Feeds:
Articoli
Commenti
Con la nuova legge sulla lettura, in vigore dal 25 marzo 2020, un libro ha lo stesso prezzo ovunque.
Una libreria vi offre tanto di più, perché i libri devono essere venduti da chi li ama e li conosce: il libraio è un professionista competente ed informato, pronto a consigliarvi, a darvi idee per un regalo, a cercare per voi il libro che desiderate. (grazie a Francesca Ballarini per la grafica)

MIGINOIR 2020.

EVENTI ANNULLATI, per ora. Gli organizzatori stanno pensando a soluzioni alternative.

lo sappiamo, lo attendevate in estate. Invece, la rassegna Miginoir si veste dei colori autunnali. CORRADO PELI, MANLIO CASTAGNA, ANDREA COTTI e VALERIO VARESI.I librai di Atlantide saranno presenti con un bookshop tematico.
“Il Miginoir 2020 ci sarà. 27 ottobre, 3 e 10 novembre, nella Sala del Suffragio. Vista la situazione particolare è obbligatoria la prenotazione al numero 051 6979209 (Biblioteca di Medicina). Tutti i pomeriggi (lun-ven) dalle 14 alle 19, il giovedì e il sabato dalle 9 alle 13.”

variazione!L’incontro non si terrà in presenza al Cassero Teatro Comunale, come era stato in precedenza comunicato, poiché, in considerazione dello sviluppo dei contagi, il professor Segrè non è disponibile ad incontri in presenza, ma sarà trasmesso in diretta sul canale Youtube del Comune di Castel San Pietro Terme: https://www.youtube.com/user/comunecspt.Sarà possibile intervenire e fare domande utilizzando la funzione “commenti” di Youtube.

MERCOLEDI’ 21 OTTOBRE, ORE 20.30 presso il Teatro Cassero di Castel San Pietro secondo appuntamento del ciclo di incontri con gli autori
AMBIENTE OGGI E(‘) DOMANI,

organizzato dal Comune di Castel San Pietro Terme – Assessorato alla Cultura e all’Ambiente – e Biblioteche comunali in collaborazione con libreria Atlantide:
INCONTRO CON ANDREA SEGRÈ, autore de IL METODO SPRECO ZERO, Bur.
DIALOGA CON ANDREA SEGRÈ L’ASSESSORE ALLA CULTURA DI CASTEL S. PIETRO T. FABRIZIO DONDI.
Presenzierà il gruppo di acquisto solidale GASTELLO.A tutti noi dispiace sprecare il cibo. Ogni giorno però ne buttiamo 100 grammi a testa, che diventano 37 chili pro capite e 85 a famiglia ogni anno: un valore per ogni nucleo familiare pari a 450 euro, ma anche un costo per smaltire i rifiuti e un peso sull’ambiente sempre meno giustificabile. È possibile evitare questo inutile sperpero e risparmiare? Sì, e gli accorgimenti per farlo sono alla portata di tutti: basta leggere questo libro.

Andrea Segrè è agronomo ed economista italiano, professore di politica agraria internazionale e comparata presso l’Università di Bologna

La rassegna continuerà giovedì 5 novembre alle 20,30 presso la Sala Soglia, Centro Civico, Viale Broccoli 41 – Osteria Grande: Vincenzo Balzani – Salvare il pianeta per salvare noi stessi” – Lu.Ce editore

Posti assegnati la sera stessa fino ad esaurimento disponibilità in base alle riduzioni di capienza delle sale previste dalle normative di contrasto al Covid-19.

AMBIENTE OGGI E(’) DOMANI
Incontri con gli autori, OTTOBRE-NOVEMBRE 2020
Accordo di Parigi, scioperi per il clima, eventi atmosferici estremi, incendi in Amazzonia, avvio del Green Deal europeo sono alcuni dei principali fattori che hanno accresciuto, negli ultimi anni, la copertura mediatica sull’ambiente e, di conseguenza, l’attenzione per le tematiche ambientali. Il riscaldamento globale viene infatti ormai sempre più percepito come una preoccupazione reale, da fronteggiare con provvedimenti a tutti i livelli. Dalle nostre azioni dipende la possibilità di avere un futuro sostenibile per la nostra presenza sulla Terra.
Questo ciclo di incontri nasce con l’intento di aumentare questa consapevolezza ma anche di suggerire azioni e pratiche virtuose, parlando di ambiente, di come è oggi e di cosa ci prospetta un domani che è molto più vicino di quanto spesso pensiamo. Il ciclo, organizzato da Comune di Castel San Pietro Terme-Assessorati alla Cultura e all’Ambiente e Biblioteche comunali in collaborazione con la libreria indipendente Atlantide, prevede la presenza di autori e associazioni impegnati a diverso titolo.

