scritturapura, ha quasi dieci anni di vita e una passione in particolare: la letteratura straniera contemporanea, i cui autori sono inediti in Italia. Un cammino in salita, soprattutto in questo periodo, lo sappiamo.
Ma le nostre difficoltà assomigliano a quelle di molte altre piccole case editrici che si sforzano di fare cultura e di farla bene, a spese proprie, ma rischiano, ora più che mai, di chiudere i battenti. Naturalmente la crisi economica colpisce duro anche il mercato editoriale ma, come gli addetti ai lavori sanno bene, il vero punto dolente è la distribuzione: l’anello centrale della filiera, il collo della bottiglia che dovrebbe promuovere tutti i suoi editori (anche quelli piccoli!) e invece scarica le responsabilità del cattivo andamento delle vendite sugli stessi editori e sui librai.
L’ultimo giro di prenotazioni di Pde (il nostro distributore e promotore…) ci ha fatto veramente arrabbiare! Le nostre novità per l’autunno, romanzi all’estero molto ricercati e che meriterebbero di vendere migliaia di copie, hanno ricevuto poco più di 100 prenotazioni in tutta Italia! E dicono che la colpa è nostra, perché non sappiamo fare marketing, e vostra, di voi librai indipendenti, che non comprate più niente!!
Abbiamo deciso di reagire in rete!
Come può un buon libro incontrare un buon lettore se i canali di distribuzione e promozione deputati a metterli in collegamento non lo fanno?
Proviamo a farlo noi piccoli editori e voi librai, insieme?
Tra contatti mail e facebook stiamo raccogliendo gli indirizzi di tutte le librerie indipendenti (e anche non) cui possiamo arrivare e vogliamo mandarvi direttamente le schede delle nostre novità (pare che molti librai non le abbiano nemmeno viste durante la visita del rappresentante!!!)
Speriamo che non cestinerete questa mail (la prima che vuol dare inizio a un lungo dialogo), che visionerete sia schede che sito e che prenoterete qualche copia dei nostri romanzi.

Sarebbe bellissimo che un giorno al mese le vetrine delle vostre librerie fiorissero con i libri dei piccoli editori, che i vostri clienti potessero conoscere, attraverso di voi, romanzi e saggi di qualità che (purtroppo) è impossibile vedere esposti nei punti vendita dei grandi gruppi, come Mondadori, Feltrinelli e via dicendo.
Forse così riceveremo tutti una risposta positiva.
Forse la distribuzione potrà rendersi conto che la domanda e l’offerta possono incontrarsi anche su valori diversi da quelli dei grandi numeri. Forse anche i lettori, vedendo in vetrina i libri di piccoli editori, ne saranno attratti e incuriositi, e allora si potrà salvaguardare una nicchia di mercato un po’ diversa da quella delle catene librarie. Forse anche i libri più belli delle case editrici più piccole potranno essere una presenza costante nelle librerie, senza essere per forza “bruciati” in venti giorni: peggio di una maglietta che passa di moda in una sola stagione!

Speriamo dunque che andrete a sfogliare le pagine del nostro sito, alla ricerca dei titoli usciti da tempo – ma sempre e comunque affascinanti! – e che crederete nelle due novità che vi proponiamo ora, in allegato… due strenne, due romanzi diversissimi tra loro ma che caratterizzano entrambi la nostra casa editrice!

Speriamo di potervi conoscere di persona e che insieme si possa avviare una bella collaborazione.

un caro saluto,
Eva, Francesca, Stefano
Scritturapura Casa Editrice

http://www.scritturapura.it/

la scheda di una loro novità in uscita:

NON SPARATE AGLI AQUILONI, Feride Cicekoglu, Scritturapura

“Un romanzo che è anche una dimostrazione di fede nell’arte
e nella possibilità del coraggio di trionfare sulla crudeltà”
Talat Sait Halman, World Literature Today

Inci è una prigioniera politica, Bari un bambino di quattro anni.
È dietro le sbarre di un carcere turco, dopo il colpo di stato del 1980, che Bari impara a conoscere il mondo attraverso le parole di Inci e a volare come un aquilone. È tramite le sue lettere che il lettore entra ed esce dal carcere, in un’opera magistrale che scandisce il ritmo dei
grandi eventi storici attraverso gli occhi di un bambino.

FERIDE CICEKOGLU
Nata nel 1951, è stata una ferma oppositrice del regime turco e prigioniera politica fino al 1984. Fu in quel periodo che nacque Non sparate agli aquiloni.
In Turchia è pubblicata da una delle più importanti case editrici, che conta tra i suoi autori alcuni dei massimi nomi delle letteratura
mondiale.

Nella magistrale traduzione di Semsa Gezgin, che ha firmato, tra le altre, le traduzioni di Orhan Pamuk e di Umberto Eco.
Il film tratto dal libro è un must del cinema turco. Con la sceneggiatura firmata dall’autrice, ha vinto ben quattro Golden Orange di Istanbul e il Prix du Public Rencontres Internationales di Cannes.

 

Read Full Post »