Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Ci siamo! Ancora pochi giorni e torneremo

A SPASSO CON I LIBRI SELVAGGI guidati dalla bravissima Francesca Casadio Montanari!

Cosa avrà in serbo Francesca per noi? Quali insetti faranno capolino durante la passeggiata? In quali orme potremmo imbatterci? Quali incontri faremo?

Ancora qualche giorno e lo scopriremo! Nell’attesa alcune indicazioni per sabato:

Luogo e ora di ritrovo: parcheggio del Cimitero Comunale di Castel San Pietro alle ore 9,45. Vi chiediamo di essere puntuali.

Dopo esserci radunati, ci dirigeremo in auto verso le prime colline di Castel San Pietro, a Fiagnano, a 7 km circa dal punto di partenza. Qui inizierà la passeggiata.

Durata dell’iniziativa: circa due ore.

Cosa portare: una bottiglietta d’acqua, abbigliamento comodo, cappellino.

Se li possedete, potrete portare da casa una lente e un piccolo barattolo personale (di vetro o plastica) per osservare i piccoli animaletti che incontreremo.

Sono disponibili ancora pochissimi posti! Per chi non sapesse di cosa si tratta:

Sabato 25 settembre 2021 in mattinata torneremo A spasso con i libri selvaggi: Passeggiata con osservazione della natura e letture di brani di libri alla scoperta delle colline nei dintorni di Castel San Pietro, guidati da Francesca Casadio Montanari, educatrice ambientale, autrice de Storie di Querciantica, Il segreto del Codirosso, Un’amicizia color del sole

https://lacasadifra.wordpress.com/a-spasso-con-i-libri-selvaggi /

Per bambine e bambini dai 5\6 ai 10 anni

Numero massimo partecipanti: 16. Quota di partecipazione € 5 per bambino (gli adulti accompagnano l’iniziativa, ma non pagano).

Se interessati a partecipare, contattateci via mail (info@atlantidelibri.it ), telefono (0516951180) o direttamente in libreria.

È necessaria la prenotazione.  Green Pass non necessario

In caso di maltempo, l’evento sarà annullato. Incrociamo le dita e soffiamo via le nuvole per fare risplendere il sole nella giornata di sabato!

Read Full Post »

Anche quest’anno ha preso il via la fase preparatoria dell’edizione 2021 di #ioleggoperchè.

Per chi non conoscesse ancora l’iniziativa, o non si fosse ancora imbatutto in essa, si tratta di una grande raccolta di libri a sostegno delle biblioteche scolastiche, siano esse pubbliche o paritarie.

È organizzata dall’Associazione Italiana Editori, sostenuta dal Ministero per la Cultura – Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore e del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Tra il 20 e il 28 novembre 2021 chiunque lo desideri potrà recarsi nelle librerie aderenti in tutta Italia, scegliere un libro, acquistarlo e donarlo a una Scuola dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di primo o di secondo grado (statale o paritaria) iscritta a #ioleggoperché.

Le scuole, una volta iscritte, si potranno gemellare con le librerie del territorio e potranno cominciare a divulgare l’iniziativa coinvolgendo chiunque voglia collaborare per far crescere le biblioteche scolastiche del proprio territorio.

Anche gli Editori faranno la loro parte. Doneranno alle Scuole un monte libri pari al numero di volumi acquistati a livello nazionale, fino a un massimo di 100.000 libri, che verrà ripartito tra tutte le scuole iscritte che ne faranno richiesta attraverso il portale.

E pure noi ci siamo! Anche quest’anno rinnoviamo la nostra disponibilità a collaborare con le scuole che si gemelleranno con noi per suggerire titoli, partecipare alle iniziative che le scuole vorranno organizzare o per suggerire autori nel caso vogliano farli intervenire per eventi dedicati a #ioleggoperchè.

Come anche lo scorso anno, sarà possibile anche acquistare i libri a distanza attraverso email o social network.

Inviamo di seguito il link all’iniziativa e al regolamento scuole 2021.

https://www.ioleggoperche.it/scuole

https://www.ioleggoperche.it/messaggeri

https://www.ioleggoperche.it/regolamenti/Regolamento_Scuola_2021.pdf

Read Full Post »

sabato 25 settembre 2021 in mattinata torneremo A spasso con i libri selvaggi, con FRANCESCA CASADIO MONTANARI

Passeggiata con osservazione della natura e letture di brani di libri alla scoperta delle colline nei dintorni di Castel San Pietro, guidati da Francesca Casadio Montanari, educatrice ambientale, autrice de Storie di Querciantica, Il segreto del Codirosso, Un’amicizia color del sole.