 

 

 

Ciclo di incontri diffusi sul territorio del Comune di Castel San Pietro T.

A cura dell’Assessorato alla Cultura e all’Ambiente, Biblioteche Comunali di Castel S. Pietro T., Libreria Atlantide

 

Castel san Pietro, Libreria Atlantide

 Venerdì 9 ottobre 2020, ore 18,15

Incontro con Stefano Caserini

autore de Il clima è (già) cambiato, Ed. Ambiente

Dialoga con l’autore l’Assessore alla Cultura

Fabrizio Dondi

Presenzierà Gastello, Gruppo di acquisto solidale

Il riscaldamento globale è la grande questione ambientale di questo secolo. La scienza è chiara: entro pochi decenni, dobbiamo rottamare l’attuale sistema energetico e costruirne uno basato sull’efficienza […] Se è vero che il tempo è sempre più scarso – la “buona” notizia in meno rispetto alla prima edizione – è anche vero che, come scrive Stefano Caserini, “la storia di come gli esseri umani del XXI secolo hanno cambiato il clima del pianeta è in buona parte ancora da scrivere. Le scelte che faremo nei prossimi decenni contano assai”.

Stefano Caserini svolge da anni attività di ricerca nel settore dell’inquinamento dell’aria, e di recente si è occupato delle strategie di riduzione dei gas climalteranti.

La rassegna continuerà venerdì 21 ottobre ore 20.30 presso il Teatro Cassero di Castel S. Pietro: Andrea Segrè presenta Metodo spreco zero, Bur

Posti assegnati la sera stessa fino ad esaurimento disponibilità in base alle riduzioni di capienza delle sale previste dalle normative di contrasto al Covid-19.

 

tutti gli incontri del ciclo:

 

 

 

 

 

RIPRENDONO GLI APPUNTAMENTI IN ATLANTIDE, si torna in libreria, con le dovute cautele.

Venerdì 2 ottobre 2020, alle ore 20,30, Atlantide ospiterà l’autore Sandro Campani, intervistato da Muriel Pavoni, per la presentazione de I passi nel bosco edito da Einaudi. L’incontro, precedentemente previsto per fine marzo ma rinviato per cause di forza maggiore, si terrà negli spazi di Atlantide garantendo il dovuto distanziamento.

“Sandro Campani ha un talento unico: dà voce al bosco, al vento che frusta gli alberi, al profumo della terra dopo la pioggia. E lo fa con una scrittura precisa e implacabile, come un colpo d’accetta.”

La scheda editoriale Marzo Aprile di Einaudi, con cui vengono presentate le novità ai librai, così descrive I PASSI NEL BOSCO, aggiungendo: CHI HA AMATO KENT HARUF AMERA’ SANDRO CAMPANI.

Nell’ottobre 2018 abbiamo ospitato l’autore in Atlantide, intervistato sempre da Muriel Pavoni: un appuntamento graditissimo ai lettori, per un libro, Il giro del miele, che li ha conquistati, collocato anche nelle nostre selezioni dei migliori dell’anno. Un incontro che ricordiamo con piacere sotto tanti aspetti: anche perché Sandro ci sembra una persona speciale, che vale la pena incontrare appena si può.

Così, appena notato nel copertinario Einaudi l’arrivo nei Supercoralli de I PASSI DEL BOSCO, abbiamo pensato di invitarlo nuovamente. Inizialmente programmato per fine marzo, riproponiamo questo incontro nella stagione autunnale.

Posti limitati: prenotate subito la partecipazione gratuita alla presentazione! (tel 051 -69511580, mail info@atlantidelibri.it )

