Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘thriller recensioni’

una perfetta fusione del giallo nordico, con le sue atmosfere, i suoi risvolti umani e sociali, con i canoni di quello americano, l’azione e il ritmo veloce. Arne Dahl presenta ai lettori il primo di una serie di quattro thriller ambientati nel mondo della criminalità internazionale, in cui alta finanza, tecnologia e assenza di scrupoli morali creano un cocktail difficile da controllare. E’ la sezione OpCop dell’Europool a dover fronteggiare questa emergenza che sembra uscita dalle pagine di un quotidiano:

Non executive powers jurisdictional coverage o...

Non executive powers jurisdictional coverage of Europol (Photo credit: Wikipedia)

Brama, Arne Dahl, Marsilio

Trad Giorgetti Cima R.

 

Nelle strade di Londra agitate dai fatti del G20, che insieme ai presidenti delle grandi potenze ha portato violenza e disordini, un uomo dai tratti asiatici è investito da un’auto mentre cerca di passare delle informazioni a un osservatore dell’Europol. Ma le sue ultime parole, sussurrate all’orecchio dell’ispettore Arto Söderstedt prima di morire, sono incomprensibili. Dopo pochi giorni, in un parco della capitale viene ritrovato il cadavere di una donna. Anche lei portava un messaggio per la nuova, segretissima unità operativa OpCop dell’Europol, il gruppo scelto di polizia europea che si trova ora ad affrontare la sua prima indagine. Due casi di morte apparentemente isolati, che rivelano invece un nesso sorprendente, un filo che si estende dall’Asia all’America, passando per l’Europa, e coinvolgono gruppi malavitosi di ogni paese. Una faccenda per OpCop, insomma, il cui obiettivo dichiarato è sconfiggere la criminalità internazionale. “Brama” segna l’inizio di una nuova serie di polizieschi di uno degli scrittori scandinavi di genere, capace di fondere le caratteristiche del thriller nordico e di quello americano. La sua squadra deve agire in una realtà in cui internet e la fluidità delle frontiere hanno globalizzato anche il crimine, dove avidità e corruzione stendono i loro tentacoli in territori molto più vasti di quelli circoscritti dai confini nazionali.

 

 

Enhanced by Zemanta

Read Full Post »

Phuket, Thailand shore. From south to north (c...

Phuket, Thailand shore. From south to north (close to distant): Kata Noi Beach, Kata Beach, Karon Beach. (Photo credit: Wikipedia)

Una nuova avventura per l’ex monaco buddhista Sonchai Jitpleecheep, investigatore thailandese che divide la sua esistenza tra l’investigazione e l’impiego nel “Club” di famiglia. Un thriller denso d’atmosfera, esotico, divertente e pieno di sorprese!!

John Burdett, Il Picco dell’avvoltoio, Bollati

Trad di Carlo Prosperi

Detective dal nome impronunciabile, Sonchai Jitpleecheep della Polizia Reale Thailandese è quanto di più distante dal tipico investigatore di giallo seriale: è giovane, è figlio di una ex tenutaria di bordello e marito di Chanya, una ex prostituta che studia sociologia; è buddhista, è cinico, o meglio è abituato al cinismo assoluto del suo capo, il colonnello Vikorn. Vikorn, deciso a diventare sindaco di Bangkok, ha bisogno di pubblicità internazionale. Incarica quindi Sonchai di indagare su un traffico di organi umani diffuso a livello globale, e gli fornisce una carta di credito nera senza limiti di spesa. Seguiamo Sonchai e la sua preziosa carta da Bangkok a Phuket, Dubai, Montecarlo, Lourdes, Hong Kong, Shanghai, sempre sulle tracce delle principali indiziate, le sorelle Yip, due bellissime e ricchissime gemelle cinesi dalle inquietanti caratteristiche fisiche e morali, proprietarie del lussuoso complesso turistico di Phuket dove sono stati trovati tre cadaveri, puliti, senza un filo di sangue, privi degli organi interni. Gli alberghi sei stelle, le valigette frigorifero dal contenuto misterioso, la magnifica villa sulla cima del Picco dell’avvoltoio, nonché le comitive di cinesi danarosi, i funzionari dei servizi segreti americani esportatori di democrazia, le sociologhe moraliste, i militari e gli ex militari disgustano Sonchai assai più che non i bordelli – etero, omo e trans – di Bangkok e Phuket…

Read Full Post »