( https://lacasadifra.wordpress.com/a-spasso-con-i-libri-selvaggi / )

Per bambine e bambini dai 5\6 ai 10 anni

Durata dell’iniziativa: 2 ore circa

Luogo e ora del ritrovo: in via di definizione, intorno alle 10,00

Numero massimo partecipanti: 16. Quota di partecipazione € 5 per bambino

(gli adulti accompagnano l’iniziativa, ma non pagano).

Se interessati a partecipare, contattateci via mail (info@atlantidelibri.it ) o direttamente in libreria.

È necessaria la prenotazione, green pass non necessario in questo caso.

Info: 051 6951180 – info@atlantidelibri

Read Full Post »

fino al 30 luglio il venerdi è SUPER se pagate con SATISPAY. L’applicazione vi offre un cashback del 20%! Questo venerdi, il 16, il 23 e il 30! #satispay

Read Full Post »

Giovedì 24 giugno ore 18.00

Giardino degli Angeli, Via Remo Tosi, Castel San Pietro Terme

Presentazione de Il sangue degli abeti (Fanucci) di Corrado Peli.

Intervista a cura del giornalista Alessandro Boriani.

Ultimo appuntamento del ciclo di incontri letterari Castello: strade di parole. Rassegna a cura di libreria Atlantide, in collaborazione con l’autore e amico Alberto Alberici, con il patrocinio del Comune e in collaborazione con Pro loco di Castel San Pietro Terme. Evento in collaborazione con Giardino degli Angeli.

Il sangue degli abeti è un giallo in piena regola, un’investigazione che illumina zone d’ombra oscure e dimenticate ed evoca un passato che sembrava sepolto e torna a chiedere giustizia.

La scheda del libro:

Il maresciallo Morra si muove da re nel suo piccolo regno di Roccacupa, un paesino sugli Appennini tosco-emiliani. Conosce tutto di tutti, gestisce vizi o piccoli crimini, addirittura chiude un occhio per un giro di prostituzione “perché qualche marito che si sfoga, toglie tensione al matrimonio”. E ora che il Natale è vicino, non vuole nessuna sorta di rotture. Ma un ragazzo scomparso, figlio di una proprietaria di una clinica poco distante e sua vecchia conoscenza, e il ritrovamento di un cadavere rompono quella quiete costruita nel tempo. Sarà l’arrivo del tenente Sandra Pianigiani a sconvolgere la vita di Morra e di Roccacupa e a svelare segreti sepolti nell’abbondante neve scesa nella notte della vigilia… perché il Natale non porta solo doni e si tinge comunque di rosso.

Corrado Peli, nasce a Castel San Pietro nel 1974. È scrittore e giornalista. Nel 2018 pubblica I bambini delle case lunghe, Time crime.

Alessandro Boriani, giornalista e videomaker, si occupa di comunicazione tradizionale e online, con particolare attenzione per i social media.

La rassegna è supportata anche da alcune realtà locali quali Giardino degli Angeli, Lagosteria, Erboristeria Camomilla, E.B. Abbigliamento.

L’incontro si terrà nel rispetto delle normative vigenti, con distanziamento e registrazione dei dati dei partecipanti. Per la necessaria prenotazione contattare Libreria Atlantide: tel. 0516951180; email: info@atlantidelibri.it  . Eventuali posti non assegnati saranno resi disponibili il pomeriggio stesso.

Read Full Post »

Penultimo appuntamento del ciclo di incontri letterari Castello: strade di parole. Rassegna a cura di libreria Atlantide, in collaborazione con l’autore e amico Alberto Alberici, con il patrocinio del Comune e in collaborazione con Pro loco di Castel San Pietro Terme.

Evento in collaborazione con E.B. Abbigliamento.