La scheda del libro

Alcuni uomini custodiscono segreti, altri invece sono fatti della stessa sostanza dei segreti. Sembrano non avere un passato, o averne troppo. Luchino è uno di questi: imprendibile, amato e odiato da chiunque, invidiato e disprezzato, lontano da ogni cosa eppure sempre così presente. Sono i giorni del taglio del bosco, un’occasione che riunisce gli abitanti di una piccola comunità dell’Appennino tosco-emiliano. Ognuno viene a dare una mano, curiosando o bevendo qualche bicchiere in compagnia. Ma non ci sono soltanto i boscaioli e le loro famiglie: le facce note e meno note sono tante. C’è la Betti, proprietaria dell’albergo diffuso, per cui quel taglio è simile a un dolore: il bosco apparteneva al suo Fausto, e da quando lui non c’è più l’edera e i rovi hanno preso il sopravvento. C’è Francesco, il notaio, che sta cercando quel delinquente di suo figlio. Ricomparirà forse anche Luchino; qualcuno in paese sussurra che è tornato, sebbene ancora nessuno l’abbia visto. Del resto Luchino è fatto così: tempo fa se n’è andato là fuori, chissà per quali avventure, e adesso si fa vivo quando più gli aggrada. Ciascuno dei personaggi pretende qualcosa da lui, ciascuno ha un rancore, un rimorso, una ferita, un conto da saldare, un affetto bisognoso di conferme. Tutti resteranno delusi. Perché da Luchino ognuno di loro ha provato a rubare – uno sguardo, una parola, un modo di stare al mondo -, ma nessuno è mai riuscito a diventare come lui. Anzi, chi lo imitava è finito in rovina.

Sandro Campani, è nato nel 1974 ed è cresciuto in Val Dragone, nel comune di Montefiorino, nella provincia di Modena. Sua madre è dell’Appennino modenese, suo padre dell’Appennino reggiano. Ora vive in provincia di Reggio Emilia. Ha pubblicato È dolcissimo non appartenerti più (Playground, 2005), Nel paese del magnano (Italic Pequod, 2010), La terra nera (Rizzoli, 2013), Il giro del miele (Einaudi 2017). Dal 1995 al 2002 ha suonato la chitarra nei Sycamore Trees; adesso canta e suona con gli Ismael; collabora come autore di testi con altri musicisti.

Muriel Pavoni, nasce a Imola. Nel 2011 è uscito il suo libro di racconti dal titolo La discarica degli acrobati sbadati, Giraldi Editore, è coautrice dello spettacolo teatrale a più mani Voci – immagini dal manicomio, T.I.L.T. 2012, e del romanzo collettivo Il libro delle vergini imprudenti, Navarra Editore, 2014. Nel 2015 è uscito: Veduta di pianura con dame, Edizioni la meridiana, nel 2017 è uscito: Fermata al tramonto con cimitero, Augh edizioni. Collabora con l’associazione culturale Viaemiliaventicinque, occupandosi di iniziative culturali, rassegne, incontri con autori, laboratori di scrittura, reading.

L’appuntamento è ad ingresso gratuito, ma è necessaria la prenotazione. Eventuali posti disponibili saranno assegnati la sera stessa.

Per ulteriori informazioni contattare Libreria Atlantide: tel. 0516951180; email: info@atlantidelibri.it

sarà Garzanti a pubblicare in Italia, in contemporanea mondiale con numerosi altri Paesi, il primo volume dell’autobiografia di Barak Obama.
Dal 17 novembre.
GIA’, lo ricordiamo alle biblioteche intente alla compilazione delle liste per gli acquisti da DECRETO RILANCIO. Sono tanti gli scaffali degni di attenzione, anche quelli che di solito vengono ben poco presi in considerazione. Per esempio, un rifornimento di nuovi libri a tema sportivo sarebbe capace, se resa nota agli utenti, di attrarre nuovi lettori, magari facendone leggere qualche passo online da personalità sportive del proprio paese.
 
#biblioteche #decretorilancio #Libridisport #cittàchelegge

ATLANTIDE CURERA’ QUESTO BOOKSHOP:

Conversazioni in giardino -Autori, libri e lettori nel cortile di Casa Bondi

Settembre 2020

Mercoledì 16/09 alle ore 20.30

Marcello Dòmini presenta Di guerra e di noi

Conversano con l’autore Maurizia Martelli e Luca Sancini

Letture Elisa Tinti (Gruppo Lettori Volontari Biblioteca Castenaso)

Due fratelli, Candido e Ricciotti; un mulino di famiglia nella campagna di Castenaso tra il 1917 e il 1945; due diversi percorsi di vita intrecciati alla storia bolognese e italiana della prima metà del Nocevento, in un grande affresco d’epoca

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

nel rispetto delle normative anticontagio

Mascherina obbligatoria negli spostamenti

Cortile Casa Bondi – via XXI Ottobre 7, Castenaso – 051/788025

biblioteca@comune.castenaso.bo.ithttp://www.comune.castenaso.bo.it

la scheda del libro, edito Marsilio

«Gli fu improvvisamente chiaro cosa significava essere il maggiore: sarebbe stato lui a doversi prendere cura del fratello per il resto della vita, perché erano uniti da qualcosa che non si poteva spiegare ma che c’entrava col papà e la mamma, con l’amore, la famiglia, con tutti quelli che erano venuti prima di loro e tutti quelli che erano venuti prima di loro e tutti quelli che sarebbero seguiti poi.»

