Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘vietnam’

 

 

John Steinbeck, Vietnam in guerra, Leg

“Non credo molto a ciò che ho letto dell’Estremo Oriente. Le cose io le conosco sempre vedendo, ascoltando, annusando, toccando.”

 

Read Full Post »

da martedi prossimo: I GIORNI DELL’ETERNITA’, Ken Follett, terzo libro della trilogia Century .

 

 

tra gli Stati Uniti e la Russia, il terzo capitolo della trilogia century di Ken Follett è dedicata agli anni della guerra fredda, quelli del sospetto.. Nella trilogia l’autore ha attraversato i fatti salienti del terribile ventesimo secolo raccontando gli eventi e le vicende di cinque famiglie di diverse nazionalità: americana, tedesca, russa, inglese e gallese.

“Il terzo libro comincia nel 1961 con la costruzione del Muro di Berlino e finisce nell?89, quando il Muro viene abbattuto. Sono gli anni della Guerra fredda, c?è molto intrigo, non necessariamente spionaggio. Certo uno dei personaggi lavora alla Casa Bianca, un altro invece è al Cremlino». 1961, il primo della presidenza Kennedy, della Baia dei Porci, di Gagarin.

Un grande lavoro documentario è come al solito alla base dell’opera di Ken Follett, capace di stanare anche la stagista 19enne sedotta da JKF per arricchire la sua narrazione

“Avevo letto il memoir di Mimi Alford, una stagista di 19 anni che fu sedotta da Jfk. Era vergine. La loro relazione durò diversi mesi, solo 50 anni dopo lei l?ha raccontata. Io le ho scritto chiedendole se mi poteva aiutare con i suoi ricordi, se leggendo quanto stavo scrivendo trovava qualcosa di sbagliato. Mi ha risposto ed è stata felice di collaborare»

 c’è anche un ampio progetto collegato al lancio del libro: lo trovate qui

http://www.wherewereyouthen.com/

Lettori e non avranno la possibilità di collegare i propri ricordi personali a grandi momenti del passato, citati nel libro. La caduta del muro di Berlino, la guerra in Vietnam, il Watergate, ci daranno l’occasione per tornare indietro nel tempo, ricordandoci che la grande storia si coniuga poi con gli avvenimenti personali, una sorta di cerchio che si chiude perfettamente!

 

I giorni dell’eternità è l’appassionante conclusione dell’epica trilogia “The Century”, dedicata al Novecento, nella quale Ken Follett segue il destino di cinque famiglie legate tra loro: una americana, una tedesca, una russa, una inglese e una gallese.

Dai palazzi del potere alle case della gente comune, le storie dei protagonisti si snodano e si intrecciano nel periodo che va dai primi anni Sessanta fino alla caduta del Muro di Berlino, passando attraverso eventi sociali, politici ed economici tra i più drammatici e significativi del cosiddetto “Secolo breve”: le lotte per i diritti civili in America, la crisi dei missili di Cuba, la Guerra fredda, le prime sfide per la conquista dello spazio come simbolo di superiorità tra le due superpotenze, gli omicidi dei fratelli Kennedy e di Martin Luther King, il Vietnam, lo scandalo del Watergate, ma anche i Beatles e la nascita del rock’n’roll.

Quando Rebecca Hoffmann, insegnante della Germania Est, scopre di essere stata spiata per anni dalla Stasi prende una decisione che avrà pesanti conseguenze sulla sua famiglia. In America, George Jakes, figlio di una coppia mista, rinuncia a una promettente carriera legale per entrare al dipartimento di Giustizia di Robert Kennedy e partecipa alla dura battaglia contro la segregazione razziale. Cameron Dewar, nipote di un senatore del Congresso, non si lascia scappare l’occasione di fare spionaggio per una causa in cui crede fermamente, ma solo per scoprire che il mondo è molto più pericoloso di quanto pensi. Dimka Dvorkin, giovane assistente di Nikita Chruscev, diventa un personaggio di spicco proprio mentre Stati Uniti e Unione Sovietica si ritrovano sull’orlo di una crisi che sembra senza via d’uscita.

I giorni dell’eternità è l’affascinante racconto di un’epoca ricca di svolte la cui eco si fa ancora sentire ai giorni nostri, gli anni della contestazione e dei grandi movimenti di massa, anni in cui la lotta per la supremazia tra blocco sovietico e blocco occidentale, con il pericolo ricorrente di un conflitto nucleare apocalittico, ha influenzato la vita di milioni di persone. Con il tocco di un vero maestro, Ken Follett ci porta in un mondo che pensavamo di conoscere, ma che ora non ci sembrerà più lo stesso.

Ken Follett

Ken Follett (Photo credit: Wikipedia)

 

Read Full Post »

Delicato e dolce questo romanzo d’amore intriso di poesia sullo sfondo della guerra d’Indocina, protagonisti un giovane soldato francese e una ragazza vietnamita. Gli ostacoli alla loro unione sono tanti, sullo sfondo di un mondo sospeso tra la bellezza e la violenza, ben descritti dalla giovane autrice.

 

French colonial architecture in Hanoi, Vietnam

French colonial architecture in Hanoi, Vietnam (Photo credit: Wikipedia)

L’OMBRA DOLCE ,

Hoai Huong Nguyen , Guanda
Traduzione di Marcella Uberti-Bona

 

Nel 1954 la guerra d’Indocina volge al termine. Nell’ospedale militare francese di Hanoi, Mai, una giovane annamita che presta servizio come infermiera volontaria, conosce Yann, soldato bretone in convalescenza. È un colpo di fulmine. Ma il padre di Mai, giudice influente, l’ha promessa in sposa a un ricco mercante. La ragazza decide di ribellarsi al matrimonio combinato, a costo di essere ripudiata dalla famiglia, ma ci pensa la guerra a separare i due amanti, quando Yann viene rimandato al fronte. Dopo l’apocalittica battaglia di Dien Bien Phu, Mai tenterà il tutto per tutto pur di salvarlo dal campo di prigionia in cui è stato deportato, nella speranza di poter cominciare una vita insieme in Francia.
Sullo sfondo di un affascinante Vietnam coloniale cancellato dalla Storia, Hoai Huong Nguyen ha scritto un romanzo d’amore di intensa dolcezza e di profonda violenza, dove lo scontro tra culture diverse diventa incontro.

 

 

Enhanced by Zemanta

Read Full Post »