Per Zelinda il presente è il 2022, e Genova, la sua città, è messa a ferro e fuoco come nel G8 del luglio 2001. Procreare è diventato un reato, e per Zelinda l’ultima ribellione è la fuga, per mettere in salvo la bambina che porta in grembo a costo della sua stessa vita. Per il Commissario Giuliani il presente è l’8 settembre 2043, quando viene chiamato a indagare sulla morte di un uomo centenario che ha cambiato le sorti del paese. Per Spartaco il presente è sua nipote Egle, la figlia di Zelinda: lui, partigiano, queer, militante, dovrà addestrarla a combattere per sé stessa e per gli Orfani del bosco, i bambini sopravvissuti. Presente, passato e futuro entrano senza bussare nella vita di Egle che, depositaria di una storia familiare e di un potere legato ai sogni, è l’unica in grado di immaginare il cambiamento. Nella Metropoli che è diventata l’Italia, un’oligarchia di uomini anziani, la Venerata Gherusia, ha cancellato istruzione e scienza, avvelenato terre e città, e i cittadini devono scegliere di estinguersi. Ma la scintilla del sogno è così potente da piegare la realtà, aprendo la strada alla rivoluzione.

Scritto in una lingua indomabile, “Urla sempre, primavera” è un romanzo vertiginoso, da leggere come un libro d’avventure. Una storia d’amore e lotta, un sogno lucido e folle dove la natura si supera dando vita a una nuova umanità.

Michele Vaccari nasce a Genova nel 1980. Si occupa di editoria, cinema e comunicazione. Ha coordinato la scrittura del film e del documentario per il progetto Making(of)Love, in uscita per Sky nel 2021. Ha pubblicato Italian Fiction (ISBN 2007), Giovani nazisti e disoccupati (Castelvecchi 2010), L’onnipotente (Laurana 2011), Il tuo nemico (Frassinelli 2017) e Un marito (Rizzoli 2018).

Muriel Pavoni, nasce a Imola. Nel 2011 è uscito il suo libro di racconti dal titolo La discarica degli acrobati sbadati, Giraldi Editore, è coautrice dello spettacolo teatrale a più mani Voci – immagini dal manicomio, T.I.L.T. 2012, e del romanzo collettivo Il libro delle vergini imprudenti, Navarra Editore, 2014. Nel 2015 è uscito: Veduta di pianura con dame, Edizioni la meridiana, nel 2017 è uscito: Fermata al tramonto con cimitero, Augh edizioni. Collabora con l’associazione culturale Viaemiliaventicinque, occupandosi di iniziative culturali, rassegne, incontri con autori, laboratori di scrittura, reading.

Alberto Alberici nasce a Castel San Pietro Terme nel 1965. Dopo studi universitari in economia entra nel mondo della moda dove da oltre trent’anni opera tra Milano, Bologna e Firenze. Appassionato di letteratura e scrittura, pubblica con la casa editrice Minerva due romanzi, “Ceralacca” nel 2017, “Ero” nel 2019. 

Prossimo e ultimo appuntamento della rassegna: giovedì 24 giugno 2021, ore 18.00 – Giardino degli Angeli.  Corrado Peli, autore de Il sangue degli abeti (Time crime), sarà intervistato da Valerio Zanotti.

La rassegna è supportata anche da alcune realtà locali quali Giardino degli Angeli, Lagosteria, Erboristeria Camomilla, E.B. Abbigliamento.

L’incontro si terrà nel rispetto delle normative vigenti, con distanziamento e registrazione dei dati dei partecipanti. Per la necessaria prenotazione contattare Libreria Atlantide: tel. 0516951180; email: info@atlantidelibri.it  .

Eventuali posti non assegnati saranno resi disponibili il pomeriggio stesso.

Read Full Post »

Read Full Post »

Ciclo di incontri letterari a Castel San Pietro Terme

Con il patrocinio del Comune di Castel San Pietro T.

Con le giuste cautele, è tempo di tornare a fare cultura dal vivo. Atlantide, in collaborazione con l’autore ed amico Alberto Alberici, annuncia l’imminente avvio di un nuovo ciclo di incontri.

Grazie alla collaborazione della Pro Loco di Castel S. Pietro T. e al supporto di alcune realtà locali, Giardino degli Angeli, Lagosteria, Erboristeria Camomilla, E.B. Abbigliamento, autori e generi diversi saranno ospitati in alcuni angoli del nostro paese, per cogliere le suggestioni dei luoghi. Approfittando della rinnovata possibilità di fruire di eventi all’aperto potremo assaporare insieme le parole e l’aria deliziosa della tarda primavera.

Sarà la poesia a dare il via alla rassegna in un luogo delicato e sensibile, il Giardino degli Angeli,

da poco annoverato tra i luoghi del cuore FAI.