 

«Di guerra e di noi» è la storia di due fratelli e copre l’arco di due guerre mondiali, correndo a perdifiato dal 1917 al 1945; comincia nelle campagne intorno a Bologna, e da lì non si sposta. Quando il marito non torna dalla Prima guerra mondiale, la madre dei due, ormai sola, è costretta a separarli. Il più grande, di nome Ricciotti, va a studiare in collegio a Bologna. Il più piccolo, Candido, rimane al mulino. Il collegio di Ricciotti è una scuola da ricchi, e la vita di Candido al mulino è una vita da poveri. Finiti gli anni avventurosi e duri del collegio, Ricciotti sarà segnalato per andare a lavorare nella neonata sede del Fascio di combattimento bolognese, dove incontrerà Leandro Arpinati, che diventerà suo mentore e amico. Candido resterà invece a lavorare nelle campagne frequentando sempre più quegli uomini e quelle donne che, col passare degli anni, andranno a formare le bande partigiane. Ricciotti però non è fascista, e Candido, d’altra parte, non è più di tanto interessato alla politica. Pensano entrambi a mandare avanti la famiglia, a proteggere la madre e i braccianti, pensano a correre dietro alle ragazze – donne avvolte di colori, nonostante partecipino e soffrano la guerra quanto gli uomini –, pensano a innamorarsi e poi sposarsi, e soprattutto a comportarsi bene quando molti intorno a loro, a causa della guerra, si comportano male. Come per Oskar Schindler, tuttavia, la grande occasione per trasformare la loro azienda agricola in un progetto onesto ma più ambizioso sarà proprio la guerra. Raccontando gli anni del fascismo con un’epopea dove le storie dei personaggi – mai del tutto innocenti, mai del tutto colpevoli – dialogano magistralmente con la grande Storia, Marcello Dòmini segue le peripezie dei due fratelli Chiusoli lungo ventotto anni, e segue, senza mai perderle di vista, le vite di tutti coloro che gli si muovono intorno – compagni di scuola, segretarie, squadristi, mogli, crocerossine, staffette partigiane… –, e lo fa rovesciando situazioni, svelando fondi segreti (dei muri e dei personaggi), collegando incontro a incontro, fatto a fatto, con una voce profonda, potente e in fondo scanzonata, perché è sempre la giovinezza a partire per la guerra. Il grande romanzo popolare di uno scrittore al suo esordio.

 

Un aggiornamento!
Ricordate, il previsto incontro dell’8 settembre con Enrico Galiano è stato rinviato al 18, ed anticipato di qualche minuto:
 
 
Dormi stanotte sul mio cuore
Presentazione del libro di Enrico Galiano (Garzanti, 2020)
 
In questo libro torna il professore che dà voce alle storie di un’intera generazione di adolescenti. Questa è la storia di Mia, della sua amica del cuore Margherita, che un tempo è stata la sua maestra e di Fede, il ragazzo che la famiglia di Mia ha preso in affido e che se n’è andato via senza spiegazioni.
Da allora Mia non riesce ad avvicinarsi alle persone, non riesce nemmeno a sfiorarle, si è chiusa in un guscio più duro dell’acciaio. E non vuole più uscire.
L’autore ne parla con Alessandra Giovannini, giornalista.
 
Prenotazione obbligatoria 0542/602657-602619
 
In diretta streaming sul canale Fb della Biblioteca
 
venerdì 18 settembre ore 20.30
 
Enrico Galiano nato a Pordenone nel 1977, ritorna al romanzo dopo Eppure cadiamo felici, Tutta la vita che vuoi, Più forte di ogni addio e Basta un attimo per tornare bambini, e propone una nuova storia, che mostra perché bisogna fidarsi dell’istinto e credere al proprio cuore.
finalmente! martedì 1 settembre 2020, ore 21.00
I bambini di Svevia
Presentazione del libro di Romina Casagrande (Garzanti, 2020)
Una storia quasi dimenticata, la storia dei bambini Sud del Tirolo che ogni anno si incamminavano alla volta della Svevia, per trovare lavoro nelle campagne bavaresi.
Protagonisti di un triste capitolo di storia è frutto di un lungo lavoro di indagine e ricerca per ricostruire la tragedia di questi bambini, chiamati bambini delle rondini perché partivano ogni primavera per tornare in autunno.
Ne parla con l’autrice Annarita Briganti, giornalista.
Freschi di stampa 2020
Incontri con gli autori
La Bim Biblioteca comunale di Imola propone anche per l’estate 2020, “Freschi di stampa”, il consueto calendario di incontri con libri e scrittori, giunto alla diciannovesima edizione, che accompagnerà il pubblico imolese per tutta l’estate, aumentando il numero degli incontri e le possibilità di ritrovarsi in Biblioteca.
Gli spazi della biblioteca saranno organizzati in modo da consentire una visione sicura e distanziata, pertanto la partecipazione sarà gratuita ma con prenotazione telefonica obbligatoria (0542/602657 – 602659)
martedì 1 settembre 2020, ore 21.00
Romina Casagrande vive e insegna a Merano, in provincia di Bolzano. Laureata in lettere classiche e appassionata di storia, ha collaborato con alcuni musei, realizzando percorsi didattici interdisciplinari.
LIBRERIA ATLANTIDE curerà il bookshop.
#book
#reading
#booklover
#bookworm

 

Atlantide in Giardino,

rassegna di incontri con l’autore.

L’iniziativa è a cura di libreria Atlantide in collaborazione con l’Associazione Giardino degli Angeli e con il patrocinio del Comune di Castel S. Pietro Terme

Mercoledì 9 settembre ore 18.00

Francesca Casadio Montanari e Natascia Ugliano presentano

 Un’amicizia color del sole, Inknot Edizioni, per lettori dai 5 anni.

 

In via dei Cachi vive un albero amato da tutti gli uccelli e i gatti del vicinato. Il suo nome è Ultimo e, quando in un giorno d’autunno resta senza i suoi amici, inizia a sentirsi solo e a fare brutti sogni. Fino a quando una bambina con un nido di capelli ramati abbraccerà la sua corteccia, cambiando per sempre il suo destino. Una storia che sottolinea il potere dell’amicizia, invitando ad aprirsi alla scoperta, alle nuove possibilità che la vita offre.

montanari amicizia sole

 

 

Francesca Casadio Montanari è naturalista ed educatrice ambientale, in perenne cammino tra boschi e racconti. Ama le storie delle “cose” di natura, quelle dei mondi immaginati e tutto ciò che sta nel mezzo.
Indaga la natura insieme ai bambini, esplora pagine di libri e albi illustrati, legge tanto, e scrive appena può. Spesso, va A spasso con i libri selvaggi, proponendo passeggiate letterarie in natura.
(facebook.com/lacasadifra | lacasadifra.wordpress.com)

 

Natascia Ugliano è nata a Milano, dove tutt’ora vive e lavora. Innamorata da sempre del teatro e del disegno si diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera e lavora per diversi anni come scenografa e costumista per il teatro e il cinema. L’amore per i libri l’avvicina al mondo dell’illustrazione e nel 2001 frequenta il primo di una serie di corsi di specializzazione alla Scuola d’Illustrazione Internazionale di Stephan Zavrel a Sarmede.
Dal 2005 lavora come illustratrice freelance per diverse case editrici. La passione per il disegno e l’arte la spingono a frequentare diversi corsi d’incisione, tecnica che utilizza nel suo mondo artistico, insieme alle tecniche miste e alla graffite.
Ama il mare, le conchiglie e le stelle marine, la natura è un elemento d’ispirazione predominante nel suo lavoro

La rassegna, ad ingresso gratuito, si svolgerà presso il Giardino degli Angeli in via Remo Tosi a Castel San Pietro. L’evento si svolgerà nel rispetto delle distanze di sicurezza e delle normative anti-covid. Per questo motivo il numero dei posti disponibili è limitato ed è obbligatoria la prenotazione al numero di telefono 0516951180 o all’indirizzo email info@atlantidelibri.it

 

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________

nella mattinata di Sabato 26 settembre 2020

Torniamo A SPASSO CON I LIBRI SELVAGGI, in compagnia di FRANCESCA CASADIO MONTANARI autrice di libri per bambini e guida ambientale, sulle colline di Castel San Pietro.   Una passeggiata “speciale” osservando tracce di animali, ascoltando i rumori della natura, conoscendo piante ed insetti, in compagnia delle storie che verranno narrate da Francesca.

  LE PRENOTAZIONI SONO APERTE.

  • Per bambine e bambini dai 5\6 ai 10 anni
  • Durata dell’iniziativa: 2 ore circa
  • Luogo e ora del ritrovo: seguirà….
  • Numero massimo partecipanti: 16. Quota di partecipazione € 4,5 per bambino