Venerdì 21 maggio 2021 – ore 18,00 Giardino degli Angeli, via Remo Tosi.

Reading di poesia. Cinque poeti daranno voce alle proprie poesie

con Alessandra Piccoli, Silvia Secco, Claudia Zironi, Alessandro Brusa, Jessy Simonini.

Alessandra Piccoli nasce a Vicenza nel 1970. Laureata in Psicologia a Padova, è redattrice della rivista e blog Bibbia d’asfalto poesia urbana e autostradale e si occupa della sezione poesia per il blog Senzaudio di G.Bodi. Con Chiara Trevisan ha fondato il De Cesso Poetico, poesie al bisogno. Ha pubblicato due raccolte di poesie: Diversoinverso, (Terra d’Ulivi, 2015) e Tè verde (Cicorivolta, 2016). Ha partecipato a numerosi eventi con il gruppo 77 di Bologna. Ha partecipato con due racconti a due serate del concorso 8×8 di Leonardo Luccone.

Silvia Secco, classe 1978, vive a Bologna. Scrive in italiano e in dialetto alto-vicentino. Sue poesie sono state premiate o segnalate in alcuni concorsi nazionali. Collabora con l’associazione Versante ripido. Ha pubblicato: L’equilibrio della foglia in caduta, CFR 2014, Canti di cicale (Samuele Editore 2016), Amarene (Edizionifolli 2018). Realizza artigianalmente le piccole edizioni artistiche Edizionifolli. Collabora con il musicista Alessandro Baro per la creazione di eventi di poesia recitata su musica e canto. I morti di tutte le specie, di prossima pubblicazione, sarà il suo quarto libro di poesia.

Claudia Zironi, bolognese, opera dal 2012 nel mondo della diffusione culturale con l’associazione Versante Ripido della quale è uno dei fondatori e Presidente. Fa parte della redazione della rivista Le Voci della Luna. Ha fatto parte di giurie di premi di poesia a rilevanza nazionale. È alla sesta pubblicazione poetica in Italia delle quali Eros e polis, nel 2016, è stata riproposta in USA in traduzione di Emanuel Di Pasquale. Nel 2019 è uscita l’antologia Claudia Zironi – Diradare l’ombra – antologia di critica e testi – 2012-2019 (Marco Saya Ed.). Nel 2020 è uscito Not bad (2019-2020), Arcipelago Itaca, (vincitore Premio Città di Grottammare 2021).

Alessandro Brusa è nato a Imola nel 1972 e dal 1976 vive a Bologna. Il suo esordio letterario è il romanzo Il cobra e la farfalla (Pendragon, 2004), cui sono seguite due raccolte di poesia La raccolta del sale (Perrone, 2013) e In tagli ripidi (nel corpo che abitiamo in punta) (Perrone, 2017). Nel 2015 si è fatto promotore di un progetto sulla scena poetica bolognese che ha portato alla pubblicazione di Centrale di Transito (ceci n’est pas une anthologie) (Perrone, 2016). Nel 2019 pubblica il romanzo L’essenza stessa (L’Erudita) e nel 2020 L’amore dei lupi (Perrone).

Jessy Simonini è nato a Castel San Pietro Terme nel 1994. Dopo essersi occupato di politiche culturali sul territorio, ha proseguito gli studi letterari a Parigi, presso la Normale. Attualmente svolge attività di ricerca e di insegnamento in Francia. È direttore della rivista di poesia Le Voci della Luna. Campi di battaglia è il suo primo libro.

Il ciclo continuerà venerdì 28 maggio ore 18.00 presso Lagosteria (Laghetto Scardovi) con la  presentazione de Il bambino intermittente di Luca Ragagnin (Miraggi editore)

Gli incontri, gratuiti, si terranno nel rispetto delle normative vigenti, con il dovuto distanziamento, prenotazione e registrazione dei dati dei partecipanti, delimitazione dell’area, numero chiuso sulla base della capienza del luogo.

Eventuali posti non assegnati saranno resi disponibili il pomeriggio stesso.

In caso di pioggia gli eventi saranno rinviati o annullati.

Prenotazione necessaria: via Tel.\WhatsApp – solo testo – 051 6951180,

email: info@atlantidelibri.it o in libreria (anche per info)

 per i dettagli sui singoli appuntamenti: https://www.facebook.com/libreria.atlantide/






					

Read Full Post »

ci sono oltre 30° ora a Matsangoni, in KENYA, dove troviamo Corto Maltese, uno degli alberi della FORESTA AZIENDALE di Altantide. Diventerà uno splendido albero di Papaya! Se volete, potete scrivere un messaggio cliccando sul link.


https://www.treedom.net/it/organization/libreria-atlantide/trees/ZL7-6DX


Ed eccomi qua, in tutto il mio splendore! Il contadino che si prende cura di me mi ha scattato questa foto dopo avermi trapiantato. Lo so, sono ancora piccoletto, ma la natura ha i suoi tempi e io pure!
Ecco dove mi trovo:
Latitudine 03° 24′ 5.55″ SLongitudine 39° 55′ 58.65″ E

NomePapaya

Per gli amici Corto Maltese

Nome scientifico Carica papaya

Data di nascita20/02/2021

Paese

Kenya

Luogo di nascita Kilifi

ResidenzaMatsangoni


La Papaya è un piccolo sempreverde che può raggiungere i 10 metri di altezza. Il tronco contiene un succo lattiginoso, composto da papaina, usato soprattutto per scopi medicinali. Questo albero deve essere coltivato in zone calde al riparo dal vento e quindi spesso viene coltivato in coltura consociata con altri arbusti di dimensioni maggiori, con lo scopo di venderne i frutti e farne ottimi succhi di frutta.Significato
Ammaliante: I semi della Papaya hanno un sapore che, specie all’inizio, potrebbe non piacere a tutti. Ricordano la senape e sono leggermente piccanti, ma usati in piccole dosi per arricchire di sapori i piatti giusti, sanno essere ammalianti come poche altre spezie.

#giornatamondialedellaterra #forestaaziendale #treedom #trees #progettoleccilanicci

Read Full Post »

 
 
una SORPRENDENTE nuova interprete capace di dipingere con parole nuove la storia del West americano.
«Il finale delle storie non cambiava mai, morivano solo ragazze diverse, e non volevo più sentirle.»
 Una raccolta di storie finalista al National Book Award, premiata con l’American Book Award: «Sabrina & Corina» dispiega la voce nuova e coinvolgente di Kali Fajardo-Anstine, capace di cambiare la prospettiva di osservazione del suo mondo, le terre attorno a Denver. CONSIGLIATO!! E complimenti all’editore RACCONTI per le sempre entusiasmanti proposte!
 
 
https://www.raccontiedizioni.it/prodotto/sabrina-corina/
 
Sabrina & Corina
Autrice: Kali Fajardo-Anstine Racconti edizioni
Illustrazioni: Lucamaleonte
Traduzione: Federica Gavioli

Feste, matrimoni, compleanni: il menu di casa Cordova è sempre lo stesso. Una volta varcata la soglia però, stavolta Corina troverà ad aspettarla donne che, solerti e silenziose, si spalleggiano preparando da mangiare per uomini intontiti dal dolore, catatonici davanti a una tv impostata su muto. Solo una persona mancherà all’appello. Sabrina.
 
È in questa sorellanza fragile, sempre sul punto di essere spezzata, su questa solidarietà di sangue, che confidano le Sabrine e le Corine di Kali Fajardo-Anstine. Hanno appreso fin da piccole che la loro bellezza sarà fonte di guai, lo hanno intuito leggendo i volantini affissi agli alberi con sopra la faccia di una loro coetanea scomparsa, oppure lo hanno sentito nei racconti delle nonne, convinte della necessità di uno specchio per ogni parete del bagno, per meglio riflettere tutti gli angoli della figura femminile.
 
Nel piccolo mondo di Denver, in Colorado, sono ancora gli antichi rimedi familiari, tramandati di generazione in generazione, a scacciare il mal di testa o a togliere il malocchio. Protetta dalle montagne, la città si va gentrificando quartiere dopo quartiere, ma càpita ancora che una vecchia casa in cui si sono portati via tutto, persino i cuscini, resista in mezzo ai grattacieli o che un bambino troppo curioso possa imbattersi in un antico cimitero indiano alle porte della città.
 
Quelle di Kali Fajardo-Anstine sono storie di amore e redenzione, capaci di incrinare il patriarcale e bianchissimo mito del West americano per come ci è stato, troppo spesso, falsamente raccontato.
#libri #libriconsigliati #raccontiedizioni #libridaleggere

Read Full Post »

Older Posts »